ANNO XIV Agosto 2020.  Direttore Umberto Calabrese

E' stato arrestato dagli agenti della Squadra Mobile di Roma il secondo presunto responsabile dello stupro di gruppo di una ragazza avvenuto a maggio in un locale di pertinenza della nota discoteca Factory a Roma. Secondo quanto si è appreso, si tratta di un tunisino di 35 anni che lavorava quella sera come addetto alla sicurezza del locale. Ad incastrarlo il Dna trovato sui vestiti e addosso alla vittima.

Published in Cronaca

Utenti Online

Abbiamo 1048 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine