ANNO XIII  Febbraio 2019.  Direttore Umberto Calabrese

Ben rappresentata la provincia di Taranto nel nuovo Esecutivo regionale, uscito domenica scorsa dal Congresso di Polignano. Oltre alla co-portavoce Fulvia Gravame, tarantina, sono risultate elette Silvia Biasco e Cecilia de Bartholomaeis (quest’ultima riconfermata), dell‘Associazione di Manduria.

Published in News Ambiente

Ieri è iniziato il processo contro Ilva per gli sversamenti in discarica. In copertina foto dell'eurodeputata Rosa D'Amato in Tribunale a Taranto e accanto la gravina di Statte.

Published in News Ambiente

Presentatore, uomo di televisione, finì stritolato in una vicenda di false e miopie rivelazioni giudiziarie. "Dunque, dove eravamo rimasti? Potrei dire moltissime cose e ne dirò poche.

Published in Spettacolo

In favore degli eredi dopo che il detenuto si è tolto la vita se ha manifestato intenzioni suicide, non viene visitato dallo psicologo e non viene sottoposto a vigilanza speciale o in regime comune. Accolto dalla Cassazione il ricorso dei familiari di un recluso uccisosi in cella

Published in Costume & Società
Giovedì, 25 Ottobre 2018 05:33

Riace oltre Riace

La lettera del Sindaco Mimmo Lucano, sottoposto ad una indagine giudiziaria (comprensiva di arresto preventivo ed esilio) in riferimento al suo operato da Sindaco nella città di Riace, pone un problema già sufficientemente noto e abbondantemente trattato in filosofia politica.

Published in Politica

Lo spazio sociale Gagarin riprende le attività con il suo programma culturale, venerdì 12 ottobre, alle 18:30, si discuterà di carcere e giustizia in Italia.

Published in Taranto
Sabato, 21 Luglio 2018 00:00

Giustizia è fatta?

Gesù, ti ringrazio della pubblicazione (ieri) della sentenza del 20 aprile sui rapporti tra i vertici del ROS e Marcello Dell’Utri.

Published in Cronaca

venerdì, 20 luglio 2018-ore 11,00 Sede Sindacato Unitario Giornalisti Campania-SUGC Sala “Santo Della Volpe”via Cappella Vecchia, n.8B NAPOLI

Published in Attualità

È scontro nella magistratura brasiliana sulla scarcerazione Inacio Lula da Silva. L'ex presidente è in carcere dal 7 aprile dopo la condanna in appello a 12 anni per corruzione e riciclaggio. Il giudice della Corte d'Appello di Porto Alegre Rogerio Favreto, conosciuto per la sua militanza nel Partito dei lavoratori fondato dallo stesso Lula, aveva ordinato la sua liberazione, ma poche ore dopo un altro giudice, Sergio Moro, pm simbolo delle inchieste anticorruzione brasiliane, ha respinto l'ordinanza che è poi stata bloccata da un magistrato federale.

Published in America latina

Riceviamo e pubblichiamo integralmente nota pervenuta da Barbara Tartaglione e Lino Balza Sezione provinciale di Alessandria di Medicina democratica Movimento di lotta per la salute. 

Published in News Ambiente

Le Vignette di Paolo Piccione

…questo non è amore 2018”… e Pinocchio

 

Utenti Online

Abbiamo 1131 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa