ANNO XII  Ottobre 2018.  Direttore Umberto Calabrese

Washington prepara nuove sanzioni contro Mosca (Corriere). Il presidente francese intanto l'operazione sul piano militare è riuscita bene (TgCom24)

Published in Estera
Sabato, 14 Aprile 2018 05:43

Siria. Mosca, attacco avrà conseguenze

"Le azioni degli Usa e dei loro alleati in Siria non rimarranno senza conseguenze". Lo ha detto l'ambasciatore russo a Washington Anatoly Antonov secondo quanto riporta l'agenzia Tass.
Published in Attualità
Venerdì, 13 Aprile 2018 14:34

Sull'orlo di una guerra mondiale

Mai come adesso lo scontro militare tra le due superpotenze, Usa e Russia, è stato così vicino. La Siria è la miccia. Anche se per il momento si allontana lo spettro di un immediato raid americano dopo il mezzo passo indietro di Trump. La priorità per il leader Usa e Theresa May è comunque non lasciare impunito l'uso di armi chimiche nel Paese. Il governo siriano, hanno affermato May e Trump nel corso di una telefonata la notte scorsa, "ha mostrato una serie di comportamenti pericolosi per quanto riguarda l'uso di armi chimiche". I due leader "hanno convenuto sul fatto che sia vitale che l'uso di armi chimiche non rimanga impunito".

Published in Attualità

L'Is, nei mesi scorsi, avrebbe testato armi chimiche su alcuni prigionieri, usati come vere e proprie "cavie umane", e morti dopo settimane di agonia per aver ingerito cibo e acqua contaminati.

Published in Estera

La Siria diventa sempre più affollata di unità speciali estere presenti. In Siria albergano uomini della Russia, Stati Uniti, Gran Bretagna, Germania, Francia, Giordania e Israele. I russi e gli americani sono in più presenti con i loro eserciti. Tutti avevano il potere di  distruggere l'enorme arsenale chimico presente in Siria, ma nessuno lo ha fatto. Le accuse lanciate dagli stessi paesi presenti in Siria, sono fuori luogo, sapevano e potevano ma non hanno agito. Gli stessi che accusano sono le stesse persone responsabili di negligenza tattica. Intanto continuiamo a contare i morti e ci indignamo, il numero dei morti a Kkhan Sheikhoun è salito a 162 e tra questi tanti piccoli bambini morti in un'agonia straziante, mentre tantissimi sono i feriti curati negli ospedali e in luoghi di fortuna.

Published in Attualità

Da sempre vietate, da sempre utilizzate: le armi chimiche provocano una morte atroce e distruggono per anni l'ambiente. Nell'immaginario collettivo gli armamenti chimici sembrano uno strumento militare tanto diabolico quanto moderno. In realtà, hanno ormai più di cento anni.

Published in Estera

Le Vignette di Paolo Piccione

Gendarmerie scarica migranti in Italia

 

Utenti Online

Abbiamo 1423 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa