ANNO XIV Febbraio 2020.  Direttore Umberto Calabrese

Il gotha dell'Europa a Francoforte per l'addio di Mario Draghi alla Bce. "E' davanti agli occhi di tutti che ora è il momento di più Europa, non meno", ha detto il presidente dell'Eurotower, intervenendo alla cerimonia per la fine del suo mandato e rifacendosi alle parole di Angela Merkel, presente fra gli altri capi di Stato e di governo, secondo cui "noi europei dobbiamo prendere il nostro destino nelle nostre mani".

Published in Economia & Finanza

Luigi Di Maio attacca Mario Draghi dopo il monito lanciato ieri dal presidente della Bce sull'aumento dello spread che sta incidendo sul capitale delle banche italiane. "Mi meraviglia che un italiano a capo della Bce si metta ad avvelenare ulteriormente il clima - ha detto il vicepremier ospite di 'Nemo' su Rai2 -. Stiamo facendo una manovra mai fatta prima, dalla parte dei deboli e non delle lobby e delle banche". Quindi ha aggiunto: "Stiamo mantenendo le promesse e non torniamo indietro".

Published in Nazionale

La Banca centrale europea non potrà venire in soccorso dell'Italia se i suoi governi o il suo settore bancario dovessero essere a rischio di liquidità, a meno che il Paese non rientri in un piano di salvataggio concordato con l'Unione europea.

Published in Economia & Finanza

Intervento a gamba tesa sul prossimo governo: "I conti non tornano, alzare l'età pensionabile". Sembra un diktat. Lo ha espresso Mario Draghi, il governatore della Bce, quasi a voler stoppare i programmi sia di Salvini, sia di Di Maio. Come a dire: "Altro che Flat tax o Reddito di cittadinanza, l'Italia non può sostenere gli oneri che ne deriverebbero, sarebbe come dichiarare il default di una nazione. E se lo fate dovete alzare l'età pensionabile". 

Published in Nazionale

ROMA – “L’espansione economica, che ha accelerato oltre le attese nella prima metà del 2017, continua a essere solida e generalizzata nei diversi paesi e settori”. Cosi’ la Bce nel Bollettino economico.

Published in Estera

Giovedì prossimo il direttivo della Bce si riunisce a Francoforte e all'ordine del giorno non c'è più la deflazione, ma l'inflazione. Mario Draghi ha già fatto il tagliando al Quantitative easing (Qe), che proseguirà al ritmo di 80 miliardi di euro al mese fino alla fine di marzo, per rallentare a 60 miliardi da aprile fino alla fine del 2017, e anche oltre se necessario.

Published in Economia & Finanza

"L'Euro è irrevocabile", sia perché "grazie alla moneta unica abbiamo creato legami che sono sopravvissuti alla peggiore crisi economica del dopoguerra" ma anche perché senza l'euro "il mercato unico non sopravviverebbe". Così nell'audizione in Commissione Affari economici e monetari del Parlamento Europeo il presidente della Bce Mario Draghi ha risposto - in maniera ovviamente indiretta - ai profeti dell'uscita dall'euro che promettono scenari mirabolanti di crescita economica.

Published in Economia & Finanza

La Banca centrale europea ha leggermente aumentato la sua previsione di crescita economica nella zona euro per il 2016, ma ha abbassato quella per il biennio successivo. Conservando le sue attese in materia d’inflazione.

Published in Economia & Finanza

Gira al rallentatore il motore dell’economia del Vecchio Continente. A confermarlo i dati dell’indice Pmi composito dell’area euro, che monitorano l’andamento dei settori del manifatturiero e dei servizi.

Published in Economia & Finanza

Per due paesi, Belgio e Italia, si rileva un consistente ritardo nell’azione di risanamento necessaria ai fini della regola sul debito.

Published in Nazionale

Le Vignette di Paolo Piccione

…questo non è amore 2018”… e Pinocchio

 

Utenti Online

Abbiamo 1349 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa