ANNO XVI Dicembre 2022.  Direttore Umberto Calabrese

Tratttive nella maggioranza sull'eventuale successore del senatore Petrocelli alla guida della commissione Esteri. 

Published in Nazionale

Il leader del Movimento attacca Draghi, a partire dall’affondo del premier sul Superbonus e lo slittamento della delega fiscale. 

Published in Nazionale
Mercoledì, 04 Maggio 2022 08:13

Le parole di Draghi che affossano il superbonus

L’intervento del presidente del Consiglio a Strasburgo ha fatto infuriare molti esponenti del Movimento 5 stelle che bollano le sue frasi come "irricevibili". 

Published in Nazionale

Pressing del Pd e Italia Viva sul Movimento 5 stelle per rimuovere dalla poltrona di presidente della Commissione Esteri il senatore filo-Putin ma la capogruppo pentastellata a palazzo Madama frena e spiega che il regolamento non la consente. 

Published in Nazionale

Dopo le amministrative il Movimento 5 stelle potrebbe cambiare il simbolo nato nel 2009.  Al momento nessuna decisione è stata presa ma il cambio potrebbe avvenire in vista delle elezioni in Sicilia o in vista delle Politiche. 

Published in Cronaca

Sul tavolo oltre al fisco c'è la riforma del Csm, il ddl concorrenza e le altre riforme. Il presidente del M5s Conte e il segretario dem Letta si sono incontrati per discutere della guerra in Ucraina, dei provvedimenti per il sostegno alle famiglie e alle imprese e del percorso verso le amministrative. 

Published in Nazionale

Dopo il via libera al Dl Ucraina al Senato si prospettano altri ostacoli nel percorso della maggioranza, primo il caso Petrocelli, attesa in Aula èper la proposta di legge sui sindacati militari e, infine, ci sarà il confronto sul Def. 

Published in Nazionale

L'ex premier e leader del M5s: "Noi rispettiamo gli impegni internazionali, non li ho mai messi in dubbio, ma se questa curva la definiamo al 2030 definiamo un percorso di sostenibilità che fra alleati è comprensibile". 

Published in Nazionale

Dopo il fallimento della mediazione tentata nella riunione con i rappresentanti del governo, lunedì sera, la maggioranza si è divisa sull'ordine del giorno al decreto Ucraina, presentato da Fratelli d'Italia, davanti alle commissioni Esteri e Difesa. 

Published in Economia & Finanza

Il premier non intende recedere dalla necessità di arrivare all'incremento della spesa militare al 2% del Pil. Continua il braccio di ferro con il presidente del M5S, Giuseppe Conte. 

Published in Nazionale

Utenti Online

Abbiamo 1106 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine