ANNO XIV Aprile 2020.  Direttore Umberto Calabrese

Il sottoscritto Francesco Donatelli, nella sua qualità di Presidente del Gruppo Consiliare del Partito Democratico, rivolge la presente INTERPELLANZA ai sensi dell’art. 30 del Regolamento del Consiglio Comunale.

Published in Taranto

Musica di qualità e promozione del territorio  6 appuntamenti dal 20 al 28 luglio 2016

Qualità musicale, valorizzazione dei talenti locali, promozione del territorio. E' tutto pronto per il “Festival musicale Città delle Ceramiche” di Grottaglie, giunto alla sua terza edizione. Tra pochi giorni inizia, nel comune ionico, la rassegna musicale promossa e organizzata dall'associazione musicale Domenico Savino di Taranto, in collaborazione con il Comune di Grottaglie.

Published in Spettacolo
Mercoledì, 13 Luglio 2016 15:40

Nuove ComunicAzioni a Grottaglie-Taranto

Continua la programmazione di “ComunicAzioni”, kermesse organizzata e promossa da Hermes Academy Onlus, Arcigay Taranto ed Isola dei Sogni all’interno del Laboratorio Urbano di Grottaglie, in Via Mastropaolo #123: dal 7 al 17 luglio, in occasione delle celebrazioni per la Madonna del Monte Carmelo, il cui simulacro è venerato all’interno dell’omonima chiesa adiacente la struttura nel centro storico di Grottaglie, dieci giorni di esposizioni, workshop, performance ed incontri informali, nel corso dei quali sarà possibile apprezzare la collettiva di arti visive “InterpretAzioni”, che raccoglie opere di Francesco De Carolis, Giuseppe Latanza, Alfredo De Lucreziis, Florenza Mongelli Tommaso Resta – Il Monello, Francesca Vetrano.

Published in Cultura

Da qualche giorno sono iniziati i Lavori di sistemazione delle strade interne all’abitato dell’importo di €. 514.000,00.

Finalmente comincia a concretizzarsi Il progetto, approvato dalla Giunta Comunale il 4 aprile 2014, le cui procedure di gara sono state avviate nell’agosto 2015 conclusesi con la consegna dei lavori all’impresa Pignataro Costruzioni Generali srl il 30 maggio scorso.

In particolare in questo progetto sono previsti i seguenti interventi: mettere in sicurezza alcune viabilità interne a causa del sollevamento del manto stradale provocato dalla presenza delle radici degli alberi di pino ed altre da risistemare superficialmente. E’ previsto anche l’intervento riguardante la sistemazione dei marciapiedi, ovviamente, anche con l’abbattimento delle barriere architettoniche mediante la realizzazione di apposite rampe di collegamento poste in corrispondenza degli incroci stradali. Le strade individuate da mettere in sicurezza sono: viale dello Sport; via Aldo Moro nel tratto compreso tra viale dello Sport e via Don Luigi Sturzo; via Benedetto XV nel tratto compreso tra via Don Luigi Sturzo e viale dello Sport; via Gaspare Pignatelli.

Un ulteriore intervento di messa in sicurezza della viabilità interesserà la via Parri, nel tratto compreso tra via Gramsci e via Rizzotto. Infatti, su tale tratto stradale è stata prevista la realizzazione ex novo dei marciapiedi su entrambi i lati, al fine di consentire la normale percorribilità da parte dei pedoni.

Per quanto attiene alla risistemazione superficiale di alcune viabilità interne all’abitato, si renderà necessario eseguire i lavori di fresatura del manto stradale e la ripavimentazione con tappetino di usura.

Le viabilità da risistemare superficialmente sono le seguenti: via Modigliani da Don Sturzo a viale dello Sport, via Raffaello da Tiziano a Rodari, via Collodi da D’Aquino a Salgari, via Abruzzi da Ennio a Otranto, via Campania da Palermo a Lecce, via Lucania da Palermo a Foggia, via XXV Luglio da Radicchio verso l’esterno, via Ennio da Piazza IV Novembre a Diaz, viale dei Cipressi da piazza IV Novembre a termine cimitero, via Parri da Gramsci a Rodi, via Gramsci da Piazza San Ciro a Grandi, via Leonardo da Vinci, via Cantore da Lombardia a Gramsci.

Il progetto è stato redatto dall’ing. Gaetano Cavallo, responsabile del settore Lavori Pubblici e validato dal Responsabile Unico del Procedimento geom. Davide Caputo, mentre coordinatore per la sicurezza in fase di esecuzione è l’arch. Mariangela Martellotta.

Francesco Donatelli

Consigliere Comunale del Partito Democratico

Sostieni il tuo quotidiano Agorà Magazine I nostri quotidiani non hanno finanziamento pubblico. Grazie Spazio Agorà Editore
Sostengo Agorà Magazine
Published in Taranto

Tre donne, tre parrucchiere, tre espressioni professionali differenti, insieme per dar vita ad un evento unico che porterà il mondo dell’hair stylist d’autore a Grottaglie. È questa la mission di “In3cci d’Estate – Atmosfere di stile”, che si terrà nella città delle ceramiche il prossimo lunedì 4 luglio alle ore 21:00, in piazza Regina Margherita a Grottaglie  Carmela Nuzzo, Giusy Zangaro e Paola Anastasia, coordinate da Mimmo Fornaro (agente Wella Professionals), porteranno in passerella tre stili differenti di acconciature futuristiche: Avangarde, Clouds e Ice and Flawers.

Special guest dell’evento sarà Toni Pellegrino, stylist della famosa azienda Wella Professionals e hair stylist del programma di Rai2 “Detto Fatto”, condotto da Caterina Balivo.

A presentare la serata, Marco Guacci e Celeste Savino di Radionorba.

 

«L’idea di organizzare a Grottaglie un evento di tale portata – raccontano le tre ideatrici di “In3cci d’Estate / Atmosfere di stile”, Carmela Nuzzo, Giusy Zangaro e Paola Anastasia – nasce dalla voglia di far conoscere al nostro territorio la bellezza di una parte del mondo dell’hair stylist, differente e all’avanguardia rispetto a quello più conosciuto dal pubblico. Le nostre creazioni rappresenteranno stili futuristici del settore, legati a doppio filo con la nostra cultura storico/artigianale».

Ed è per questo che le tre acconciatrici hanno deciso di unire le loro peculiarità professionali, entrando in sintonia e collaborando per un unico obiettivo: quello della promozione del bello, fra passato, presente e futuro!

«In questo mondo – spiega il coordinatore, Mimmo Fornaro – non è facile trovare professionisti radicati sul territorio, capaci di mettersi in discussione, mettendo a disposizione dell’altro le proprie esperienze e le personali esclusività e completandosi a vicenda».

Trait d’union fra le tre hair stylist è la “passione” con cui guardano alla vita professionale e privata. Le loro singolarità, invece, possono essere racchiusa in tre differenti parole: positività per Paola; sensibilità per Carmela; entusiasmo per Giusy.

«In questa esperienza – continua Fornaro – abbiamo fatto nostro il motto di Toni Pellegrino: “Da soli non si sta bene neanche in Paradiso”. Perché fare squadra e condividere le proprie esperienze, è fondamentale per crescere al meglio, sia a livello lavorativo che personale. Anche i problemi, se condivisi in maniera propositiva, diventano più facilmente risolvibili».

Numerose le sorprese che si susseguiranno sul palco durante la serata.

Quella di lunedì 4 luglio sarà un’occasione unica, una vetrina importante attraverso la quale verranno esaltati talento e competenza.

L’evento, organizzato dalla INDDE – industria di idee, è patrocinato dal Comune di Grottaglie.

La regia della serata è stata affidata a Matteo Giua, affiancato in regia da Vita Giua e Sabrina Sicara; musiche - Angelo Ancona; make up artist - Maria Piccoli, Annamaria Zangaro e Mariateresa Chisena; styling - Carol Cordella, istituto Cordella e Emanuela Conte; casting model - Marta Spedicato; ballerini - scuola “Missione Teatro”.

Ad aprire la serata, l’attore Valerio Tambone.

Ospiti in prima fila, Rudi Mostarda, Giusy D’Onghia e Cinzia Palmisano, hair stylist di fama nazionale che collaborano con la Wella Professionals.

Published in Taranto

“No alla chiusura dei pronto soccorso del Moscati e del San Marco. Chiediamo con forza la deroga per Taranto alle assunzioni del personale sanitario

………….

La decisione di chiudere, dal 1° luglio, così come previsto dalla nuova versione del Piano regionale delle Emergenze in corso di approvazione, il pronto soccorso dell’ospedale Moscati e quello dell’ospedale San Marco di Grottaglie  ”non la  condividiamo” e, al tempo stesso, “ci preoccupa”.

Gianni Liviano, consigliere regionale di Emiliano sindaco di Puglia, non ci sta e esprime un parere negativo sulle risultanze dell’accordo scaturito lo scorso 31 maggio tenutosi a Bari e al quale sono intervenuti i direttori generali delle Asl pugliesi nonchè i rappresentanti delle organizzazioni sindacali.

Un provvedimento che non piace per due ordini di motivi. Il primo, spiega Gianni Liviano, perchè è risaputo “che l’estate il ricorso alle pretazione del pronto soccorso è destinato ad aumentare e non a diminuire”; il secondo motivo è, invece, legato al dubbio, piuttosto concreto che strutturalmente il SS. Annunziata “sia attrezzato logisticamente per accogliere l’aumento del  flusso di persone diretta conseguenza della chiusura del pronto soccorso del Moscati. Ridimensionamento – aggiunge Liviano – che andrà inevitabilmente a ripercuotersi anche sull’utenza non solo del quartiere Paolo VI ma anche dei Comuni di Statte, Montemesola e Crispiano che, proprio nel Moscati, haanno la loro struttura di riferimento”.

In base al nuovo Piano regionale delle emergenze, infatti, il Moscati è destinato a diventare punto di primo intervento per cui un dirigente medico e sei unità infermieristichwe rimarranno in servizio nella struttura di Paolo VI mentre il restante personale medico e paramedico potenzierà il pronto soccorso del SS. Annunziata. Le attività del laboratorio di analisi saranno portate a 12 ore con turno antimeridiano nei giorni fetivi. Durante le ore notturne e i pomeriggi festivi, gli eventuali prelievi urgenti per i pazienti ricoverati saranno inviati con una navetta al laboratorio di analisi del SS. Annunziata attivo 24 ore. Stesso discorso per le attività radiologiche che saranno dimezzate (12 ore con turno antimeridiano festivo) così come è previsto il trasferimento al SS. Annunziata della degenza cardiologica. Per quanto riguarda il servizio degli autisti (che comprenderà anche quelli dell’ospedale San Marco di Grottaglie), sarà istituito un unico turno con la presenza di un autista nel turno notturno e uno in pronta disponibilità.

Insomma, una riorganizzazione che finirà con l’incidere pesantemente “sulla funzionalità e sulla capacità di assorbimento del SS. Annunziata. In ogni caso – sottolinea ancora Liviano – ci auguriamo che sia un provvedimento tampone e che la situazione si normalizzi quanto prima. Guai – ammonisce il consigliere regionale –  a far diventare ordinaria quella che deve restare una scelta straordinaria. Resta il fatto – conclude Liviano – che il problema reale deriva sempre dalla carenza del personale. Ragion per cui è necessario, e su questo tema non lesinerà i miei sforzi, adoperarsi  perchè questa benedetta legge che prevede che il personale assumibile sia tarato sui dati risalenti al 2004 reltivi al fabbisogno sanitario, venga superata. Quindi auspichiamo in intervento legislativo che disponga una deroga per Taranto, città alle prese anche con i disastri sanitari (basta leggere gli ultimi dati choc sull’aumentata incidenza di malattie tumorali e sul tremendo impatto ambientale nei wind days) causati dall’inquinamento industriale, relativa all’assunzione di personale nella Sanità ionica”.

Sostieni il tuo quotidiano Agorà Magazine I nostri quotidiani non hanno finanziamento pubblico. Grazie Spazio Agorà Editore
Sostengo Agorà Magazine
Published in Taranto

“Se voi avete il diritto di dividere il mondo in italiani e stranieri, allora io dirò che non ho Patria e reclamo il diritto di dividere il mondo in diseredati e oppressi da un lato, privilegiati e oppressori dall'altro. Gli uni son la mia Patria, gli altri i miei stranieri.” Don Lorenzo Milani

Mercoledì 29 giugno il Nuovo Cinema Vittoria di Grottaglie (TA) ospiterà il secondo dei due appuntamenti organizzati e promossi dall’attore e regista Valerio Tambone, da Antonella Ligorio e dalle associazioni Arcigay Taranto, Arci Grottaglie, Babele, Ciosà, Hermes Academy Onlus, Laboratorio Urbano di Grottaglie, Macchià, Open Borders, in occasione della Giornata Mondiale del Rifugiato, che si celebra il 20 giugno.

A partire dalle ore 20.30 verrà proiettato “Io sto con la Sposa”, pluripremiato film di Gabriele Del Grande, Khaled Soliman Al Nassiry, Antonio Augugliaro. La cittadinanza è invitata a partecipare, indossando abiti bianchi.

Da San Francisco a Dubai, da Venezia per tutta l’Europa, il film strabilia per quello che un gruppo di siriani, palestinesi, italiani, francesi, tedeschi e svedesi sono riusciti a fare insieme, dando prova dell’ostacolo umano che i confini rappresentano nei confronti dell’evoluzione della civiltà. Se il film fosse girato oggi tutto sarebbe identico, anzi ancora più rischioso.
Questa incredibile avventura non è ispirata a un libro né si basa sull’immaginazione di alcuno: è tutto vero. Uno dei rarissimi casi in cui la realtà supera la fantasia, affrontando il rischio delle leggi che non avrebbero mai e poi mai potuto consentire il salvataggio reale dei protagonisti. Oggi lo raccontiamo con un film, domani sarà narrato come uno dei tanti modi, forse il più geniale, con cui un intero gruppo di persone viene portato in salvo dalla sanguinosa guerra siriana.

Dopo il film gli spettatori sono invitati presso Zoelogic, a un passo dal cinema, per un rinfresco, un momento dedicato alla Siria dove potremo ascoltare musica siriana e vedere insieme le immagini di una nazione millenaria: le bellezze salvate di Palmira, ciò che era Aleppo e Damasco.

Non vogliamo limitarci a commemorare, perché nulla ancora è passato, la Siria è viva nelle persone costrette a fuggire, è una lotta che sta accadendo mentre noi saremo in un cinema a guardare. Vogliamo stringere un legame di cuore con la Siria restituendo anche l’immagine storica della grande nazione siriana e il suo antichissimo fascino.

L’intero appuntamento è dedicato a Khaled al-Asaad, direttore del sito archeologico di Palmira in Siria, morto da eroe per salvare i siti archeologici dalla minaccia distruttiva dell’Isis.

ingresso: euro 4,50

ore 20.30 accoglienza del pubblico

Prossime tappe da non perdere: Zurigo, Washington, Atene, Tokyo e altre ancora in Portogallo, Spagna, Germania, Olanda e Italia

Tutte le donne sono invitate a indossare un piccolo velo da sposa, come avviene in tutte le proiezioni in giro per il mondo. E con la firma delle unioni civili, anche gli uomini potrebbero indossare un piccolo fiore bianco all’occhiello.

principali riconoscimenti del film:

Human Rights Nights Award

premio Fedic e premio Sorriso Diverso-Critica Sociale alla 71° Mostra del Cinema di Venezia
Golden Prize all’Aljazeera Film Festival 2015

finalista come Miglior Documentario ai David di Donatello 2015

Menzione Speciale ai Nastri d’Argento 2015

Grand Prix de Géneve al FIFDH 2015 (Forum e Festival Internazionale dei Diritti Umani)

Grand Prix come Miglior Documentario all’International Film Festival di Orano 2015

Premio Speciale all’Arab Film Festival di Malmo 2015

Premio per il Miglior Documentario all’Arab Film Festival di San Francisco 2015

Published in Taranto

Grande successo per le audizioni del film di prossima lavorazione sulla vita turbolenta del noto personaggio storico grottagliese Papa Giru.

Published in Taranto

Attori, Professionisti e Non, Musicisti, Compositori, Scenografi, Fotografi, Produttori e Sponsor, Storici o Semplicemente Curiosi, siete tutti invitati al Primo Incontro Ufficiale PAPA GIRU, Amore e vendettanella sede della Pro Loco Grottaglie in via Vittorio Emanuele II giovedì 10 Settembre a Grottaglie dalle ore 18 alle 21.

Published in Taranto
Riceviamo nota del consigliere provinciale Dante Capriulo sulla vicenda dell'aeroporto di Grottaglie e sui voli per attività turistico-ricettivo inviata alla Presidenza della Regione Pugia, all'assessore al Turismo della Regione, nonchè al Presidente della Provincia e al Sindaco di Taranto.
Published in Taranto

Le Vignette di Paolo Piccione

…questo non è amore 2018”… e Pinocchio

 

Utenti Online

Abbiamo 1116 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa