ANNO XIV Settembre 2020.  Direttore Umberto Calabrese

L'Italia diventi una zona rossa. Matteo Renzi e Matteo Salvini concordano sulla necessità di adottare nuove misure per tutto il territorio nazionale nel contrasto all'epidemia di coronavirus. "Le misure che sono state prese sono state comunicate come molto dure. Ma non lo sono. Anzi, io credo che, nei prossimi giorni, servirà altro. Il virus sta correndo molto più velocemente dei nostri decreti. Personalmente, credo che ormai tutta Italia debba essere considerata come una zona rossa. Altrimenti diamo un messaggio contraddittorio. E questo vale anche a livello economico", scrive Renzi nella sua ultima enews.

 

Published in Nazionale

Il Pd chiude alle sue proposte e il segretario dem Zingaretti invita a 'meno polemiche e più fatti', rilanciando l'azione del governo con un'agenda condivisa. Gelo di Conte: la priorità è la crescita, fa sapere. Via libera della Camera al decreto legge Milleproroghe. Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha accettato la richiesta di incontro di Matteo Renzi la prossima settimana.

Published in Nazionale

Il leader di Italia Viva a Porta a Porta lancia la proposta dell'elezione del 'sindaco d'Italia'. 'Lancerò una raccolta firme'. Ma il vero nodo resta la riforma della prescrizione: 'Senza accordo sfiducia a Bonafede'Il premier alla Camera: 'Serve una cura da cavallo, siamo in emergenza'. Nell'Aula di Montecitorio le comunicazioni del presidente del Consiglio Giuseppe Conte in vista del Consiglio Ue.

Published in Nazionale

Nessuno di noi ha detto che vuole sfiduciare Conte. Abbiamo detto che non condividiamo la battaglia sulla prescrizione. E che faremo valere su quella i nostri numeri'

Published in Nazionale

Durissimo post del leader di Italia Viva su Facebook: "Non molliamo di un centimetro". Stoccate ai dem e sfida al premier "massimo esperto nel cambiare maggioranze". Poi la promessa: "Cambieremo il lodo Conte in Parlamento prima che lo faccia la Corte Costituzionale". Fonti di Italia Viva assicurano: "Voteremo sì alla fiducia, ma basta provocazioni"

Published in Nazionale

Alta tensione sulla prescrizione. Renzi annuncia l'assenza delle ministre Iv in Cdm. Dura la risposta del premier: opposizione maleducata.Ultimatum del leader di Iv a Bonafede: ''Gli diamo due mesi di tempo. Se le cose cambiano, bene. Altrimenti ci vediamo in Senato', ha detto.il leader di Iv.Italia Viva vota un emendamento Fi sulle intervettazioni finisce 12 a 12, Forza Italia lo riproporrà in Aula: il governo valuta la fiducia. 

Published in Nazionale

Con 49 no a 40 sì le commissioni congiunte Affari costituzionali e Bilancio della Camera hanno bocciato il 'lodo Annibali', l'emendamento di Italia Viva al Milleproroghe per rinviare di un anno la riforma Bonafede sulla prescrizione.

Published in Nazionale

"Non minaccio il governo, ho solo messo in guardia il ministro Bonafede che non solo ha contro tutti gli avvocati, la stragrande maggioranza di magistrati e commentatori, ma non ha numeri in Parlamento. Occhio che se continui ad andare a tutto fuoco, come si dice a Firenze, senza renderti conto che c'è una curva, vai a sbattere contro un muro". Così il leader di Iv, Matteo Renzi, ospite de 'L'aria che tira' su La7, parlando della prescrizione.

Published in Nazionale

"I titoli di oggi sono fantastici: Renzi spacca la maggioranza. Guardiamo i fatti: c’era una legge sulla prescrizione voluta dal Pd e dal ministro Orlando. Poi sono arrivati i populisti gialli-verdi e con i voti leghisti e grillini hanno cambiato la legge, eliminando la prescrizione e rendendo i cittadini imputati a vita. Un obbrobrio giuridico. Noi ieri abbiamo votato per ripristinare la legge dei nostri governi, cancellando le misure giustizialista e populiste. Mi dispiace solo che il Pd abbia scelto di seguire i grillini anche su questo, andando purtroppo a rimorchio dei Cinquestelle". Lo scrive su Facebook Matteo Renzi.

 
Published in Attualità

"Su Open violato il segreto d'ufficio. Non affidiamo ai pm la titolarità dell'azione politica. Diritto e giustizia sono diversi da giustizialismo""Non ci faremo processare nelle piazze", dice Matteo Renzi citando Aldo Moro sul caso Lockeed nel dibattito sul finanziamento della politica.

Published in Attualità

Utenti Online

Abbiamo 863 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine