ANNO XIII Ottobre 2019.  Direttore Umberto Calabrese

LA PRIMA GRANDE MOSTRA, RICCA DI NOVITÀ SCIENTIFICHE, INTERAMENTE DEDICATA ALLA STORIA DI UNA DELLE CITTÀ PIÙ AFFASCINANTI DEL MONDO ANTICO. LE VICENDE DELLE DUE GRANDI POTENZE DELL’EPOCA – CARTAGINE E ROMA – PROTAGONISTE DI UN PERCORSO NARRATIVO DI GRANDE SUGGESTIONE
Martedì, 23 Maggio 2017 00:00

Roma, addio alle auto davanti al Colosseo?

L'ipotesi di pedonalizzare largo Gaetana Agnesi, a Roma, approda in commissione Mobilità. Il progetto, di cui si è discusso nel corso della seduta odierna della commissione, prevederebbe l'annessa ipotesi di un doppio senso di marcia su via Vittorino da Feltre.

Published in Cronaca

"Roma Capitale ha presentato ricorso al Tar per chiedere l'annullamento della delibera che istituisce il 'Parco archeologico del Colosseo'". E' quanto ha annunciato oggi, in Campidoglio, il sindaco di Roma Virginia Raggi.

Published in Attualità

Roma - "Il Movimento 5 Stelle intende proseguire la costruzione della Metro C fino al Colosseo: lo abbiamo sempre detto e non ce lo rimangiamo.

Published in Cronaca

“La fantasia è un posto dove ci piove dentro”

Italo Calvino

Presentato ufficialmente l’11 luglio scorso al Circolo Aniene di Roma (ma era uscito in aprile, presentato a Radio Radicale in maggio ed in giro per l’Italia nei mesi successivi), con ospiti di grande rilievo come Gianni Letta e la giornalista conduttrice della trasmissione di La7 L’Aria che tira Myrta Merlino, Colosseo Vendesi. Una storia incredibile ma non troppo, edito da Bompiani: ultima fatica in forma di romanzo di Marcello Sorgi, ex direttore del Tg1 e de La Stampa, un romanzo che ricorda Sciascia (non a caso conterraneo di Sorgi), da cui l’autore prende il tono immediato e insieme surreale, in una vicenda piena di nomi, personaggi, dettagli, con un’ambientazione precisa — Roma, primavera 2017 —, e nello stesso tempo con quella distanza rarefatta dal presente che sembra tenerla sospesa, incombente, improbabile ma possibile.

Published in Libri

Parte dal 15 luglio, e fino al 31 ottobre prossimo, la sperimentazione dell’apertura di un terzo ingresso al Colosseo. L’iniziativa, al centro dell'odierna presentazione della Soprintendenza Speciale per il Colosseo e l’area archeologica centrale di Roma, rientra nelle soluzioni allo studio per agevolare i flussi dei visitatori all’ingresso dell’Anfiteatro Flavio e del Foro Romano-Palatino, mantenendo gli attuali standard di sicurezza. I risultati della sperimentazione serviranno anche allo studio in corso su un nuovo piano di bigliettazione dell’area archeologica centrale.

Published in Cultura

Al Colosseo la celebrazione per la fine della prima fase dei lavori di restauro. All’Anfiteatro Flavio il primo ad arrivare alla cerimonia è stato Diego Della Valle, grande sponsor dei lavori all’Anfiteatro con 25 milioni di euro, presente anche il premier Matteo Renzi, il ministro della Cultura Dario Franceschini.

Published in Attualità

"Quello di oggi è un segnale strepitoso al mondo, perché si tratta di valori che vengono messi a beneficio dell’intera comunità". Lo ha detto Matteo Renzi alla cerimonia di fine lavori dei restauri del Colosseo finanziati da Diego Della Valle. "Oggi è un giorno di grande gioia per chi crede nei progetti realizzabili", ha aggiunto il premier ringraziando "chi ha lavorato ai restauri e tutta la famiglia Tod’s". "Dobbiamo smetterla con le polemiche: dai Bronzi a Brera è finito il tempo in cui sulla cultura ci si lamentava perché non c’era chi metteva i soldi. Ora le risorse ci sono, ma bisogna crederci", ha detto il premier.

 

"E’ una giornata importante per Roma e per l’Italia soprattutto perché ci dimostra quanto tempo si è perso nell’inutile dibattito tardo-ideologico sull’inconciliabilità tra pubblico e privato nella gestione dei beni culturali", ha detto il ministro dei Beni culturali e del Turismo, Dario Franceschini. "Della Valle - ha sottolineato il ministro - va ringraziato per avere sopportato le critiche quando si è imbarcato in questa operazione e per averlo fatto ancora prima che fossero attivati gli incentivi fiscali come l’Art Bonus, che è un grande successo con quasi 3mila donatori e oltre 100 milioni di euro, e che è diventato un provvedimento permanente con la Legge di stabilità dell’anno scorso". Franceschini, riferendosi ai lavori appena terminati, ha parlato di "restauro di grandissima qualità scientifica, che proseguirà con altri finanziamenti per il consolidamento degli ipogei e 18 milioni di euro, stanziati dal Mibact per la copertura dell’arena. Un intervento - ha evidenziato il ministro - che renderà questo luogo ancora più bello e che darà la possibilità di organizzare eventi culturali di altissimo livello. Non faremo certamente le partite di calcio....". "Quella di oggi - ha aggiunto - è la dimostrazione che pubblico e privato possono collaborare nel settore dei beni culturali". "E’ un segnale e un invito alle imprese a seguire l’esempio di Della Valle", ha concluso. Diego Della Valle, presidente e ad del Gruppo Tod’s che ha sponsorizzato i restauri del Colosseo, ha sottolineato: "Il mondo delle imprese deve mettersi a disposizione del Paese, deve sostenere il territorio nel quale ha sede l’azienda". "Il mio mondo, quello dell’impresa - ha proseguito Della Valle - è generoso e oggi più di prima deve rendersi conto che è necessario mettersi a disposizione del Paese per portare a casa l’orgoglio di essere italiani. Anche il piccolo artigiano che restaura la fontana del suo paesino fa un’opera importante come quella del restauro del Colosseo, che è servita come start up tra il mondo dell’impresa e il pubblico, al cui interno lavorano persone di altissimo livello". "Finiamo di restaurare Pompei, Caserta, interveniamo sui templi siciliani, creiamo una rete legata al turismo. Sono cose che il mondo dell’impresa deve fare. Diamo la possibilità a chi ha un monumento vicino a casa di vederlo restaurato, magari con il contributo delle aziende del territorio", ha ribadito il patron di Tod’s, chiudendo il suo intervento con una battuta: "Non voglio farvi stare ancora qui a morire di caldo. L’aria condizionata l’abbiamo accesa, ma non abbiamo potuto chiudere le finestre...".

Sostieni il tuo quotidiano Agorà Magazine I nostri quotidiani non hanno finanziamento pubblico. Grazie Spazio Agorà Editore
Sostengo Agorà Magazine
Published in Nazionale

Le Vignette di Paolo Piccione

…questo non è amore 2018”… e Pinocchio

 

Utenti Online

Abbiamo 1309 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa