ANNO XIII Settembre 2019.  Direttore Umberto Calabrese

 Un tedesco agli uffizi, un altro tedesco a Paestum, una francese a Capodimonte e un canadese a Brera

Roma - Con la nomina di un francese agli Uffizi, di un canadese a Brera e di altri cinque stranieri si e' conclusa la procedura di selezione internazionale per i direttori dei 20 principali musei italiani prevista dalla riforma Franceschini. L'eta' media dei vincitori e' di 50 anni. Su 20, 10 sono uomini e 10 sono donne. Gli stranieri, tutti cittadini UE, sono 7 (3 tedeschi, 2 austriaci, 1 britannico e 1 francese), gli italiani che tornano dall'estero sono 4 (Bagnoli, Gennari Santori e D'Agostino che rientrano dagli Stati Uniti e Degl'Innocenti dalla Francia).

Quanto alle professioni: 14 storici dell'arte, 4 archeologi, 1 museologo/manager culturale e 1 manager culturale. Nominata anche un'interna del ministero. "Davvero con queste 20 nomine di cosi' grande levatura scientifica internazionale il sistema museale italiano volta pagina e recupera un ritardo di decenni" dichiara il ministro Franceschini che sottolinea come la Commissione presieduta da Paolo Baratta "ha fatto un grande lavoro ed ha offerto al Direttore Generale dei Musei del Mibact, Ugo Soragni, e a me la possibilita' di scegliere in terne di assoluto valore. I nuovi direttori sono italiani, stranieri e italiani che tornano nel nostro Paese dopo esperienze di direzione all'estero".

"Negli incontri che ho avuto nei mesi scorsi con i direttori dei piu' grandi musei del mondo e con molti colleghi ministri della Cultura - prosegue Franceschini - ho riscontrato grande apprezzamento per la procedura di selezione internazionale avviata contestualmente per i nostri piu' grandi musei statali.
  Un passo storico per l'Italia e i suoi musei che colma anni di ritardi, che completa il percorso di riforma del ministero e che pone le basi per una modernizzazione del nostro sistema museale. I risultati di questo anno di nuove politiche di apertura dei musei italiani e l'investimento sulla valorizzazione dimostrano che grande contributo si puo' dare alla crescita del Pese con scelte coraggiose sia per una migliore tutela del patrimonio che per una sua valorizzazione, per la cittadinanza e i turisti di tutto il mondo".

Secondo le procedure previste dalle norme all'interno delle terne indicate dalla Commisione per ciascun museo, il Ministro ha scelto i direttori dei 7 musei di I fascia, mentre il Direttore Generale Musei Ugo Soragni ha scelto i Direttori dei 13 musei di II fascia.

Ecco i venti nuovi direttori dei principali musei italiani

Galleria Borghese (Roma) Anna Coliva - 62 anni, storica dell'arte. Nata a Bologna.

Gallerie degli Uffizi (Firenze) Eike Schmidt - 47 anni, storico dell'arte. Tedesco, nato a Friburgo in Brisgovia.

Galleria nazionale di arte moderna e contemporanea di Roma Cristiana Collu - 46 anni, storica dell'arte. Nata a Cagliari.

Gallerie dell'Accademia di Venezia Paola Marini - 63 anni, storica dell'arte. Nata a Verona.

Museo di Capodimonte (Napoli) Sylvain Bellenger - 60 anni, storico dell'arte. Francese, nato a Valognes, in Normandia.

Pinacoteca di Brera (Milano) James Bradburne - 59 anni, museologo e manager culturale. Nato in Canada, ma di cittadinanza britannica.

Reggia di Caserta Mauro Felicori - 63 anni, manager culturale. Nato a Bologna.

Galleria dell'Accademia di Firenze Cecilie Hollberg - 48 anni, storica e manager culturale. Tedesca, nata a Soltau, nella Bassa Sassonia.

Galleria Estense (Modena) Martina Bagnoli - 51 anni, storica dell'arte. Nata a Bolzano. 

Gallerie nazionali di arte antica (Roma) Flaminia Gennari Santori - 47 anni, storica dell'arte. Nata a Roma.

Galleria nazionale delle Marche (Urbino) Peter Aufreiter - 40 anni, storico dell'arte. Austriaco, nato a Linz.

Galleria nazionale dell'Umbria (Perugia) Marco Pierini - 49 anni, storico dell'arte e filosofo. Nato a Siena

Museo nazionale del Bargello (Firenze) Paola D'Agostino - 43 anni, storica dell'arte. Nata a Napoli.

Museo archeologico nazionale di Napoli Paolo Giulierini - 46 anni, archeologo. Nato a Cortona. 

Museo archeologico nazionale di Reggio Calabria Carmelo Malacrino - 44 anni, archeologo e architetto. Nato a Catanzaro. 

Museo archeologico nazionale di Taranto Eva Degl'Innocenti - 39 anni, archeologa. Nata a Pistoia.

Parco archeologico di Paestum Gabriel Zuchtriegel - 34 anni, archeologo. Tedesco.

Palazzo ducale di Mantova Peter Assmann - 61 anni, storico dell'arte. Austriaco, nato a Zams, nel Tirolo.

Palazzo reale di Genova Serena Bertolucci - 48 anni, storica dell'arte. Nata a Camogli (Genova).

Polo Reale di Torino Enrica Pagella - 58 anni, storica dell'arte. Nata a Ivrea.

Un tedesco agli Uffizi, chi e' Eike Schmidt

Un tedesco a dirigere la Galleria degli Uffizi, uno dei musei italiani piu' famosi al mondo. Eike Schmidt, 47 anni, storico dell'arte, succede ad Antonio Natali.
  Nato a Friburgo in Brisgovia, Schmidt si e' laureato in storia dell'arte medievale e moderna alla Ruprecht-Karls-Universitat di Heidelberg nel 1994. Nella stessa universita' ha conseguito con lode, nel 2009, il dottorato di ricerca in storia dell'arte con una tesi su "La collezione medicea di sculture in avorio nel Cinque e Seicento". Dal 2009 e' curatore e capo del dipartimento di scultura, arti applicate e tessili del Minneapolis Institute of Arts. Ha lavorato e vissuto a lungo in Italia, in particolare a Firenze, dove dal 1994 al 2001 e' stato borsista e ricercatore presso il Deutsches Kunstshistorisches Institut. Nel 1997 ha vinto il premio Nicoletta Quinto della Fondazione Premio internazionale Galileo Galilei di Pisa. Dal 2001 al 2006 e' stato curatore e ricercatore nella National Gallery of Art di Washington. Dal 2006 al 2008 e' stato curatore nel Dipartimento di sculture e arti decorative nel J. Paul Getty Museum di Los Angeles. Dal 2008 al 2009 ha lavorato a Londra da Sotheby's come direttore e capo del dipartimento scultura e arti applicate europee.
  Esperto di arte fiorentina di fama internazionale, ha pubblicato svariate monografie e decine di saggi.

Archeologo 34enne tedesco direttore a Paestum

E' il piu' giovane dei 20 nuovi direttori dei principali musei italiani annunciato oggi dal ministero dei Beni Culturali, forse una delle sorprese maggiori. A guidare il Parco archeologico di Paestum sara' Gabriel Zuchtriegel, 34 anni, archeologo tedesco. Nato a Weingarten, nel Baden-Wurttemberg, Zuchtriegel si e' laureato in Archeologia classica, preistoria e filologia greca alla Humboldt-Universitat di Berlino e ha poi conseguito con lode il Dottorato di ricerca in Archeologia classica presso l'Universita' di Bonn. Ha condotto numerosi scavi archeologici in Italia e all'estero e ha collaborato con importanti istituzioni nazionali e straniere nel settore dell'archeologia, maturando anche esperienza nella gestione museale. Professore a contratto di Archeologia e storia dell'arte greca e romana nell'Universita' degli Studi della Basilicata, e' autore di svariate pubblicazioni.

L'inglese Bradburne alla pinacoteca di Brera

Sara' l'inglese James Bradburne - 59 anni, museologo e manager culturale, il nuovo direttore della Pinacoteca di Brera, uno dei sette "superdirettori" stranieri annunciati oggi dal ministero dei Beni Culturali per i principali musei italiani. Nato in Canada, ma di cittadinanza britannica, Bradbourne ha studiato architettura a Londra e si e' poi formato in museologia ad Amsterdam e Los Angeles. Dal 2006 al 2015 e' stato il direttore della Fondazione Palazzo Strozzi a Firenze. Dal 2003 al 2006 ha diretto la Next generation Foundation nel Regno Unito. Dal 1999 al 2002 ha diretto il Museum fur Angewandte Kunstdi Francoforte. Dal 1994 al 1998 e' stato responsabile per il design, la formazione e la programmazione al new Metropolis science and technology centre diAmsterdam. Autore di numerose pubblicazioni, e' docente di museologia in diverse istituzioni italiane e straniere. (AGI)

Published in Cultura
Martedì, 18 Agosto 2015 00:41

Festa dell’amicizia fra Italia e Venezuela

Porlamar (Venezuela) - Il 30 Luglio del presente anno il Viceconsolato d’Italia in Porlamar, con la collaborazione della fondazione “Impacto Cultural” (Impatto Culturale), ha celebrato il Giorno dell’ amicizia fra Italia e Venezuela, commemorando il trattato firmato il 22 Giugno 2005 fra il Governo Venezuelano e alcuni rappresentanti dalla comunita italiana nel Palazzo Presidenziale, chiamata “La dichiarazione di Miraflores”, la quale il Presidente Hugo Chavez ha deciso celebrare ogni 15 d’Agosto come ricordo al giuramento del padre della Patria Simon Bolivar , pronunciato a Roma nel 1805.

Published in Venezuela

Roma - Quella dei migranti "e' una vergogna per tutta la coscienza del mondo, ma puo' essere e deve essere anche una sfida da affrontare con serieta'". La Chiesa Cattolica fa quanto possibile per gestire e accogliere i profughi "anche con l'aiuto e con il contributo dell'8 per mille, dovuto alla generosita' di tanti italiani".

Published in Nazionale

Catania (Italia) - Una ciudad portuaria siciliana que recibió los cadáveres de 49 migrantes, como también más de 300 rescatados en el Mediterráneo, canceló el lunes su festival anual de fuegos de artificio mientras se procedía al funeral de las víctimas de un nuevo viaje desesperado.

Published in Política esp

Lima (Perù) - Impresa storica della nazionale femminile under 18, laureatasi campione del mondo in Perù grazie al successo in finale contro gli Stati Uniti 3-0 (25-20, 25-18, 25-16). Le azzurrine di Marco Mencarelli, che ha distanza di quattro anni ha bissato un successo iridato (nel 2011 sempre a Lima con la Juniores), hanno dominato la sfida per l'oro, confermando ancora una volta tutta la propria superiorita': percorso netto nel torneo con 8 vittorie in altrettante gare.

Published in Sport

El Mundial U19 de vóleibol cuenta desde la mañana de este domingo con su primer equipo clasificado para los 8vos de final: Italia, actual líder del Grupo “B”.

Published in Desportes esp

Lima (Perú) - El equipo de Italia en el Mundial De Vóley Sub 18 se coronó campeón frente a Estados Unidos. Es el primer campeonato de las italianas en su historia. El partido arrojó parciales de 25-20, 25-18, 25-16). El encuentro se jugó en el Coliseo Dibós.

Published in Desportes esp

Roma (Italia) - El número de inmigrantes muertos por asfixia el sábado en la bodega de un barco pesquero, encontrado frente a las costas libias por la marina italiana, subió a 49, anunciaron este domingo medios italianos.

Published in Política esp

Palermo - Ci sono 45 donne e 3 bambini tra i 312 superstiti del barcone a bordo del quale 40 immigrati sono morti soffocati nella stiva. Lo riferisce la Marina militare, a conclusione delle operazioni di soccorso condotte dalla nave "Cigala Fulgosi".

Published in Nazionale

Roma (Italia)  - El barco 'Phoenix', de Médicos sin Fronteras e integrante de la operación conjunta entre la ONG y la MOAS (Migrant Offshore Aid Station)para rescate de personas en el mar, ha anunciado que ha salvado en un día de aguas del Mediterráneo a 201 personas, entre ellas 11 mujeres y 12 menores.

Published in Política esp

Le Vignette di Paolo Piccione

…questo non è amore 2018”… e Pinocchio

 

Utenti Online

Abbiamo 1119 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa