ANNO XIII Ottobre 2019.  Direttore Umberto Calabrese

Martedì, 04 Ottobre 2016 09:11

Torino a 5 Stelle comincia con legalità e “Smart City” due commissioni consiliari

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Istituita la commissione speciale legalità. Presidente Carlotta Tevere, vicepresidente Eleonora Artesio

Approvata oggi dal consiglio comunale di torino all’unanimità (35 consiglieri favorevoli su 35 consiglieri presenti) la deliberazione che istituisce la “commissione consiliare speciale di promozione della cultura della legalità e del contrasto dei fenomeni mafiosi”, già operativa nella passata consiliatura.

Questa la composizione della commissione:
- per il movimento 5 stelle: Ferrero, Giacosa, Imbesi, Montalbano, Paoli, Tevere, Unia;
- per il partito democratico: Grippo, Lo Russo, Tisi;
- per i moderati: Magliano;
- per la lega nord: ricca;
- per Torino in comune - la sinistra: Artesio;
- per la lista civica Roberto Rosso: Rosso;
- per forza Italia: Napoli;
- per la lista civica morano: Morano;
- per la lista civica: Tresso.

Presidente è la consigliera Carlotta Tevere (m5s), vicepresidente Eleonora Artesio (Torino in comune).

Il consiglio comunale istituisce la commissione speciale “smart city”.

Il consiglio comunale ha approvato, questo pomeriggio, la delibera che istituisce la "commissione consiliare speciale progetto smart city". Presidente della commissione sarà il consigliere antonino iaria (m5s), vicepresidente la consigliera chiara foglietta (pd).

A completare la composizione della “smart city” le consigliere e i consiglieri: Monica Amore, Damiano Carretto, Aldo Curatella, Massimo Giovara, Federico Mencio, Andrea Russi, Francesco Sicari (M5S), Monica Canalis, Enzo Lavolta (Pd), Silvio Magliano (Moderati), Fabrizio Ricca (Lega Nord Piemont), Eleonora Artesio (Torino in comune - la sinistra), Roberto Rosso (lista civica Roberto Rosso), Osvaldo Napoli (Forza Italia), Alberto morano (lista civica Morano), Francesco Tresso (lista civica).

Numerosi i compiti assegnati, con questo provvedimento, alla neonata commissione. Fra i principali: l’individuazione di obiettivi smart ed il successivo monitoraggio; la ricerca conoscitiva su progetti della città in merito a efficienza energetica, qualità della vita, partecipazione, mobilità sostenibile; la realizzazione di sinergie per armonizzare l'azione dell'apparato amministrativo; l’individuazione di possibili aree di sperimentazione.

la finalità ultima della commissione, in collaborazione con le altre commissioni consiliari, deve essere quella di cercare soluzioni per innovare, efficentare e ridurre i costi con l’obiettivo di portare Torino a diventare una città quanto più possibile smart”, ha commentato Antonino Iaria in sala rossa, poco prima dell’approvazione della delibera, avvenuta poi all’unanimità dei presenti.

I lavori della commissione si concluderanno in coincidenza con il termine dell'attuale mandato amministrativo.

Sostieni il tuo quotidiano Agorà Magazine I nostri quotidiani non hanno finanziamento pubblico. Grazie Spazio Agorà Editore

Sostengo Agorà Magazine
Read 885 times

Le Vignette di Paolo Piccione

…questo non è amore 2018”… e Pinocchio

 

Utenti Online

Abbiamo 1217 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa