ANNO XIV Luglio 2020.  Direttore Umberto Calabrese

Lunedì, 10 Dicembre 2018 14:50

Salvini busca fortalecer relaciones con Israel

En su primera visita a Israel como vicepremier y ministro del Interior de Italia, Matteo Salvini, se reunirá con el premier Benjamin Netanyahu pero no con el presidente, Reuven Rivlin.

Published in Sociedad esp
Domenica, 09 Dicembre 2018 14:06

Giorgia Meloni: "Subito vertice con Salvini"

Dal vertice con Salvini, in calendario "questa settimana", alla battaglia sulla manovra con l'Ue, passando per il Global compact, le Europee di fine maggio, fino allo scontro di qualche giorno fa con il fotografo Oliviero Toscani, "Non commento frasi di persone che disistimo così profondamente". In un'intervista all'Adnkronos la leader di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni parla a ruota libera tracciando la rotta del suo partito, a partire dal'alleanza con la Lega salviniana.

Published in Attualità

"Ho poche certezze, ma abbiamo cominciato una lunga marcia che nessuno può arrestare. Datemi un mandato per trattare con la Ue, non a nome del governo, non come ministro, ma a nome di 60 milioni di italiani". Firmato Matteo Salvini.

Published in Nazionale

Italia y la Unión Europea continúan el diálogo tras el rechazo del presupuesto italiano por parte de Bruselas, pero mientras el premier Giuseppe Conte intenta mediar y subraya que "somos responsables, no hay ninguna presunta rebelión contra la UE", surge una nueva disputa entre el comisario europeo de Asuntos Económicos, Pierre Moscovici, y el vicepremier Matteo Salvini.

Published in Sociedad esp
Martedì, 20 Novembre 2018 22:59

Sequestrata nave Aquarius

Traffico illecito e smaltimento indifferenziato di rifiuti pericolosi: sono queste le accuse mosse dalla procura di Catania nei confronti della ong Medici Senza Frontiere e di due agenti marittimi che ha fatto scattare il sequestro preventivo della nave Aquarius, attualmente ormeggiata a Marsiglia, e di 460 mila euro. Accuse definite "inaccurate e fuorvianti" dalla Ong, che ha già annunciato l'intenzione di presentare ricorso al Tribunale del riesame. Intanto il ministro dell'Interno Matteo Salvini esulta via social: "Ho fatto bene a bloccare le navi delle ONG, ho fermato non solo il traffico di immigrati ma da quanto emerge anche quello di rifiuti. #portichiusi".

Published in Costume & Società

"Se necessario porremo la fiducia" sul dl sicurezza, ma "al momento non è all'ordine del giorno. Il decreto è in fase avanzata per quanto riguarda l'iter legislativo. E' il momento di operare una sintesi". Così il premier Giuseppe Conte, parlando con i giornalisti dopo aver visitato le ville sequestrate al clan Casamonica.

Published in Attualità

Matteo Salvini non molla e tiene il punto sulla questione rifiuti in Campania. "Nel contratto di Governo - sottolinea il ministro e vicepremier - è vero che c'è il superamento dei termovalorizzatori ma intanto siamo nel 2018 e sono sicuro che come abbiamo fatto in questi mesi con Luigi Di Maio troveremo un’intesa per il bene del Paese".

Published in Nazionale
Venerdì, 16 Novembre 2018 15:37

Rifiuti, lite Lega-M5S

E' un vero e proprio scontro tra Lega e M5S sui rifiuti. Il giorno dopo l'acceso e a dir poco colorito confronto tra i due vicepremier, interviene il presidente della Camera Roberto Fico che, come Luigi Di Maio, stronca ogni ipotesi di un termovalorizzatore in Campania, a favore del quale si è invece schierato Matteo Salvini, spingendosi anche oltre.

Published in Nazionale

El Senado italiano aprobó hoy el proyecto de ley de seguridad e inmigración, que endurece los requisitos para pedidos de asilo y abre la puerta a la expulsión de inmigrantes con condenas o considerados un "peligro" para la sociedad.

Published in Política esp

Il Senato ha votato la questione di fiducia posta dal governo sul maxi emendamento sostitutivo del decreto sicurezza: i sì sono stati 163, 59 i no e 19 gli astenuti. A favore hanno votato i senatori della maggioranza M5S-Lega, contro il Pd, Leu, Autonomie. Fratelli d'Italia si è astenuto mentre Forza Italia non ha partecipato alla votazione. Quattro senatori M5S (De Falco, Fattori, Montero, Nugnes) avevano preannunciato che si sarebbero allontanati dall'aula al momento del voto e non hanno partecipato alla votazione. Il provvedimento passa ora all'esame della Camera.

Published in Nazionale

Le Vignette di Paolo Piccione

…questo non è amore 2018”… e Pinocchio

 

Utenti Online

Abbiamo 1160 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa