ANNO XVIII Febbraio 2024.  Direttore Umberto Calabrese

Via libera del governo a negoziare sulla base di una bozza che prevede sei settimane di cessazione delle ostilità, il rilascio di una quarantina di ostaggi e di centinaia di detenuti palestinesi. Netanyahu domani presenterà i piani per Rafah. Manifestazioni a Tel Aviv, 18 arresti.

Published in Attualità

Nemmeno il Qatar, mediatore sin dall'inizio del conflitto nella Striscia di Gaza, crede più nei negoziati. L'emirato ha riconosciuto che una tregua non sembra essere 'molto promettente', dopo il rifiuto da parte di Israele alle richieste di rinunciare all'attacco di terra alla città di Rafah e dopo che Hamas ha chiesto di non vincolare il negoziato al rilascio degli ostaggi.

Published in Attualità

Shelly Tal Meron, esponente del partito centrista d’opposizione Yesh Atid, racconta all'AGI la sua battaglia per far riconoscere a tutti le atrocità compiute dall'organizzazione terroristica nell’attacco del 7 ottobre.

Published in Cronaca

Bocciata dal premier Netanyahu un primo accordo per una tregua messa a punto dal Mossad, insieme allo Shin Bet e ai vertici militari israeliani.

Published in Attualità

Dopo Ue e Regno Unito, anche gli Usa chiedono a Netanyahu di desistere da un'operazione su larga scala senza tutela per i civili che affollano la città al confine chiuso con l'Egitto. Proseguono i negoziati per una tregua tra lo Stato ebraico e Hamas.

Published in Attualità

L'esercito martella Rafah in preparazione dell'operazione di terra, Hamas "decine di vittime". Appello di Biden per garantire la sicurezza dei civili. Netanyahu insiste, "Non ci sono alternative al nostro controllo su Gaza". Il presidente argentino Milei, oggi a Roma per incontrare Mattarella e Meloni, ringrazia le forze armate dello stato ebraico per la liberazione di due anziani: "Siamo con voi contro i terroristi".

Published in Attualità

Dopo il piano di evacuazione dei civili dalla Striscia, ordinato dal premier Netanyahu, pesante offensiva dei militari di Tel Aviv che hanno preso di mira anche i due ospedali di Khan Younis.

Published in Attualità

Dopo aver definito "esagerata" la risposta di Tel Aviv nella Striscia di Gaza, il presidente Usa in un bilaterale col cancelliere tedesco Scholz ha discusso "su come porre le condizioni per una pace durevole che includa il riconoscere uno Stato palestinese e garantisca la sicurezza di Israele." 

Published in Attualità

Il premier israeliano Netanyahu: "Non accetteremo qualunque accordo a qualunque prezzo".

Published in Attualità

Gli Usa trattano per il rilascio e per il cessate il fuoco che consenta ai Palestinesi di tornare nelle loro case. Netanyahu ribadisce: "Il nostro obiettivo è l'eliminazione di Hamas" e i miliziani faranno conoscere la loro risposta in serata.

Published in Attualità

Utenti Online

Abbiamo 851 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine