ANNO XIV Febbraio 2020.  Direttore Umberto Calabrese

Ci stiamo riempiendo la bocca di Golpe, ma di Golpe non si tratta piuttosto bisogna indicarlo con le parole giuste, ritengo che sia un attentato alla democrazia quanto successo il 15 di luglio in Turchia. Sembrava di assistere al Golpe del paese delle banane, inefficienza, disorganizzazione e scarsa strategia militare messa in campo, già da questo si poteva capire che non era un colpo di stato ma un risiko politico studiato nei minimi dettagli, strumento usato da Erdogan per rafforzare il suo potere totalitario che punta al controllo delle istituzioni democratiche del paese.

Published in Politica

Il Comune aderisce a SPID, il nuovo sistema pubblico nazionale d'identità digitale. Per questo stiamo facendo delle modifiche all'accesso ai nostri servizi on-line.

Published in Reggio Emilia

“Attivare una fase d’informazione verso i cittadini prima dell’avvio del nuovo sistema di street control”, un dispositivo elettronico che consente d’individuare le irregolarità al codice della strada, con applicazione immediata della sanzione. 


Lo chiede, come impegno del sindaco e della giunta, un atto d’indirizzo della prima commissione consiliare (che prendeva le mosse da un precedente atto di Enrico Melasecche) e che è stato approvato stasera dal consiglio comunale.


Con l’atto si chiede anche alla giunta di “predisporre una mappa dei parcheggi a tempo, indispensabile per consentire ai residenti e agli autorizzati a circolare nella Ztl spazi adeguati per il parcheggio”. Infine, con lo stesso atto si chiede al sindaco e alla giunta di “fare in modo che lo street control venga utilizzato in modo da rappresentare “un elemento di difesa e tutela per i cittadini più deboli e più esposti alle criticità del traffico”. 


“Non c’è alcun intento di fare cassa attraverso lo street control – ha detto l’assessore Christia Falchetti Ballerani, intervenendo in sede di replica al dibattito a nome della giunta - ma solo di far rispettare la legalità e di garantire la vivibilità della città specialmente per l’utenza debole”. “Lo street control è ormai uno strumento utilizzato in molte città, un occhio elettronico che aiuta quello umano.

La campagna d’informazione – ha spiegato l’assessore - è già iniziata con la conferenza stampa dello scorso aprile”.

IMG per agorà

L’atto, che era stato illustrato dal presidente della prima commissione consiliare Faliero Chiappini, è stato approvato con 24 voti a favore, uno contrario e due astenuti, insieme ad un emendamento proposto da Franco Todini con il quale si chiede di utilizzare il nuovo strumento privilegiando i servizi di controllo sulle coperture assicurative, la regolarità dei permessi ZTL e le auto rubate.

 

Sostieni il tuo quotidiano Agorà Magazine I nostri quotidiani non hanno finanziamento pubblico. Grazie Spazio Agorà Editore
Sostengo Agorà Magazine
Published in Terni

Il Meetup Roccaforzata 5 Stelle in una lettera inviata al Sindaco Dr Vincenzo Pastore chiede convocazione del consiglio comunale nelle giornate feriali in orari pre-serali

Published in Taranto
Sabato, 19 Settembre 2015 00:00

CGIA Mestre: paghiamo i rifiuti a peso d'oro

Con la Tari, le inefficienze delle società addette all’asporto dei rifiuti sono state scaricate sui cittadini

Published in News Ambiente

"L'altoforno 1 è ripartito e con esso l'inquinamento a Taranto è tornato a salire, checché ne dica l'azienda

Published in Taranto

Presentato piano di interventi già in corso di realizzazione. Fatto il punto sulle criticità maggiori della frazione. Vicesindaco Borghi: “Quando il confronto è propositivo ci spinge a fare meglio”. Assessore Monaci: “Risposta concreta a polemiche strumentali e disinformate”

Si è svolto questa mattina (ieri ndr) nel Palazzo municipale l'incontro tra il Comune e Giuseppe Lenzini, in rappresentanza del Comitato per Principina “Ultima Chiamata”. Erano presenti, accanto al Vicesindaco Paolo Borghi e all'Assessore ai Lavori Pubblici, Giuseppe Monaci, tecnici delle Manutenzioni e del Patrimonio. L'occasione è stata utile per presentare e condividere il programmato piano di interventi comunali già in corso di realizzazione nella frazione balneare.

“La riunione di stamattina – ha spiegato il Vicesindaco e assessore al Bilancio, Paolo Borghi – è la migliore testimonianza, se ce ne fosse stato ancora bisogno, del fatto che quando ci si vuole confrontare veramente questo è possibile. Principina – ha proseguito l'assessore – era e resta al centro delle nostre priorità a prescindere dalla strumentalità di certi attacchi. Ogni anno investiamo nella riqualificazione di questa frazione che ha problemi strutturali risalenti in gran parte a scelte almeno di 40 anni fa e farlo attraverso un confronto propositivo con chi vuole collaborare – ha concluso Borghi – non può che spingerci a fare presto e meglio”.

“Ritardi di decenni – ha sottolineato l'assessore Monaci - non si risolvono facilmente, anche considerando le condizioni finanziarie in cui vivono oggi tutti gli enti locali. Noi li affrontiamo anno per anno convinti del nostro impegno e delle nostre ragioni e con fatti che anche il più strumentale dei critici, quello che passa l'estate a scovare spunti polemici e a NON leggere le delibere, farà fatica a smontare. A differenza di “Ultima Chiamata” - ha concluso Monaci - che porta proposte, partecipa ai sopralluoghi, studia i documenti e cerca sempre il confronto, meritando così il massimo rispetto”.

Nel dettaglio l'incontro ha messo in fila i vari interventi in corso o pronti per partire a Principina. A settembre inizieranno i lavori per la riqualificazione del 40% dell'illuminazione pubblica di Principina (260mila euro) e, grazie alle previste economie di gara, sarà possibile ampliare l'intervento anche su altre aree a verde pubblico della frazione. In autunno partiranno anche 50mila euro di asfaltature sulle strade della frazione, mentre sono già terminate quelle relative alle vie della Tinca, della Triglia e della Medusa. Una ditta grossetana ha intanto già avuto in affidamento la riqualificazione della pista ciclabile di via del Delfino (10mila euro). Il Comune garantisce anche la rapida partenza delle opere di reimpianto di pini domestici, al posto di quelli marittimi abbattuti perché malati. Solleciterà inoltre la Provincia al rapido completamento dei lavori di miglioramento delle aree boscate della pineta lungo la ciclabile tra Principina e Marina. E' stato inoltre possibile chiarire, una volta per tutte, che: “(...) gli interventi sui pini al centro di qualche polemica pretestuosa in questi giorni – ha aggiunto l'assessore Monaci - riguardano esclusivamente la potatura di rami che mettono a rischio la sicurezza in termini di viabilità. Nessun taglio indiscriminato, dunque, ma per capirlo bastava leggere la delibera”.

L'incontro di stamattina è stato utile anche per fare il punto sull'annosa vicenda delle aree a verde pubblico realizzate da decenni e che ancora risultano intestate a privati. L'Amministrazione ha garantito che sta procedendo il lavoro particolarmente complesso di mappatura (dopo tanti anni è difficile risalire a tutti i passaggi) per poi giungere all'acquisizione bonaria, auspicabilmente con la collaborazione dei cittadini.

Published in Grosseto

Il Comune di Parma cerca uno sponsor per la realizzazione di un sistema informatico volto a consentire e facilitare il contatto, la comunicazione e il dialogo tra amministrazione, cittadini e turisti attraverso tecnologie di ultima generazioni

Published in Parma
Ritorna fruibile alla cittadinanza il Parco di via Micheli, dopo i lavori di riqualificazione. 
Published in Parma

Le Vignette di Paolo Piccione

…questo non è amore 2018”… e Pinocchio

 

Utenti Online

Abbiamo 1093 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa