ANNO XI  Dicembre 2017.  Direttore Umberto Calabrese

Peluso e Lumino: «Vittoria del sindacato e della buona politica che tutelano i lavoratori» Non possiamo che essere estremamente soddisfatti per la cancellazione dell'emendamento che avrebbe favorito la delocalizzazione dei call center e quindi lo sfruttamento dei lavoratori: è una vittoria di Cgil e Slc, ma anche della buona politica che ha scelto di stare coi fatti accanto a chi opera nella legalità garantendo diritti».

Published in Taranto

Call Center. Un brutto Natale per i lavoratori delle telecomunicazioni: il PD regala alle aziende la possibilità di delocalizzare 

Published in Taranto

Due mesi di lavoro « Tim e Fastweb: ci dicano quali controlli svolgono» «Abbiamo lavorato senza mai essere pagate. Ci avevano promesso che dopo 45 giorni avremmo ricevuto lo stipendio, ma sono passati due mesi e non abbiamo mai visto un centesimo».

Published in Taranto

Lumino: «Parlamentari e consiglieri regionali si oppongano all'emendamento del Governo».«Chiediamo a parlamentari pugliesi e consiglieri regionali di farci conoscere pubblicamente la loro posizione in merito all'emendamento presentato dal Governo che modificando l'art. 24bis del decreto legge 22 giugno 2012 n. 83 revoca l'obbligo per le aziende che svolgono attività di call center in house di informare preliminarmente il cliente sul Paese dal quale l'operatore sta chiamando».

Published in Taranto

Riceviamo e pubblichiamo - Il Governo ancora una volta prova a cancellare con un colpo di mano i diritti acquisiti dai lavoratori dei call center italiani e favorisce la delocalizzazione.

Published in Taranto

Inserito nella Manovra un elemento che allenta la stretta voluta dal garante Privacy e inserita nella legge sulla concorrenza

Published in Cronaca

Lumino (Slc Cgil Taranto): «Bene il Governo contro Mittal, ma si ricordi anche di Almaviva».«Esiste differenza tra la dignità dei lavoratori dell'IIva e quelli di Almaviva?

L'evento nazionale organizzato a Taranto. Lumino: «Un terra simbolo per il cambiamento Negli ultimi 5 anni, nella sola provincia di Taranto, siamo entrati in oltre 130 cali center e abbiamo parlato con 1000 donne e uomini costretti a sacrificare la propria dignità in cambio dei pochi euro necessari a sopravvivere.

Published in Economia & Finanza

Il parlamentare ionico Ludovico Vico chiede la soppressione dell’art.2 del Ddl AC 4619 che istituisce il prefisso unico per i call center in modo che l'utenza che riceve riconosca da dove arriva.

Published in Economia & Finanza

Dopo la denuncia del sindacato, l'azienda cambia rotta e si adegua all'accordo nazionale. Adeguamento della retribuzione oraria alle tariffe stabilite dal contratto nazionale, riconoscimento della malattia, dell'assicurazione sanitaria, dell'infortunio e di una rappresentanza sindacale all'interno del call center.

Le Vignette satiriche di Paolo Piccione

“La gogna facile”…

 

Utenti Online

Abbiamo 1823 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa