ANNO XIII Dicembre 2019.  Direttore Umberto Calabrese

L’AQUILA - Compie 725 anni la Perdonanza Celestiniana, il primo giubileo della storia della cristianità, concesso da Papa Celestino V giusto un mese dopo la sua incoronazione all’Aquila, avvenuta il 29 agosto 1294.

In questa Pasqua di sangue in Sri Lanka, con stragi simultanee in hotel e chiese ci chiediamo che succede in questo mondo. Oltre 200 morti e 450 feriti. Anche turisti stranieri tra le vittime. 8 le esplosioni accertate, 13 gli arresti.

Published in Attualità

Uno stupendo esempio del gotico che dal 1163, anno di inizio costruzione - che durò due secoli, ha donato all'intera umanità un luogo dell'anima, della cristianità, dell'arte.

Published in Estera

Il 28 Febbraio 2019 nasce il Movimento Politico “CRISTIANI LAICI IN POLITICA” Il nuovo Movimento politico si colloca al CENTRO della politica italiana e praticherà una politica esplicita in grado di contrapporsi ai populismi e sovranismi.

Published in Cultura

Città del Vaticano - "Il mondo odia i cristiani per la stessa ragione per cui ha odiato Gesù, perché Lui ha portato la luce di Dio e il mondo preferisce le tenebre per nascondere le sue opere malvage". Lo ha detto Papa Francsco all'Angelus dedicato al martirio di Santo Stefano, il primo di una lunga serie che continua fino ad oggi. "C'è opposizione - ha osservato il Papa - tra la mentalità del Vangelo e quella mondana. Seguire Gesù vuol dire seguire la sua luce, che si è accesa nella notte di Betlemme, e abbandonare le tenebre del mondo".

Published in Nazionale
Sabato, 22 Ottobre 2016 14:37

Perdonaci Yeshùa

Yeshùa lo straniero all'urbe, il nazareno Yeshùa, arrestato, imprigionato, umiliato, flagellato, schernito, percosso, Il Figlio di Dio Padre, si il Figlio di Dio, Gesù il Cristo, martoriato, offeso, bestemmiato.

Published in Cultura

Le Vignette di Paolo Piccione

…questo non è amore 2018”… e Pinocchio

 

Utenti Online

Abbiamo 1315 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa