ANNO XVI Agosto 2022.  Direttore Umberto Calabrese

Dopo il fallimento della mediazione tentata nella riunione con i rappresentanti del governo, lunedì sera, la maggioranza si è divisa sull'ordine del giorno al decreto Ucraina, presentato da Fratelli d'Italia, davanti alle commissioni Esteri e Difesa. 

Published in Economia & Finanza

Il premier non intende recedere dalla necessità di arrivare all'incremento della spesa militare al 2% del Pil. Continua il braccio di ferro con il presidente del M5S, Giuseppe Conte. 

Published in Nazionale

Intanto il premier è al lavoro per rilanciare la strada del dialogo, cerca un contatto con il presidente russo Vladimir Putin, agendo sempre nel perimetro dell'alleanza atlantica. 

Published in Economia & Finanza

I sì alla rielezione dell'ex presidente del Consiglio alla guida del MoVimento sono stati 55.618, i voti contrari 3.429. Hanno partecipato alla votazione 59.047 iscritti su 130.570 aventi diritto. 

Published in Nazionale

La richiesta di M5S punta a dilazionare nel tempo l'aumento degli investimenti per la difesa, rispettando comunque gli accordi presi con la Nato. 

Published in Economia & Finanza

Il leader M5s Giuseppe Conte, alla vigilia del voto interno sulla sua leadership, avverte: "Se mi votate, sarò il presidente che dice 'no' a un aumento massiccio delle spese militari dello Stato, soprattutto in un momento del genere". 

Published in Economia & Finanza

Il presidente della commissione Esteri del Senato, che ieri ha invitato il suo partito, il M5s, a uscire da un governo "interventista", ha deciso di non fare alcun passo indietro. 

Published in Economia & Finanza

Il presidente della Commissione Esteri del Senato, che non vuole lasciare l'incarico, critica la scelta di ospitare in videoconferenza Zelensky in Parlamento, e chiede al suo partito di chiudere con il governo Draghi. L'ex premier: "Fraintende la linea del Movimento". 

Published in Nazionale

L'attuale presidente della Commissione esteri del Senato, di professione geologo: "Questo governo ha deciso di inviare armi all'Ucraina in guerra, rendendo di fatto l'Italia un paese co-belligerante". 

Published in Economia & Finanza

L'ex premier ha riunito i direttivi di Camera e Senato per provare ad appianare divergenze e ribadire la volontà di seguire un unico percorso condiviso. 

Published in Cronaca

Utenti Online

Abbiamo 1172 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine