ANNO XIV Settembre 2020.  Direttore Umberto Calabrese

Martedì, 28 Gennaio 2020 12:50

Regionali, Paragone: "Il M5S è morto"

Gianluigi Paragone suona le campane a morto per il M5S. Dopo il voto in Emilia-Romagna e in Calabria il MoVimento morto, soffocato nella scatoletta di tonno. Non lo dico io, lo stanno dicendo gli elettori". In queste elezioni, continua il senatore espulso dai 5 Stelle in un'intervista alla 'Stampa', "il MoVimento aveva la possibilità di iniziare a radicarsi sul territorio, ma se tu imposti il tuo radicamento su delle battaglie nei consigli regionali e comunali contro il Pd e poi ti presenti da alleato di governo del centrosinistra, allora finisci male".

 
Published in Nazionale

l senatore va alla guerra: "Luigi è il nulla, non mi hanno mai sentito". E prosegue: "Con Salvini? Cretinate". "C'è uno scontro frontale nei confronti di una leadership che ormai è logora e non riguarda solo il mio caso, ma la tenuta del MoVimento e la debolezza politica di Di Maio". Lo ha detto a 'Stasera Italia' su Rete4 il senatore Gianluigi Paragone, recentemente espulso dal M5S.

Published in Nazionale

La Procura militare di Roma ha aperto un fascicolo a modello 45, senza indagati né ipotesi di reato, dopo le notizie di stampa sull’appartamento di servizio assegnato a Elisabetta Trenta quando era ministro della Difesa e che l’esponente grillina ha mantenuto anche al termine del suo incarico dopo la riassegnazione dell’alloggio al marito che è un militare. Al momento, spiegano fonti della Procura militare, si tratta di un’indagine meramente conoscitiva per compiere i dovuti accertamenti sul caso.

Published in Nazionale
Lunedì, 04 Novembre 2019 14:15

Paragone: "M5S non funziona più"

"Il M5S così non sta funzionando, non funziona quella che è la missione storica del M5S". Così il senatore Gianluigi Paragone, ospite di 'In mezz'ora in più' su Rai Tre. "Quando perdi milioni di voti devi fare il processo non al capo politico, ma all'intero MoVimento. Io mi metto per primo, nel momento in cui sto palesando il mio pensiero".

 
Published in Attualità

"Vincenzino Spadafora - già collaboratore di Rutelli e Mastella - dice che la Raggi è un problema. Amo andare controcorrente e vi dico che la Raggi è un problema politico solo per chi frequenta i salotti romani e non osa sfidare i poteri che incrostano la Capitale. La Raggi è stata lasciata sola dal governo e soprattutto è stata tradita dall'alleato Zingaretti, attuale presidente (fantasma) della Regione con cui Spadafora fa le cene". E' l'attacco che il senatore M5S, Gianluigi Paragone, affida alla sua pagina Facebook. Si tratta del secondo attacco al ministro nella giornata di oggi, dopo l'appello della senatrice pentastellata Barbara Lezzi al capo politico M5S Di Maio.

Published in Attualità

Utenti Online

Abbiamo 1144 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine