ANNO XIV Settembre 2020.  Direttore Umberto Calabrese

Il leader di Italia Viva: "Il taglio lineare dei parlamentari è solo uno spot populista. Dopo il referendum, una stagione di riforme che coinvolga anche Salvini e Meloni".

Published in Attualità

Il leader M5s: serve stare insieme a chi vuole cambiamento. L'ex premier: serve un'elezione diretta ma si tagli anche il bicameralismo. Castagnetti: taglio eletti e' una sforbiciata a casaccio . Il costituzionalista Clementi: dal taglio nessun pericolo ma servono riforme sistemiche e coerenti . Per il costituzionalista Azzariti il referendum "è una truffa"

Published in Nazionale

L'ex premier critico sull'entusiasmo grillino: "E' uno spot perché lascia intatti i problemi del bicameralismo perfetto". E poi punge Zingaretti e Conte, a cui dice di "battere un colpo sul Mes".

Published in Nazionale

Il leader di Italia Viva presenta il suo libro 'La mossa del cavallo': "C'è bisogno di rimettere mano alle regole del gioco o vince chi è più popolare nei sondaggi".

Published in Nazionale

"Tanti di noi sarebbero pronti a votare la sfiducia a Bonafede". Sul premier: "E' scomparso, persino i rapporti con i 5 Stelle sono migliori di quelli con lui". E Conte replica: 'proposte già sul tavolo, da valutare con maggioranza'.

Published in Nazionale

Il premier ha convocato per domani nel primo pomeriggio a Palazzo Chigi Maria Elena Boschi, Ettore Rosato e Davide Faraone. Arriva il no di Confindustria-Ance al taglio orario a pari salari.Intanto Matteo Renzi avverte: è in arrivo uno tsunami occupazionale.

Published in Nazionale

Matteo Renzi, ospite di 'Porta a Porta'. Fase 2: Renzi, 'A rischio milioni di posti, Conte dia risposte'. Ieri al senato: Io ho negato a Salvini i pieni poteri: non l'ho fatto per darli ad altri

Published in Attualità

Serve coraggio e visione, non giocare sulla paura. Il governo pensi ai disoccupati, non abdichi a virologi” Il leader di Italia Viva: "C'è una ricostruzione devastante da fare, se sceglie la strada populista non avrà al fianco Italia viva. Non abbiamo negato pieni poteri a Salvini per darli ad un altro"

Published in Nazionale

Il Parlamento in Ungheria ha approvato con 137 voti favorevoli e 53 contrari il progetto di legge che conferma lo stato di emergenza senza limiti di tempo. Il premier Viktor Orban potrà ora governare per decreto su qualsiasi materia. L'opposizione aveva chiesto, senza successo, che i poteri straordinari, richiesti per fare fronte all'epidemia di coronavirus, fossero estesi solo per la durata di 90 giorni. Il leader del partito di opposizione Jobbik, Peter Jakab, ha denunciato che con questo provvedimento è stata messa in quarantena la democrazia nel suo insieme. 

Published in Estera

Il leader di Italia Viva nell'E-news: "Riaprire le scuole? Gradualmente, prima esami del sangue a studenti". Scienziati a Renzi: "Troppo presto per riaprire"

Published in Nazionale

Utenti Online

Abbiamo 1115 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine