ANNO XV Aprile 2021.  Direttore Umberto Calabrese

Ya está lista la versión digital en inglés del libro, ” The Economic belt of the Silk Road”, un excelente trabajo del Economista Kasim Asker Hasan, brillante Embajador de la República de Iraq ante la República Bolivariana de Venezuela. En este nuevo libro, el Economista, Dr. Kasim Asker Hasan nos habla de la influencia de la ruta de seda en el desarrollo económico mundial y un análisis estadístico de la data de China.

Published in Negocios esp

È la terza città sacra dei musulmani sciiti dopo la Mecca e Medina. Colloquio in privato fra i due leader religiosi. Francesco: chi ha fede non può giustificare oppressioni. A Najaf l'incontro con l'Ayatollah Al-Sistani.

Published in Attualità

Con motivo del viaje de Su Santidad el Papa Francisco a la República de Iraq, el Vaticano emite una medalla.

Published in Cultura Esp

Un verdadero éxito fue la interesante conferencia on line «Problemas del desarrollo en América Latina»  Los ponentes: los economistas Oscar Meza, Luis Mata Mollejas, y Kasim Asker Hasan, Embajador de la República de Iraq en Venezuela. Propuestas muy interesantes, pero la realidad venezolana es muy delicada.

Published in Negocios esp

Gli Stati Uniti perseguono da circa un ventennio con criminale determinazione una strategia di destabilizzazione permanente  del Medio Oriente: l’invasione nel 2003 dell’Iraq lasciata nel caos da 17 anni, i raid in Libia del 2011 contro Gheddafi insieme a Francia e Gran Bretagna, la guerra per procura in Siria contro Assad ed in Yemen, le monarchie del Golfo e la Turchia impegnate, insieme ai jihadisti, a contrastare prima di tutto l’influenza iraniana e poi anche quella russa.

Published in News Ambiente

 Il Pontefice si è scagliato anche con i produttori di ordigni bellici: "A volte penso anche all’ira di Dio che si scatenerà contro i responsabili dei Paesi che parlano di pace e vendono le armi per fare queste guerre. Questa ipocrisia è un peccato".

Published in Attualità
Lunedì, 12 Novembre 2018 12:08

Attentato Nassiriya, 15 anni fa la strage

Sono passati 15 anni da Nassiriya, attentato più sanguinoso nella lunga catena di lutti che caratterizzò l'operazione 'Antica Babilonia' in Iraq. Sono le 10.40 (le 8.40 in Italia) del 12 novembre 2003 quando un camion sfonda la recinzione della sede della missione Msu (Multinational Specialized Unit) dei carabinieri a Nassiriya, aprendo un varco ad un'autobomba che esplode subito dopo. Muoiono 12 militari dell'Arma, cinque militari dell'Esercito e due civili, oltre a 9 iracheni. I feriti italiani sono 18.

Published in Attualità

Ahmad Zadush, uno dei leader religiosi sciiti, ci spiega le ragioni di una proposta che non sembra però raccogliere molti favori tra le autorità di Teheran

Published in Estera

ROMA – Sono necessari “nel complesso” oltre 88 miliardi di dollari per la ricostruzione dell’Iraq: lo ha detto oggi il ministro per la Pianificazione Salmane al-Joumeili, aprendo in Kuwait una conferenza internazionale che ha l’obiettivo di mobilitare sostegno e risorse dopo la caduta delle roccaforti del gruppo Stato islamico.

Published in Estera

Sono state raccolte dall'ong Oxfam. "Il rumore del pianto dei bambini è assordante" .Odore di morte sulle strade. L'odore dei corpi in decomposizione, accelerata dai 50 gradi del deserto, di chi non è sopravvissuto alla fuga della popolazione civile da Tal Afar, ultima roccaforte dell'Isis in Iraq. 

Published in Estera

Utenti Online

Abbiamo 840 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine