ANNO XIV Luglio 2020.  Direttore Umberto Calabrese

Sabato, 24 Marzo 2018 01:20

Peligra coalición de derecha

El líder de La Liga (ex Liga Norte) y de la coalición de derecha, Matteo Salvini, propuso hoy votar a la candidata de Forza Italia Anna Maria Bernini para presidir el Senado, para contar con el apoyo del Movimiento Cinco Estrellas (M5S), que había impuesto un veto al anterior candidato de esta alianza.

Published in Política esp

È muro contro muro tra Forza Italia e Lega. E la coalizione rischia di rompersi sul più bello. Matteo Salvini fa la mossa del cavallo e 'apre le danze', lanciando Anna Maria Bernini al posto di Paolo Romani come candidato azzurro, espressione della coalizione a palazzo Madama. E' un errore porre veti, "ma sbaglia anche chi si arrocca su un solo nome", aveva avvertito il segretario del Carroccio: ''Ognuno di noi deve parlare con tutti e mettersi di lato e noi della Lega ci siamo messi di lato di un chilometro e abbiamo votato la Bernini per amore del Paese ed è l'unico modo per evitare l'abbraccio Pd-M5S per eleggere il presidente del Senato''.

Published in Nazionale

Prima l'accordo per le presidenze di Camera e Senato, poi il governo. La Repubblica racconta "svolta di Berlusconi". Il Giornale: "Carte in mano a Salvini, 5 punti per un governo di lunga durata su 5-6- punti di programma". Ma la scelta è di Di Maio

Published in Attualità

"Con FI c'è totale condivisione e sintonia di programma e intenti", ha detto Matteo Salvini. "Come leader del centrodestra parlo e mi muovo a nome di tutti gli alleati. Con loro stiamo lavorando a squadra e programma di governo mentre vedo che altrove non è così: Pd litiga e M5S non si capisce cosa voglia fare. Sarebbe bello che una parte del nostro programma, qualunque governo ci sia, avesse un ministero che si occupa di un serio sostegno alla disabilità. Proseguiamo per la nostra strada vogliamo rendere operative Camere quanto prima. Aspettiamo la convocazione di Mattarella".

Published in Nazionale

''Gli italiani non ci hanno votato per riportare Renzi al governo, o la Boschi e Delrio e neanche Gentiloni". Lo ha detto il leader della Lega, Matteo Salvini, al termine del Consiglio federale conversando con i giornalisti.

Published in Nazionale

"Se verremo chiamati, siamo pronti. Non facciamo accordo partitici o politici, noi abbiamo un programma, chi condivide programma, chi ci sta bene. C'è una tradizione di sinistra che non vota o che guarda alla Lega e cercheremo di raccogliere queste forze". Lo afferma il segretario della Lega, Matteo Salvini in un punto stampa a Palazzo Lombardia a Milano con Roberto Maroni e Attilio Fontana.

Published in Nazionale

Il quadro politico del dopo voto. Due Italie. Come sempre. Questa volta, però, non a dimostrazione della parte “evoluta”, ricca, benpensante del Nord, né quella povera, bistrattata e socialmente al di sotto dei canoni di paragone con l’altra metà, il Sud.

Published in Nazionale

Di Stefano detta le sue condizioni (Repubblica) e allarma il centrodestra (Corriere) anche se non c'è ancora nulla di concreto (Giornale). Ma un avvicinamento non sarebbe una novità (Fatto)

Published in Nazionale

In un'intervista al giornale tedesco 'Welt am Sonntag', Bill Gates, fondatore di Microsoft e uno degli uomini più ricchi del mondo, ha dichiarato che i leader europei stanno peggiorando la crisi dei migranti accogliendo un numero enorme di persone e soprattutto dando loro la sensazione che in Europa c’è spazio, quindi vale la pena imbarcarsi.

Published in Estera

Roma - Quella che si preannuncia come una lunga giornata per la politica italiana, inizia nel cuore della notte con un lungo post su Facebook del premier dimissionario Matteo Renzi da Pontassieve: "Torno a casa per davvero".

Published in Attualità

Le Vignette di Paolo Piccione

…questo non è amore 2018”… e Pinocchio

 

Utenti Online

Abbiamo 1008 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa