ANNO XVIII Febbraio 2024.  Direttore Umberto Calabrese

Una presentazione in largo anticipo, per consentire una maggiore divulgazione. E’ stato presentato questa mattina, nel corso di una conferenza stampa tenuta dal sindaco Leopoldo Di Girolamo, dall’assessore al Turismo Daniela Tedeschi, dall’assessore regionale Fabio Paparelli e dagli organizzatori (ati Rete Cultura Terni), l’edizione 2016 che si terrà dal 15 al 18 settembre.
“Appuntamento capace di richiamare migliaia e migliaia di persone, perché autentica manifestazione rivolta non solo alla città, con contenuti artistici elevati,  perché riesce a sottolineare il ruolo attrattivo e territoriale di Terni”, ha detto il sindaco Leopoldo di Girolamo.
“Siamo a un appuntamento che è stato capace di arrivare alle dimensione e ai contenuti di evento, anche grazie all’apporto della Regione che continua a credere in questa manifestazione. Rilevante la crescita artistica che si è avuta, fondamentale il rapporto con il tessuto economico del centro cittadino, anche nell’ottica della piena operatività del consorzio degli operatori e dell'attuazione dei progetti legati al centro commerciale naturale”, ha aggiunto l’assessore Fabio Paparelli
“Viene potenziato il format del Festival articolato in diverse giornate e in diverse forme artistiche. Terni on è da tempo il principale evento cittadino in termini di presenze e di riscontro commerciale e promozionale per la città, con 135 mila presenze e un milione e mezzo di fatturato complessivo. Quest’anno il programma rappresenta un’ulteriore crescita qualitativa. Puntiamo anche a rafforzare il riscontro economico con specifiche promozioni commerciali, proposte dalle associazione di categoria e dal consorzio Terni in centro”, ha concluso l’assessore Daniela Tedeschi
Il programma. Non più tre ma quattro giorni, da giovedì  a domenica, con la prima giornata interamente co-prodotta dall'organizzazione e dal consorzio Terni in Centro. La città si trasformerà in un grande palcoscenico a cielo aperto dove le arti troveranno spazio negli angoli più suggestivi di Terni. Piazza Europa resta il  luogo dei grandi concerti serali del TerniOn Festival. Giovedì 15 settembre toccherà alla band La Rua, direttamente dal talent show Amici di Maria De Filippi. Venerdì 16 spazio ai salentini Sud Sound System, protagonisti da oltre 20 anni della scena musicale nazionale. La serata di sabato 17 settembre vedrà esibirsi sul palco centrale Skye Edwards e Ross Godfrey, voce e chitarra dei Morcheeba e fondatori, insieme a Paul Godfrey, della storica band britannica, regina del trip hop e della musica elettronica. Chiuderà la rassegna il concerto di domenica 19 settembre, incentrato su realtà musicali locali di alto livello.
Arte in piazza:  fra le novità principali dell'edizione 2016 c'è il progetto curato da Chiara Ronchini, incentrato su piazza San Francesco, che esalterà la creatività di dieci fra i migliori pittori della regione. In un continuo interscambio con il pubblico del TerniOn Festival - con tanto di 'salotto' dove poter incontrare gli artisti - la piazza si trasformerà in una galleria d'arte  dove la musica reciterà una parte fondamentale. Le opere pittoriche più suggestive verranno proiettate sulla facciata della chiesa e i giovani delle scuole superiori saranno protagonisti di un contest che darà spazio alle sensibilità artistiche dei ragazzi più creativi.
Una nuova movida:  Quest'anno il quadrilatero della movida piazza dell'Olmo, via Fratini, via Lanzi e via Cavour  cambia volto. Al posto dei tradizionali dj-set ci saranno quattro artisti di fama internazionale, protagonisti della Street Art e della Urban Art, che produrranno opere d'arte in contemporanea durante tutto il festival. Il nuovo progetto, in linea con le esigenze dei residenti, vedrà protagonisti anche tre scultori nell'ambito di un progetto più ampio che mira ad arricchire il cuore di Terni con opere d'arte di assoluto livello.
 Anche quest'anno, da giovedì a sabato in corso Vecchio, ci sarà spazio per gli  appuntamenti musicali organizzati in collaborazione con l'istituto Briccialdi. Largo dei Banderari ospiterà la danza e gli spettacoli delle scuole ternane coordinate da Laura Bassetta della Euno. Infine il teatro, con la rassegna curata dal direttore artistico Stefano De Majo in uno degli spazi - piazza Clai - più suggestivi della città. Torna anche il controfestival TerniOff, dedicato alla musica alternativa, all'anfiteatro romano. Non mancheranno poi le iniziative e gli eventi curati, come ogni anno, dai comitati di via.
Il villaggio delle eccellenze umbre: grazie al sostegno del main sponsor dell'edizione 2016 - Conad - in piazza Tacito verrà allestito il Villaggio delle eccellenze umbre che sarà attivo per tutta la durata della rassegna. Sempre in piazza Tacito il palco che, fino a domenica 18 settembre, accoglierà spettacoli, performance e contest.
Turismo: per l'edizione 2016 di TerniOn Festival la Dreavel Tour Operator ha elaborato sei pacchetti turistici che legano il festival ad alcune fra le principali attrazioni ed eccellenze - naturali, sportive, artistiche e culinarie - del territorio ternano. Il festival è supportato da: Comune di Terni, Regione, Camera di Commercio, Fondazione Cassa di Risparmio di Terni e Narni, consorzio Terni in Centro, gli sponsor Conad, Sangemini, Cosp Tecnoservice, All Foods e tutte le associazioni di categoria del commercio e dell'artigianato.

 

Sostieni il tuo quotidiano Agorà Magazine I nostri quotidiani non hanno finanziamento pubblico. Grazie Spazio Agorà Editore
Sostengo Agorà Magazine
Published in Terni

A luglio una rassegna di spettacoli, musica e arti circensi all’aperto per adulti e bambini.

È stata presentata oggi “Spazi d’Ozio”, una rassegna  di teatro, musica, arti circensi, esposizioni e dj set che si svolgerà dal 4 al 29 luglio negli spazi esterni al Teatro del Cerchio di via Pini. L’iniziativa, organizzata da Teatro del Cerchio in collaborazione con Teatro Necessario e il patrocinio del Comune di Parma, è incentrata sulla riscoperta della gioia dello stare insieme, per regalare a grandi e piccini un luogo in cui “oziare” trascorrendo piacevoli momenti in compagnia nelle serate estive. 

“Siamo arrivati alla terza edizione della rassegna - ha dichiarato l’assessore alla cultura Laura Maria Ferraris - a dimostrazione di come il Teatro del Cerchio sia presente in tante iniziative, con la capacità di poter accogliere anche altre proposte culturali e di intrattenimento, come quella del Teatro necessario. Spazi d’Ozio racchiude una serie di eventi di qualità, che vanno ad aggiungersi ai tanti altri presenti in questa estate parmigiana, ed è frutto di un impegno a tutto campo della compagnia teatrale”.

“In effetti - ha constatato Mario Mascitelli, direttore artistico del Teatro del Cerchio e protagonista, nei panni di Amleto, di uno degli spettacoli in programma - non capita tutti i giorni di trovare Amleto che taglia l’erba fuori dagli spazi del teatro! Siamo contenti di collaborare con il Teatro Necessario con una nuova linea dedicata al circo, che comprende sia spettacoli che un concorso con bambini in giuria. Abbiamo poi una mostra permanente con le foto degli spettacoli andati in scena, e inoltre ospiteremo i vincitori del premio In-Box, nel quale facciamo parte della giuria”. Mascitelli ha concluso dicendo: “Spazi d’Ozio è un posto in cui le persone possono godere del fresco, stando insieme e condividendo idee. È un modo per vivere la città in maniera diversa.”

La collocazione della rassegna intende creare una sorta di arena estiva, valorizzando e riqualificando, anche dal punto di vista estetico, uno spazio di norma adibito ad altro uso, che ambisce a configurarsi come connettore socio-culturale tra il centro e la periferia.

In linea con l'ideale sviluppo del senso di comunità c’è la volontà di inserire all'interno della proposta attività di vario genere che possano incontrare, a differenti livelli, il gusto del pubblico nel suo complesso.

La terza edizione della rassegna è completamente rinnovata per offrire sempre nuove opportunità, senza ovviamente tradire la filosofia che da sempre la contraddistingue: una programmazione varia che mira a soddisfare le diverse esigenze del pubblico, con appuntamenti che spaziano dal recital con accompagnamento musicale a spettacoli teatrali di autori brillanti, a spettacoli circensi.

 L'ingresso agli spettacoli avrà il costo di 10 € per gli adulti e 3 € per i bambini. Per ogni adulto pagante un bambino entrerà con il biglietto gratuito. 

Importante novità dell’edizione 2016 sono gli appuntamenti Il circo al Cerchio, che vedranno protagonisti gli artisti di strada. In questo contesto vedrà la luce il primo Concorso rivolto a compagnie e artisti di teatro di strada e nuovo circo, in collaborazione con la compagnia del Teatro Necessario

Tra le nuove proposte, anche due opportunità per vivere in modo divertente e originale il tradizionale appuntamento con l’aperitivo: Aperi…ciak! Si gira! e AperiCerchio Story.

Il primo darà l’opportunità ai partecipanti di diventare i protagonisti di un vero cortometraggio che sarà pubblicato on-line il giorno successivo, mentre l’AperiCerchio Story propone un viaggio nel tempo alla riscoperta dei mitici anni ’50-’60-’70 e ‘80 attraverso la musica del DJ Pipitone e letture ad alta voce di testi dell'epoca. Sono graditi particolari a tema, e chi verrà vestito con abiti d'epoca avrà una consumazione gratuita. 

Anche quest'anno sarà allestita una mostra fotografica permanente all'interno del Teatro del Cerchio. La mostra, dal titolo Obiettivo Teatro, sarà a cura di Gabriella Carrozza e sarà aperta al pubblico gratuitamente dal 4 al 29 luglio.

Per tutta la durata della manifestazione, durante le ore di attività e non solo, sarà presente un'area ristoro che allieterà i partecipanti, e anche chiunque abbia voglia di trascorrere tempo in completo relax e “ozio”. 

Le attività proposte si svolgeranno a partire dalle ore 19.30 presso gli spazi esterni della scuola elementare “Anna Frank”, struttura all'interno della quale ha sede il Teatro del Cerchio, comprendendo sia il piazzale asfaltato, sul quale verrà allestito un palco, che i prati circostanti nei quali verranno collocati dei gazebo per le attività di ristoro, oltre ad alcune zone relax.

Sostieni il tuo quotidiano Agorà Magazine I nostri quotidiani non hanno finanziamento pubblico. Grazie Spazio Agorà Editore

Sostengo Agorà Magazine
Published in Parma

Visita guidata gratuita con prenotazione obbligatoria nell'ambito di “Curiosando in città. Visite guidate alla città di Gorizia”

Domenica 3 Luglio e lunedì 15 Agosto --> ore 16.00

Punto di ritrovo: Castello di Gorizia, Cortile dei Lanzi

Dove affondano le origini di Gorizia? Come vivevano donne e uomini nel Medioevo in città? Questo itinerario mira a trovare risposta a tali domande e a tante altre. Iniziando dal Museo del Castello si scopriranno sin da subito personaggi, intrighi e lotte dell'età medioevale goriziana. Si sfrutterà poi la posizione sopraelevata del castello per godere, con una sola occhiata, di un panorama di Gorizia e dei dintorni. Saranno analizzate la struttura della chiesetta di Santo Spirito, esempio più antico del tardo gotico a Gorizia e le architetture delle Case Dornberg e Tasso. Al loro interno si trova oggi la collezione dei Musei Provinciali, con la cui visita si concluderà il percorso.

Il punto di ritrovo è nel Cortile dei Lanzi del Castello di Gorizia.

Il percorso con l’assistenza di una guida turistica abilitata durerà circa 2 ore.

Posti limitati, per prenotare: 320 639 2571

Per informazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Organizzato da: ARTEVENTI - www.arteventiudine.it
Comune di Gorizia

Sostieni il tuo quotidiano Agorà Magazine I nostri quotidiani non hanno finanziamento pubblico. Grazie Spazio Agorà Editore
Sostengo Agorà Magazine
Published in Gorizia

Prosegue il percorso avviato dall'Amministrazione Comunale di Lecce con il progetto “Lecce città cardioprotetta” per la realizzazione di una rete cittadina di defibrillatori.

Venerdì 1° luglio, alle 19.00, verrà collocato un defibrillatore in piazzetta Vittorio Emanuele, nei pressi dell'Hotel Santa Chiara.

L'apparecchiatura medica è stata donata dal Lions Lecce Messapia, il club guidato da Alfredo Pagliaro, presidente del Consiglio Comunale di Lecce.

Quello posizionato in piazzetta Vittorio Emanuele è il primo defibrillatore a colonnina a disposizione dei cittadini 24 ore su 24.

Fino a questo momento sono stati posizionati in città oltre 80 defibrillatori (clicca qui per consultare la mappa).

L'obiettivo è quello di dotare la città e i luoghi pubblici in particolare, di defibrillatori di quartiere che verranno messi a disposizione dei cittadini che saranno in grado di utilizzarli.

Sostieni il tuo quotidiano Agorà Magazine I nostri quotidiani non hanno finanziamento pubblico. Grazie Spazio Agorà Editore

Sostengo Agorà Magazine
Published in Lecce

Riceviamo e pubblichiamo integralmente nota degli amici di Beppe Grillo di Taranto

Deserta. La gara per “gestione dell’area attrezzata per la sosta ed il parcheggio del turismo itinerante sita a Taranto alla via Rondinella” è andata praticamente deserta.

Published in Taranto

Riceviamo e pubblichiamo integralmente nota del meetup di Pulsano 

 

Il Meetup Pulsano, sempre attivo nello studio dei regolamenti, ha esaminato il Regolamento Comunale di Polizia Mortuaria.


Dall'analisi effettuata sul testo è emerso che l'ultimo aggiornamento effettuato sul regolamento che norma i servizi cimiteriali offerti all'utenza è datato 29 luglio 2003 e risulta, per diversi aspetti, non rispondente alle vigenti norme nazionali e regionali.


Gli articoli da 54 a 56 del DPR 285/90, recepiti dal regolamento comunale, prevedono che Gli uffici comunali o consorziali competenti debbano essere dotati di una planimetria in scala 1:500 dei cimiteri esistenti nel territorio del comune, estesa anche alle zone circostanti comprendendo le relative zone di rispetto cimiteriale. La planimetria deve essere aggiornata ogni cinque anni o quando siano creati nuovi cimiteri o siano soppressi quelli vecchi o quando a quelli esistenti siano state apportate modifiche ed ampliamenti. I progetti di ampliamento dei cimiteri esistenti e di costruzione dei nuovi devono essere preceduti da uno studio tecnico delle località, specialmente per quanto riguarda l'ubicazione, l'orografia, l'estensione dell'area e la natura fisico-chimica del terreno, la profondità e la direzione della falda idrica e devono essere deliberati dal consiglio comunale. All'approvazione dei progetti si procede a norma delle leggi sanitarie. La relazione tecnico-sanitaria che accompagna i progetti di ampliamento e di costruzione di cimiteri deve illustrare i criteri in base ai quali l'amministrazione comunale ha programmato la distribuzione dei lotti destinati ai diversi tipi di sepoltura. Tale relazione deve contenere la descrizione dell'area, della via di accesso, delle zone di parcheggio, degli spazi e viali destinati al traffico interno, delle eventuali costruzioni accessorie previste quali deposito di osservazione, camera mortuaria, sale di autopsia, cappelle, forno crematorio, servizi destinati al pubblico e agli operatori cimiteriali, alloggio del custode, nonché impianti tecnici. Gli elaborati grafici devono, in scala adeguata, rappresentare sia le varie zone del complesso, sia gli edifici dei servizi generali che gli impianti tecnici.


L'Art. 87 del Regolamento Comunale prevede, altresì, che i viali interni al cimitero debbano essere contraddistinti con appositi numeri progressivi o con nomi di fiori e piante.


Allo stato attuale non si conosce la data ultima dell'aggiornamento della planimetria del cimitero comunale, stante l'ampliamento dell'esistente realizzato non molti anni fa, aggiornamento comunque previsto con scadenza quinquennale. Non si conoscono, altresì, i criteri in base ai quali la relazione tecnica-sanitaria ha permesso l'ampliamento del cimitero pur in presenza di una zona adibita a parcheggio situata su terreni di proprietà dei privati e sui quali non si sono attivate le procedure espropriative. I viale interni al cimitero, infine, non sono attualmente contraddistinti con appositi numeri progressivi o con nomi di fiori e piante, così come previsto dall'articolo 87 del Regolamento Comunale di Polizia Mortuaria.


Il vigente Regolamento Comunale di Polizia Mortuaria – proseguono gli attivisti pentastellati pulsanesi - non è stato aggiornato con le disposizioni previste dal DPR 396/2000 che assegna nuovi compiti all'ufficiale di Stato civile, con la Legge 30 marzo 2001, n. 130 che dispone nuovi adempimenti in merito alla cremazione e alla dispersione delle ceneri, con il Decreto del Ministro dell'Interno 1 luglio 2002 che stabilisce le tariffe sulla cremazione e dispersione delle ceneri e con la Legge Regionale 34/2008, modificata dalla Legge Regionale 4/2010, che interviene sulle sanzioni alle violazioni del Regolamento, sulle attività funebri, sulle strutture per il commiato e sui cimiteri per animali d'affezione.


Per questi motivi il Meetup Pulsano chiede alle autorità preposte di conoscere quando è stato effettuato l'aggiornamento della planimetria del Cimitero Comunale “Don Bruno Falloni” di Pulsano, di estrarre copia della Relazione tecnica-sanitaria sull'ampliamento del Cimitero Comunale, di disporre i viali interni del Cimitero Comunale con appositi numeri progressivi o con nomi di fiori e piante, così come previsto dall'art. 87 del Regolamento Comunale di Polizia Mortuaria e di aggiornare il Regolamento Comunale di Polizia Mortuaria, ormai obsoleto, con le vigenti norme nazionali e regionali al fine di rendere la regolamentazione locale al passo con i tempi.

Sostieni il tuo quotidiano Agorà Magazine I nostri quotidiani non hanno finanziamento pubblico. Grazie Spazio Agorà Editore
Sostengo Agorà Magazine
Published in Taranto

Ripartono lunedì 4 luglio 2016 le prenotazioni degli incentivi comunali per l'acquisto di una bicicletta elettrica a pedalata assistita.Il fondo, reso disponibile a seguito di emendamento in sede di approvazione del Bilancio di Previsione 2016-2018, ammonta, per questo bando, a 15.000 Euro. Nelle sezioni Allegati e Moduli a sinistra, sono consultabili e scaricabili il Bando completo e la modulistica da compilare. 

Come si svolge l'iniziativa

Per usufruire dell'incentivo il cittadino residente a Verona deve prenotare il proprio contributo tramite il sistema automatico di prenotazione. Qualora non si disponga di una connessione Internet è possibile effettuare la prenotazione presso gli uffici della Direzione Ambiente (Via Pallone, 9) nei giorni ed orari di apertura al pubblico: lunedì e venerdì dalle 9.00 alle 13.00; martedì e giovedì dalle 15.00 alle 17.00. Si avvisa che il sistema di prenotazione è unico, sia per le prenotazioni online, sia per chi volesse prenotarsi presso gli uffici.

Il cittadino ha tempo 20 giorni, naturali consecutivi decorrenti dalla data di prenotazione, per trasmettere al Comune di Verona (personalmente oppure a mezzo posta raccomandata alla Direzione Ambiente - Via Pallone, 9 - 37121 Verona) la domanda di contributo (Modulo A) completa degli allegati richiesti. Decorso tale termine, la prenotazione si intende decaduta e verrà cancellata d'ufficio. La procedura informatizzata indicherà un numero di prenotazione e consentirà di stampare la ricevuta di avvenuta prenotazione. Tale modalità attesta che la prenotazione è stata effettuata e non costituisce conferma dell’erogazione del contributo.

Nella domanda di contributo, l'acquirente dovrà autocertificare di:

  • essere residente a Verona;
  • non aver usufruito dell'incentivo negli scorsi anni;
  • non apportare modifiche di alcun tipo al mezzo;
  • impegnarsi a mantenerne la proprietà per almeno un anno (a tal fine potrà essere richiesta l’esibizione della bicicletta da parte dell’autorità competente).

- See more at: http://portale.comune.verona.it/nqcontent.cfm?a_id=3545#sthash.VpY2g6uQ.dpuf

Sostieni il tuo quotidiano Agorà Magazine I nostri quotidiani non hanno finanziamento pubblico. Grazie Spazio Agorà Editore
Sostengo Agorà Magazine
Published in Verona

Con l'arrivo della stagione più calda il Comune di Bari - assessorato al Welfare ha predisposto, come ogni anno, una serie di servizi volti a garantire, nei mesi estivi, una maggiore tutela per le persone in situazione di estrema fragilità e solitudine e a fronteggiare l'emergenza caldo, le problematiche e i disagi provocati dalle eccessive temperature.
Il programma è stato illustrato questa mattina in conferenza stampa, a Palazzo di Città, dall'assessora al Welfare Francesca Bottalico e dai rappresentanti delle realtà coinvolte.
Diversi gli interventi previsti grazie al lavoro realizzato dalla rete interistituzionale cittadina, promossa dall'assessorato al Welfare e composta da: Prefettura di Bari, Protezione civile Regione Puglia, direzione generale e sanitaria ASL BA, direzione distrettuale ASL BA Ambito di Bari, ASL Bari - Area Immigrati e SFD, servizi socio-educativi dei Municipi Bari, medici di Medicina generale e Pediatri di libera scelta, Caritas Diocesana, Comunità di S. Egidio, servizio sanitario 118, Croce Rossa Italiana, cooperative sociali CAPS, GEA e C.R.I.S.I., associazioni Amici del Sermig, Penelope, Equanima onlus e Amici del cuore, ufficio Piano sociale di Zona, Centri di ascolto Famiglie e Centri aperti polivalenti di Bari, Polizia Municipale, Polfer, R.F.I. e dalle associazioni di volontariato locali partecipanti.
Si tratta di un piano straordinario territoriale che integra le attività già garantite presso i servizi socio-sanitari e mira ad offrire un sistema complessivo in grado di rispondere ai bisogni dei cittadini più fragili durante il periodo estivo, razionalizzando gli interventi e garantendo una corretta informazione, così da supportare le persone in difficoltà ad orientarsi al meglio tra i servizi esistenti sul territorio cittadino.
Diverse le novità previste per l'estate 2016 con il nuovo servizio di Help Center e il raddoppio dei pasti somministrati a luglio e agosto rispetto a quanto distribuito durante il resto dell'anno e l'apertura straordinaria nelle giornate di sabato e domenica, e nei giorni festivi.
"Quest'anno - ha dichiarato Francesca Bottalico - abbiamo elaborato un piano dettagliato, basandoci anche sulle reali esigenze rilevate la scorsa estate, e abbiamo soprattutto predisposto un programma di interventi integrati, in particolare per le persone che hanno bisogno di un sostegno più strutturato, evitando quindi sovrapposizioni e permettendo azioni più diffuse possibili e interdisciplinari. Ringrazio la rete cittadina del welfare, del socio-sanitario e del volontariato, laico e cattolico, che ormai collabora a stretto contatto con l'assessorato costantemente, durante tutto l'anno. Anche per quanto riguarda il piano di somministrazione dei pasti, quest'anno molto dettagliato, abbiamo raddoppiato la distribuzione rispetto agli altri mesi dell'anno e assicurato l'apertura del centro diurno Area 51 il sabato, la domenica e nei giorni festivi. Inoltre, sono stati introdotti dei nuovi servizi, come l'Help Center in rete con la Regione Puglia, e inaugurate nuove collaborazioni finalizzate a offrire ai cittadini più fragili un sistema di prevenzione e protezione più ampio possibile. Infatti auspichiamo che il piano straordinario contro l'emergenza caldo predisposto per questa estate possa raggiungere oltre 3.000 persone, tra anziani soli e senza rete familiare alle spalle e senza fissa dimora".

IL PROGRAMMA COMPLETO DEGLI INTERVENTI

Serenitanziani 2016
Serenitanziani 2016 è il programma predisposto per prevenire gli effetti delle ondate di calore sugli anziani e sulle persone particolarmente fragili e per fornire loro un sostegno psico-sociale adeguato. A cura della cooperativa sociale Gea, che gestisce il centro sociale polivalente per anziani, in via Dante 104, gli interventi sono finanziati dal Comune di Bari e saranno assicurati dal 1 luglio al 31 agosto. Per informazioni su tutti i servizi forniti dal programma Serenitanziani contattare il numero 080 5214055.

Il numero verde di Telefono amico
Il numero verde gratuito 800 063 538 consente agli anziani di ricevere ascolto e supporto nei momenti di bisogno. Attraverso Telefono amico è possibile raccogliere le segnalazioni in merito a situazioni emergenziali e di emarginazione, che vengono poi trasmesse ai servizi territoriali competenti (servizi sociali, Municipi, P.I.S.) in modo da avviare le procedure necessarie al sostegno. Il servizio sarà garantito da operatori sociali dal lunedì al sabato, dalle ore 9.00 alle 13.00 e dalle ore 16.00 alle 20.00.
La scorsa estate sono state ricevute 2.918 telefonate da parte di persone over 65.

Il pony della solidarietà
Consente a quanti non possono uscire di casa e non godono del sostegno della rete familiare di ricevere a domicilio beni di prima necessità, come alimenti e medicinali. Il servizio è erogato dal lunedì al venerdì, dalle ore 9.00 alle 12.30, ed è rivolto agli anziani ultra75enni della città di Bari che vivono particolari situazioni socio-economiche e si trovano in precarie condizioni di salute: un operatore munito di tesserino di riconoscimento è incaricato di consegnare agli anziani ciò di cui hanno bisogno.
La scorsa estate sono stati consegnati 255 pasti ed effettuate 29 consegne di medicinali.

Sorveglianza attiva
Consiste nel monitoraggio degli anziani ultra75enni soli e non autosufficienti, che vivono in condizioni socio-economiche-ambientali precarie. Usufruiscono di tale servizio coloro che sono segnalati dai servizi sociali territoriali, dai Municipi e dal P.I.S.: a seguito di una visita domiciliare per la verifica della situazione, la persona anziana potrà essere inserita nel programma di "Sorveglianza attiva".
La scorsa estate il servizio ha registrato 1.372 interventi.

Prevenzione degli effetti delle ondate di calore sugli anziani
La cooperativa Gea ha istituito presso il Centro sociale polivalente per anziani, in via Dante 104, un presidio per la prevenzione degli effetti delle ondate di calore sugli anziani in modo da allertare gli utenti che frequentano la struttura e gli anziani inseriti nella banca dati della "Sorveglianza attiva" attraverso delle telefonate mirate. Nell'estate 2015 sono state effettuate 782 telefonate.

Servizio pasti gratuiti
Dal 1 al 31 agosto 20 anziani in particolare stato di disagio socio-economico, segnalati dai servizi sociali territoriali, potranno usufruire di un pasto al giorno a domicilio.

Servizio Sportello psicologico per gli over 65
Agli over 65 è offerta la possibilità di usufruire delle prestazioni fornite dallo sportello per consulenze psicologiche. Il servizio è attivo, con cadenza quindicinale, i martedì pomeriggio presso il Centro anziani di via Garruba dalle ore 17.30 alle 19.30 e i giovedì mattina presso il Centro polivalente per anziani di via Dante dalle ore 9 alle12.
Per informazioni contattare il Centro sociale polivalente per anziani, in via Dante 105, al numero 080 5214055 o ai servizi social dei municipi di competenza.
Nell'estate 2015 sono stati coinvolti 100 anziani.

Servizio Spazio Tempo Libero
Al fine di soddisfare il bisogno di socializzazione e di animazione degli anziani autosufficienti della città, presso il Centro sociale polivalente per anziani, in via Dante 105, saranno potenziate le attività socio-ricreative - culturali programmate all'esterno in favore degli iscritti.

Help center Bari (Nuovo servizio)
È un servizio di prossimità mobile e outreach rivolto a persone in condizione di estremo disagio sociale e senza dimora, svolto dagli operatori su biciclette elettriche sei giorni su sette. Il nuovo servizio, finanziato dalla Regione Puglia, si concentra e svolge la propria attività esterna di monitoraggio, emersione del sommerso, orientamento sul territorio e invio presso i Servizi sociali di competenza, nelle aree di piazza Moro, piazza Umberto e stazione centrale. Help center Bari sarà attivo sei giorni su sette prevalentemente nella fascia oraria che va dalle 19 alle 21.30.
Per contatti: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. e 3357317475

P.I.S. - Pronto Intervento Sociale
Prosegue tutti i giorni dell'anno, 24 ore su 24, il lavoro del P.I.S. - Pronto Intervento Sociale che, in un'ottica di prevenzione e pronto intervento, raccoglie e intercetta le situazioni di bisogno più urgenti su tutto il territorio cittadino. Attraverso il numero verde 800 093 470 il P.I.S. è in grado di raggiungere sul posto coloro i quali si trovano in una condizione di emergenza sociale e umanitaria. Il servizio è svolto in rete interistituzionale tra servizio sociale dei Municipi, Polizia Municipale, Polfer, Questura, Prefettura, ASL, Servizi sociali, CAF/CAP e terzo settore, ed è rivolto in particolare ad adulti italiani e migranti in condizione di difficoltà e fragilità, anziani in stato di abbandono, donne vittime di violenza e minori in situazione di immediato intervento sociale.
Lo scorso anno, nel periodo estivo, sono state 143 le persone segnalate (senza fissa dimora: 35,68%, migranti 29,73%, minori: 23,78%, anziani: 10,81%) e 55 gli interventi sul posto.

Servizio accoglienza notturna - alloggio sociale
Centro Notturno ANDROMEDA (CAPS)
corso A. De Gasperi 320/A
080 5027425
Dalle ore 20

Moduli abitativi riscaldati (Croce Rossa Italiana)
viale di Maratona
080 5788011/ 5788028/3346809390
Dalle ore 20

Alloggio sociale Sole Luna
via Napoli 234/H
080 5331900
Su invio dei S.S.

Chill-House, alloggio in emergenza sociale
via B. da Trani 12
080 8493596 / 800 093 470
Solo emergenze

Centro di Accoglienza Notturna Don Vito Diana (Caritas)
via Duca degli Abruzzi
0805237311
Contatti Caritas

Progetto sperimentale: Rete accoglienza diffusa
Varie sedi - Gravina e Bitonto
Su segnalazione Servizi sociali - Area Povertà

Villa ATA
Palese
Su segnalazione Ufficio Servizi sociali - Area Persone immigrate

Sportello per l'integrazione socio-culturale delle persone migranti
In via Dalmazia 139 è attivo lo sportello che offre accoglienza e orientamento socio-culturale, sanitario e legale alle persone migranti. Il servizio è attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle 12.30 e il martedì, mercoledì e giovedì dalle ore 15 alle 18.


Servizio Urp -Asl Ba
Dal lunedì al venerdì, dalle ore 8 alle 14, e il giovedì dalle ore 15.30 alle 18.00 componendo il numero 080 5844091 o 080 5842400 o ancora il numero verde 800 019 467 è possibile ottenere tutte le informazioni inerenti i servizi sanitari per cittadini italiani e stranieri (iscrizioni al Servizio sanitario, S.T.P., Servizi di guardia medica attivi).

Servizio Guardaroba solidale
Grazie al progetto "Vestiti di gioia" della onlus Equanima, in coordinamento con il Centro diurno Area 51, tutte le persone in difficoltà possono recarsi presso l'emporio di viale Imperatore Traiano 42 e ottenere, a seguito di un breve colloquio informativo, una Card personale che consente loro di approvvigionarsi gratuitamente dei beni presenti all'interno del banco abbigliamento.
Attraverso un accordo con CAPS, inoltre, è possibile rifornirsi di indumenti maschili presso il centro diurno Area 51, in corso Italia 81.

Piano operativo cittadino servizio straordinario mense luglio-agosto
Il Comune di Bari, al fine di prevenire ulteriori gravi disagi per le persone in stato di fragilità, nell'ambito del coordinamento cittadino per "Emergenza Estate 2016", valutato il rischio di emarginazione conseguente alla variazione di orario e/o alla chiusura di alcune mense religiose nei mesi di luglio e agosto, ha predisposto, eccezionalmente, un piano aggiuntivo straordinario, richiesto dal tavolo interistituzionale di coordinamento cittadino per il contrasto alla povertà.
Dall'analisi dettagliata delle disponibilità delle mense attive in città nel periodo estivo, il Comune, in rete con la Caritas, ha predisposto un calendario giornaliero, indicante il numero di pasti somministrati suddivisi per orari e luoghi, compresi i giorni di festa.
L'obiettivo è quello di garantire alle persone in stato di bisogno almeno un pasto completo al giorno, ottimizzando ogni risorsa ed evitando sprechi a partire dal monitoraggio dei pasti somministrati lo scorso anno.
Il piano straordinario finanziato dal Comune prevede il raddoppio del numero dei pasti, nei mesi di luglio e agosto, rispetto alla normale somministrazione effettuata durante i restanti mesi dell'anno, nonché l'apertura straordinaria nelle giornate di sabato e domenica, e nei giorni festivi.
In particolare, rispetto all'anno 2015, il piano straordinario prevede la somministrazione di 475 pasti in più nel mese di agosto.
In particolare, nella settimana di Ferragosto, dal giorno 8 al 17, presso il centro Diurno Area 51, saranno somministrati 200 pasti ogni giorno.
Il prospetto complessivo del servizio mense relativo ai mesi di luglio e agosto 2016 è disponibile in allegato.

  • Il 10 agosto l'assessorato al welfare, in rete con la soc. coop. CAPS, organizza la "Cena sotto le stelle" aperta a tutti i cittadini, nella pineta San Francesco.

 

Centro Antiviolenza "La Luna nel pozzo"
Nell'ambito delle politiche sociali di contrasto al fenomeno della violenza ai danni delle donne, ma in generale delle persone più fragili del sistema sociale, familiare, economico ed affettivo-relazionale, l'assessorato al Welfare del Comune di Bari sostiene il Centro Antiviolenza, attualmente gestito dalla coop. soc. C.R.I.S.I.. Il centro si trova in piazzetta San Francesco 75. È possibile rivolgersi agli operatori del centro dal lunedì al venerdì, dalle ore 9.30 alle 12.30 e dalle ore 15.30 alle 18.30. Il numero verde del centro 800 202 330 è attivo 24 ore su 24.
Nel corso dei mesi di luglio e agosto sarà attivo uno sportello informativo itinerante del Centro Antiviolenza presso i 5 Municipi.

Associazione Penelope Puglia Onlus
Associazione famiglie e amici persone scomparse
via Davanzati 25/B, tel. 080 4038797

Associazione Amici del Cuore
Presso la sede del Centro Famiglie Carbonara e del Centro Aperto Polivalente per Anziani di via Dante, l'associazione Amici del Cuore organizza incontri rivolti a bambini e anziani sulla prevenzione dei rischi legati alle ondate di calore nelle giornate del 1 - 8 -15 luglio dalle ore 17 alle ore 19.
Info. tel. 080/5772503/25

U.R.P. del Comune di Bari
Per essere informati su tutti i servizi di segretariato sociale, servizi di accesso socio-sanitari P.U.A., dei Centri di ascolto per le famiglie e, quindi, per accedere a tutte le informazioni relative alle iniziative estive e alle attività dei servizi sociali e di pubblica utilità forniti dall'amministrazione comunale è possibile rivolgersi all'Ufficio relazioni con il pubblico del Comune di Bari, in via Roberto da Bari 1. Per informazioni contattare il numero verde 800 018 291 e il numero telefonico 080 5238335.

Published in Bari
Domenica, 20 Settembre 2015 00:00

Parma - Rifiuti, via ai controlli sistematici

Prosegue l'azione di Comune e Iren volta a migliorare il servizio di raccolta, dopo l'introduzione del sistema porta a porta, che ha consentito di arrivare al traguardo del 70% di raccolta differenziata.
Published in Parma

Da quello che si ricava dalla breve pubblicata da Pugliapress, nel  primo pomeriggio all’interno di Palazzo di Città il sindaco sarebbe stato vittima di un'aggressione. In calce la dichiarazione del consigliere Bitetti di solidarietà

Published in Taranto

Utenti Online

Abbiamo 967 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine