ANNO XVI Dicembre 2022.  Direttore Umberto Calabrese

L'annuncio all'AGI: "Ho lavorato fino all'ultimo momento utile per evitare quanto accaduto, ma i vertici hanno scelto la strada della rottura su tutti i fronti, anteponendo interessi particolari a quello generale del Paese". 

Published in Cronaca

Tra di loro, come è noto, ci sono molti big, a partire da Roberto Fico il quale, dopo una legislatura da presidente della commissione di Vigilanza Rai e una da presidente di Montecitorio, sarà costretto a dire addio alle aule parlamentari. 

Published in Cronaca

Il presidente dei deputati 5 Stelle all'AGI: "Lascio, si è rotto il progetto ambizioso del campo progressista" e "ritengo non sia opportuno proseguire nel ruolo che svolgo". Il leader M5s attacca il Pd, "noi soli contro tutti", e accusa Draghi di aver "esiliato la dialettica politica". 

Published in Cronaca

Polemiche tra l'area draghiana e chi non ha appoggiato fino in fondo l'ex numero uno della Bce. Il Movimento 5 stelle guarda a Europa Verde e a De Magistris ma si ritrova a discutere al proprio interno sulla regola del secondo mandato e su Di Battista. 

Published in Nazionale

Drammatico dibattito a Palazzo Madama: le fratture della coalizione che sosteneva l'esecutivo di unità nazionale sono insanabili. Il premier tira dritto, chiede il voto di fiducia sulla risoluzione 'Casini', la ottiene (95 voti su 133) ma è un governo di minoranza. 

Published in Nazionale

Il centrodestra per un'ora a colloquio con il presidente del Consiglio che in precedenza aveva incontrato il leader del Pd. Letta: "Draghi determinato sulle cose da fare". Circa 25 parlamentari M5s pronti a votare la fiducia. Di Maio: Conte dirà no. Renzi: l'Italia domani non perderà il governo. 

Published in Nazionale

Accordo tra i presidenti Fico e Casellati: il voto prima al Senato e poi alla Camera. Appello delle associazioni: "No alla crisi". 

Published in Nazionale

Conte avverte: "Aspettiamo un segnale dal premier". Accordo tra i presidenti Fico e Casellati: il voto prima al Senato e poi alla Camera. Appello delle associazioni: "No alla crisi".

Un'assemblea fiume. Conclusa dalla sintesi di Conte: capisco le difficoltà di ognuno ma chi non se la sente di essere su questa linea è libero di andare via

Published in Economia & Finanza

L'assemblea dei pentastellati si chiude con la richiesta al presidente del Consiglio di inserire le priorità del Movimento nell'agenda di governo. Resta forte tra i 5 Stelle anche la richiesta di lasciare l'esecutivo. 

Published in Nazionale
Lunedì, 18 Luglio 2022 16:02

Il piano per blindare il governo Draghi

Se i Cinque Stelle dissidenti annunciassero l'addio a Conte prima del voto - come ormai sembra probabile - fuori dall'Aula, certificherebbero già quel "fatto politico" che si attende. Mario Draghi, a quel punto, potrebbe revocare le dimissioni e incassare il voto favorevole prima al Senato e poi alla Camera. 

Published in Nazionale

Utenti Online

Abbiamo 794 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine