ANNO XIII Ottobre 2019.  Direttore Umberto Calabrese

L'alta tecnologia è arrivata nel cuore dell'Amazzonia per combattere il narcotraffico. Siamo a nord del Perù, a Buen Jardín del Callarú nella provincia di Mariscal Ramon Castilla.

Published in America Latina
Mercoledì, 28 Agosto 2019 06:02

L'Amazzonia e l’uomo, la specie più folle

Mentre le foreste dell’’Amazzonia, della Siberia e dell’Alaska bruciano, in Groenlandia i ghiacciai continuano a sciogliersi a velocità inedite.

Published in Cultura

Incendi dell'Amazzonia: si parla solo (male) del Brasile e del suo presidente conservatore Jair Bolsonaro. Ma la grande foresta si estende nel territorio di ben 9 Paesi dell'America latina. E fra gli altri governi, quello del socialista Morales (Bolivia) e quello del bolivariano Maduro (Venezuela), sono fra i peggiori distruttori della natura. Gli incendi sono aumentati anche da loro, in gran numero. E le loro politiche di sfruttamento del territorio, legali e illegali, sono a dir poco "disinvolte". Ma su di loro l'opinione pubblica mondiale tace.

Published in Venezuela

WWF ribadisce richiesta al premier Conte affinché Italia promuova risoluzione straordinaria a Biarritz L’Amazzonia continua a bruciare e la sua salvaguardia e tutela è fondamentale per l’equilibrio naturale del pianeta (vedi scheda che segue il comunicato). 

Published in News Ambiente

In fumo il polmone del Pianeta. Comunità internazionale intervenga con una task force inter-stati dotata dei mezzi necessari così come nei grandi disastri

Published in News Ambiente

La Terra brucia nelle zone più sensibili del pianeta come la foresta amazzonica: un numero record di incendi suscita un'ondata di critiche nei confronti delle politiche ambientali di Jair Bolsonaro. Il Presidente del Paese punta l'indice accusatorio contro le ONG, mentre la foresta più grande al mondo e le tribù che vivono al suo interno affrontano una minaccia letale per l'avvenire.

Published in America Latina

Caracas (Venezuela) – "Amazzonia venezuelana: le grida della terra e dei popoli esigono risposte" è il titolo della dichiarazione pubblicata dal Comitato centrale della Rete ecclesiale Pan Amazzonica (REPAM), a nome della Conferenza Episcopale Venezuelana (CEV), di fronte alla distruzione ambientale dell'Amazzonia venezuelana. "Sappiamo che è una situazione che interessa l'intera Amazzonia – afferma il testo della dichiarazione, pervenuto all'Agenzia Fides - e per questo, come organizzazione che comprende tutti i paesi dell’Amazzonia, vogliamo presentare alla società e a tutti coloro che consideriamo essere Chiesa, le preoccupazioni e gli appelli alla responsabilità comune, che tali situazioni richiedono".

Published in Venezuela

ROMA   – Un tribunale federale del Brasile ha sospeso oggi l’applicazione di un decreto presidenziale che cancellava una riserva dell’Amazzonia aprendo allo sfruttamento minerario dell’area.

Published in America Latina

ROMA  – “L’attacco all’Amazzonia più grave da 50 anni”: il senatore Randolfe Rodrigues ha definito così il decreto della presidenza del Brasile che abolisce le tutele per un’area di foreste più estesa della Danimarca dando via libero allo sfruttamento minerario.

Published in America Latina

Washington (Agenzia Fides) – La Rete Ecclesiale Pan-Amazzonica (REPAM), considerando la violazione dei diritti territoriali dei popoli indigeni e delle comunità amazzoniche in Sud America, ha proposto alla Commissione Internazionale dei Diritti Umani (ONU) di valutare la possibilità, attraverso il relatore per i diritti delle popolazioni indigene, di preparare e pubblicare una relazione sulla situazione dei diritti territoriali di questi popoli.

Published in America Latina

Le Vignette di Paolo Piccione

…questo non è amore 2018”… e Pinocchio

 

Utenti Online

Abbiamo 1239 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa