ANNO XIII Settembre 2019.  Direttore Umberto Calabrese

Venerdì, 07 Ottobre 2016 10:39

Boxe – Taranto vince a Bologna, in alto i colori della Puglia

Written by 
Rate this item
(0 votes)

E’ di tre vittorie, due sconfitte e due pareggi il bilancio della Quero-Chiloiro Taranto all’evento di Bologna “San Petronio Sportivo”. L’ex Sferisterio, ora impianto Baratti, sta tornando la prestigiosa casa del pugilato bolognese. Funzionale la riunione dilettantistica di buon livello organizzata da Moreno Barbi e dalla sua Boxe Regis con la collaborazione dell’Aics Bologna in occasione delle celebrazioni del Patrono della città.

 

Sul ring del capoluogo emiliano la truppa tarantina guidata dal tecnico Cosimo Quero ha fatto valere il proprio talento dopo una lunga trasferta segnata dalla passione: partenza all’alba, arrivo alle ore 14, primo gong alle 17 e ripartenza immediata alle 20, per il ritorno a Taranto alle 4. Sul quadrato bolognese la società rossoblù ha rappresentato la Puglia nel confronto stimolante con l’Emilia-Romagna. 

Questi i risultati della riunione “San Petronio Sportivo”:categoria Schoolboy, kg 50: Emilio Malecore (Quero-Chiloiro Taranto) batte Kevin Mustafaj (Boxe Le Torri) ai punti; Junior, kg 60: Domenico Maffei (Quero-Chiloiro) batte Jeson Rizzatti (Boxe Molinella) ai punti; Senior, kg 60: Giovanni Tumedei (Boxe Regis Bologna) batte Celestino Salvatore (Quero-Chiloiro) ai punti; Junior kg 69: Antonio Losurdo (Quero-Chiloiro) batte Leonardo Kupper Tozzi (Regis) ai punti; Elite femminile kg 60: Morena Falcone (Regis) batte Ilaria Gobbi (Ring Side Rimini) ai punti; Elite kg 64: Giuseppe Nebbioso (Le Torri) e Danilo Fortunato (Quero-Chiloiro) incontro pari;

Elite kg 69: Dionis Hosnaz (Bononia Boxe) e Angelo Magrì (Quero-Chiloiro) pari tecnico per ferita accidentale; Elite kg 75: Diego Vergoni (Boxing Pesaro) batte Federico Bellancini (Ring Side) ai punti; Elite kg 75: Domenico Elia (Le Torri) batte Vito Potenza (Quero-Chiloiro) ai punti.La cronaca dei match. Il talentuoso Elite Angelo Magrì, al suo 40° match da dilettante a soli 18 anni, è stato fermato sul più bello. Alla seconda ripresa è arrivata la ferita accidentale sotto l’occhio destro subìta nel contatto con l’avversario Dionis Hosnaz. Sfida interrotta dall’arbitro dott. Fabbri, che ha decretato il pareggio tecnico.

Tris vincente tarantino firmato da Maffei, Losurdo e Malecore. Al primo anno di attività, i giovani pugili hanno mostrato virtù innate e voglia di crescere. Particolare la storia di Emilio Malecore: appena 14 anni, è l’83° pugile tesserato dalla Quero-Chiloiro nell’ennesima stagione statistica dei record, 2016-2017. Vibrante il suo successo su Kevin Mustafaj. Pareggio, invece, ai punti per Danilo Fortunato. E giornata-no per Vito Potenza, superato ai punti dall’esperto Domenico Elia.

“E’ stata una trasferta costruttiva per i miei atleti, che ben si sono comportati, mostrando dedizione al lavoro. I tre successi sono il premio ai sacrifici quotidiani della nostra palestra” commenta il tecnico Cosimo Quero.

Sostieni il tuo quotidiano Agorà Magazine I nostri quotidiani non hanno finanziamento pubblico. Grazie Spazio Agorà Editore

Sostengo Agorà Magazine
Read 2186 times Last modified on Venerdì, 07 Ottobre 2016 10:44

Le Vignette di Paolo Piccione

…questo non è amore 2018”… e Pinocchio

 

Utenti Online

Abbiamo 1110 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa