ANNO XII  Gennaio 2018.  Direttore Umberto Calabrese

Caracas (Venezuela) - Nel Paese ormai privo di ogni bene necessario alla sussistenza, colpito anche da un'epidemia di malaria, aumentano le proteste, i saccheggi dei negozi e i furti in casa. La soluzione di Maduro? Una criptomoneta, ma il parlamento boccia la proposta.

Published in Venezuela

Caracas (Venezuela)  -  Un appello al governo affinché intervenga al più presto al fine di trovare misure efficaci contro l'impoverimento del Venezuela è stato lanciato dall'arcivescovo di Caracas, cardinale Jorge Liberato Urosa Savino.

Published in Venezuela

Il presidente del Venezuela aumenta, per la settima volta in un anno, gli stipendi dei lavoratori pubblici e il reddito minimo garantito. Ma il paese è alla fame: inflazione altissima e crollo della produzione di petrolio.

Published in Venezuela

Nuovo attacco del governo chavista stavolta contro Lisbona che avrebbe bloccato la consegna di migliaia di tacchini al Venezuela per le feste

Published in Venezuela

Il peggior natale della storia. Così l’hanno battezzato la maggioranza dei venezuelani che non sono riusciti a scappare, nemmeno per una notte, dalla grave crisi che travolge il paese. Per le famiglie è stato impossibile portare la cena a tavola oppure comprare qualche regalino per i propri cari.

Published in Venezuela
Martedì, 19 Dicembre 2017 14:15

In Venezuela si muore di fame

Il governo si rifiuta di ammetterlo ma manca persino il latte in polvere, e i casi di malnutrizione infantile sono frequentissimi

Published in Venezuela
Sabato, 09 Dicembre 2017 00:00

Le Origini della crisi venezuelana

LE ORIGINI DELLA CRISI VENEZUELANA.

Published in Venezuela

Caracas (Venezuela) - La crisi economica sta mettendo sempre più in ginocchio il Venezuela. Le politiche degli utlimi decenni hanno scatenato una grave recessione e uno dei più alti tassi di inflazione al mondo, scrive Marianna Di Piazza ieri sul Il Giornale.

Published in Venezuela
Domenica, 05 Novembre 2017 00:00

Venerdi nero per il Venezuela default imminente

“Ristrutturazione” e “rifinanziamento” sono stati i termini ambigui usati ieri da Maduro nel disperato tentativo di rinviare l’imminente default per l’economia venezuelana. Il presidente venezuelano, che ha aumentato il debito pubblico di circa 132, 15 miliardi, non è riuscito a saldare il debito di $1,1 miliardi per il rimborso di obbligazioni. Durante i giorni scorsi, lo stesso Maduro ha lasciato scadere un altro debito di $1,7 miliardi con la Deutsche Bank perdendo la quantità di 36,9 tonnellate di oro equivalenti.

Published in Venezuela

Caracas (Venezuela) - Il Venezuela incontrerà i propri creditori il prossimo 13 novembre a Caracas con l’obiettivo di evitare il default. Soltanto giovedì il presidente Maduro aveva annunciato un piano di ristrutturazione del debito con l’estero, stimato in 155 miliardi di dollari.

Published in Venezuela

Le Vignette satiriche di Paolo Piccione

Rincari: il sacchetto e il paraocchi

 

Utenti Online

Abbiamo 1924 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa