ANNO XIV Febbraio 2020.  Direttore Umberto Calabrese

FIRENZE- Non c'è pace per i boschi e le pinete della Maremma, divorate dalle fiamme. L'ultimo rogo della giornata segnalato alla sala operativa antincendi boschivi della Regione è quello in località Arcille nel comune di Campagnatico. L 'incendio è scoppiato attorno alle 17.20 e alle otto di sera, approfittando delle ultime ore di luce, due elicotteri regionali erano ancora impegnati sul posto a gettar acqua dal cielo, dopo aver dato il cambio ad altri due mezzi sempre della Regione.

Published in Ambiente

FIRENZE - "Ciò che è accaduto è sconvolgente" dice il presidente della Toscana Enrico Rossi, appena tornato dalla visita alle camere mortuarie di Pisa per rendere omaggio alla salma di Vania, la donna bruciata viva e morta nei giorni scorsi per mano di un uomo.

Published in Politica

Siena es una de las ciudades más encantadoras de la Toscana. Rodeada por el paisaje del Chianti con sus viñedos y olivares, el valle de Arbia, con su vino Brunello di Montalcino, Siena es una excelente manera de conocer la Toscana.

Published in Gastronomía esp

Según una antigua leyenda, Siena fue fundada por Asquio y Senio, hijos de Remo (hermano de Rómulo, mítico fundador de Roma), sobre las tres colinas que ocupa actualmente. Es cierto que en el periodo imperial fue súbdita de Roma con el nombre de Sena Julia.

Published in Turismo esp

Marina di Pietrasanta - Sviluppare la mobilità elettrica nei più importanti comuni italiani a vocazione turistica e culturale, creando una vera e propria “rete” di città votate alla sostenibilità.

Published in Ambiente

El verano en Italia, así como en muchos otros países, es una de las estaciones del año más populares para hacer turismo, ya que el buen clima llega con más horas de sol y las atracciones más concurridas abren sus puertas para que las grandes multitudes que acuden puedan disfrutar de todo el esplendor que albergan.

Published in Turismo esp

FIRENZE - Portare l'eccellenza italiana e mondiale dell'industria nautica e dei suoi servizi in Toscana, con una manifestazione in grado di mettere in rete più eventi tra loro sinergici ed integrati. "Toscana pronta a ospitare le eccellenze nazionali e mondiali"

Published in Sport

FIRENZE – La Toscana resta una delle mete preferite per le vacanze in patria degli italiani. Ben il 14,4% di chi sceglierà l'Italia per le prossime vacanze estive ha già prenotato o sta per prenotare in una località toscana. I turisti italiani arriveranno soprattutto da Lombardia e Piemonte, ma molti verranno anche dal Lazio. Minori invece gli arrivi dal sud e dalle isole.

Questo il quadro generale emerso da un'indagine sulle vacanze degli italiani svolta dalla società Pragma fra maggio e giugno 2016 ed illustrata dal direttore di Toscana Promozione Turistica Alberto Peruzzini in occasione dell'incontro 'Turismo e Toscana, la nuova governance regionale del turismo. Scenari e previsioni', organizzato dalla Regione Toscana per fare il punto sulle politiche di settore. All'iniziativa, che si è svolta questa mattina a Firenze, hanno partecipato anche l'assessore regionale al turismo ed alle attività produttive Stefano Ciuoffo e il direttore generale del Ministero dei beni e delle attività culturali, Francesco Palumbo.

L'indagine evidenzia un'immagine solida della Toscana e della sua capacità di essere attraente per una pluralità di domanda turistica. L'imminente estate fa sì che la meta più desiderata dai turisti sia il mare, con le destinazioni balneari messe al primo posto dal 38% dei turisti. Rilevante, però, anche il dato che riguarda città d'arte e borghi storici (25% anche in piena stagione estiva), mentre il turismo attivo (14%) supera di poco quello enogastronomico (12%), che rimane comunque uno dei fattori di maggiore attrattività della Toscana. A seguire la campagna, scelta dal 9%.

Quanto al tipo di alloggio preferito, cresce l'ospitalità informale: il 27% prevede infatti di trovare collocazione in Bed & Breakfast, mentre solo il 24% cerca sistemazione in albergo. Al terzo posto si trovano gli agriturismi (19%) e le case private in affitto (18%). Infine campeggi (9%) e case di proprietà (3%).

Nella percezione complessiva la Toscana è identificata come destinazione turistica di qualità, e questo risulta un fattore vincente. Per 'qualità' non si intende la sola qualità degli alberghi, della ristorazione o degli altri servizi per l'ospitalità, ma un concetto molto più ampio, che attraversa tutti gli elementi che caratterizzano la regione. Il turista guarda alla bellezza, ma anche alla sicurezza (un 'bisogno' nuovo e fortemente in crescita tra quelli segnalati dai turisti), guarda alla qualità alberghiera, ma anche a quella dei servizi pubblici.

Qualità, dunque, al primo posto tra i fattori di successo della Toscana, ma da non sottovalutare è anche altri fattori, come la capacità di combinare differenti target di offerta e quella di trasmettere un'immagine attraente attraverso vari canali: i canali classici della comunicazione, la percezione spontanea dei turisti (da loro stessi condivisa), internet.

Internet risulta oramai il fattore decisivo del successo nel turismo ed attiva un complesso circuito orientamento-decisione-acquisto-domanda di informazioni durante la vacanza-recensioni post viaggio. GUSTAV GLI AMICI DI SPINO GustavAnalizzando i singoli strumenti di navigazione impiegati si vede che Google è decisivo nella prima fase di orientamento e, naturalmente, nella ricerca di informazioni di dettaglio.

Seguono le agenzie on-line di prenotazione, anche se il loro influsso appare limitato alla fase d'acquisto, più lieve nel resto del ciclo decisionale.

Published in Firenze

FIRENZE - "Turismo & Toscana. La nuova governance regionale del turismo". E' questo il tema del seminario, organizzato dalla Regione Toscana, che si svolge oggi, lunedì 4 luglio, presso l'auditorium del Duomo, via Cerretani 54/r, Firenze.

Al centro del confronto scenari e previsioni di uno dei settori fondamentali dell'economia toscana, alle prese con una intensa fase di riorganizzazione.

I lavori verranno aperti alle ore 9,30 dall'assessore regionale a turismo e attività produttive, Stefano Ciuoffo, che successivamente incontrerà la stampa in un breve briefing

fissato alle ore 10,15

BEATRICE

Seguiranno gli interventi del ricercatore Irpet Enrico Conti ( "La congiuntura turistic

Le conclusioni, previste intorno alle 12.30, sono affidate al direttore generale turismo del Mibact, Francesco Palumbo.a 2015/2016"); del direttore di Toscana promozione turistica Albero 

Peruzzini  ("Le previsioni per l'estate 2016"); dei dirigenti regionali Albino Caporale e Stefano Romagnoli ("La nuova governance turistica della Toscana e le linee strategiche di intervento per il settore") e Maria Luisa Mattivi ("La riorganizzazione degli Osservatori turistici di destinazione alla luce del nuovo sistema turistico regionale); del direttore della Fondazione Sistema Toscana Paolo Chiappini ("Strumenti promozione digitale").

Sostieni il tuo quotidiano Agorà Magazine I nostri quotidiani non hanno finanziamento pubblico. Grazie Spazio Agorà Editore
Sostengo Agorà Magazine
Published in Firenze

FIRENZE - Non solo vino e moda, ma anche il manifatturiero che produce macchinari ad esempio. E la ricerca.

Published in Economia & Finanza

Le Vignette di Paolo Piccione

…questo non è amore 2018”… e Pinocchio

 

Utenti Online

Abbiamo 1022 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa