ANNO XVII Febbraio 2023.  Direttore Umberto Calabrese

Dopo il via libera al Dl Ucraina al Senato si prospettano altri ostacoli nel percorso della maggioranza, primo il caso Petrocelli, attesa in Aula èper la proposta di legge sui sindacati militari e, infine, ci sarà il confronto sul Def. 

Published in Nazionale

L'ex premier e leader del M5s: "Noi rispettiamo gli impegni internazionali, non li ho mai messi in dubbio, ma se questa curva la definiamo al 2030 definiamo un percorso di sostenibilità che fra alleati è comprensibile". 

Published in Nazionale

Dopo il fallimento della mediazione tentata nella riunione con i rappresentanti del governo, lunedì sera, la maggioranza si è divisa sull'ordine del giorno al decreto Ucraina, presentato da Fratelli d'Italia, davanti alle commissioni Esteri e Difesa. 

Published in Economia & Finanza

Il premier non intende recedere dalla necessità di arrivare all'incremento della spesa militare al 2% del Pil. Continua il braccio di ferro con il presidente del M5S, Giuseppe Conte. 

Published in Nazionale

Intanto il premier è al lavoro per rilanciare la strada del dialogo, cerca un contatto con il presidente russo Vladimir Putin, agendo sempre nel perimetro dell'alleanza atlantica. 

Published in Economia & Finanza

I sì alla rielezione dell'ex presidente del Consiglio alla guida del MoVimento sono stati 55.618, i voti contrari 3.429. Hanno partecipato alla votazione 59.047 iscritti su 130.570 aventi diritto. 

Published in Nazionale

La richiesta di M5S punta a dilazionare nel tempo l'aumento degli investimenti per la difesa, rispettando comunque gli accordi presi con la Nato. 

Published in Economia & Finanza

Il leader M5s Giuseppe Conte, alla vigilia del voto interno sulla sua leadership, avverte: "Se mi votate, sarò il presidente che dice 'no' a un aumento massiccio delle spese militari dello Stato, soprattutto in un momento del genere". 

Published in Economia & Finanza

Il presidente della commissione Esteri del Senato, che ieri ha invitato il suo partito, il M5s, a uscire da un governo "interventista", ha deciso di non fare alcun passo indietro. 

Published in Economia & Finanza

Il presidente della Commissione Esteri del Senato, che non vuole lasciare l'incarico, critica la scelta di ospitare in videoconferenza Zelensky in Parlamento, e chiede al suo partito di chiudere con il governo Draghi. L'ex premier: "Fraintende la linea del Movimento". 

Published in Nazionale

Utenti Online

Abbiamo 682 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine