ANNO XIII Dicembre 2019.  Direttore Umberto Calabrese

Conte nega che l'esecutivo rischi sulla Tav, pur ammettendo lo "stallo" dovuto alle distanze che permangono tra Lega e M5s. Il Cav si dice pronto a sostenere un governo guidato dal leader leghista e giura che tra i pentastellati si troverebbero abbastanza "responsabili" per costruire una maggioranza alternativa

Published in Politica

Conte ha negato la possibilità di una crisi di governo sulla Tav ma il ministro dell'Interno si è detto pronto ad andare "fino in fondo". Per il leader M5s è un "comportamento irresponsabile".

Published in Attualità

Si allarga il fronte dei disobbedienti: anche Sala e l’Anci contro Salvini. Conte: "Inaccettabile, ma avviamo il tavolo per la revisione della legge sulla sicurezza"

Published in Attualità

Si allarga il fronte dei disobbedienti: anche Sala e l’Anci contro Salvini. Conte: "Inaccettabile, ma avviamo il tavolo per la revisione della legge sulla sicurezza"

Published in Attualità

Il premier e il ministro Tria incontrano Juncker a Bruxelles. La Commissione parla di "buoni progressi" ma il lavoro da fare per evitare la procedura d'infrazione è ancora lungo

Published in Attualità

L’Europa chiede “passi concreti” all’Italia per arrivare alla svolta sui conti pubblici. Confindustria sempre più perplessa

Published in Politica

No al muro contro muro tra Roma e Bruxelles, ma nella maggioranza non c'è disponibilità a cambiare le misure. Al massimo "qualche decimale"

Published in Politica
Domenica, 25 Novembre 2018 08:13

Tutto resta aperto tra Conte e l’Europa

Cena con Juncker, poi l’annuncio: “Dialogo per evitare la procedura d’infrazione”. Parole interlocutorie anche da parte della Commissione Ue.

Published in Politica

"Ci può essere qualche confronto e qualche discussione parlamentare, ma il rapporto umano secondo me viene prima di tutto: con Luigi Di Maio e Giuseppe Conte è un rapporto squisito, perché ho trovato due persone leali, coerenti, oneste e positive.

Published in Attualità

Sul tema degli inceneritori la tensione tra Lega e M5s è ancora alta. Il tema non è affrontato nel contratto di governo e il premier è chiamato a una difficile mediazione

Published in Nazionale

Utenti Online

Abbiamo 1439 visitatori e nessun utente online