ANNO XIII  Agosto 2019.  Direttore Umberto Calabrese

Taranto - Le associazioni Mediterraneo No Triv, Cova Contro, Medici per l’Ambiente e il Movimento Civico Policoro Futura hanno inviato una nota congiunta a tutti gli enti interessati alla questione trialometani nell’acqua e quindi ad ASM, ARPA Basilicata, Acquedotto Lucano, E.I.P.L.I, Regione Basilicata nonché ai comuni di Policoro, Nova Siri, Scanzano, Bernalda e Ginosa nonché al Ministero della Sanità.

Published in News Ambiente

Si narra di un toro tanto invadente che un giorno infilò la testa in una giara dalla quale non riuscì più a uscire.

Published in Alessandria

C’è scoramento tra i Comitati che da decenni stanno lottando contro l’opera inutile-dannosa-costosa del Tav Terzo Valico ligure piemontese (mentre anche quelli della Valle Bormida non stanno scoppiettando di entusiasmo).

Published in Alessandria

ROMA – Massimo D’Alema lancia il guanto di sfida a Matteo Renzi e prova a prendersi la sua rivincita. Lo fa dal palco del centro congressi di via Frentani durante l’iniziativa ‘Consenso per un nuovo centrosinistra’, organizzata dai comitati del No al referendum costituzionale che adesso, avverte l’ex presidente del consiglio, devono essere pronti “ad ogni evenienza”.

Published in Attualità

Pubblichiamo lettera firmata inviata al Presidente dell’Ordine degli Avvocati e Procuratori di Brindisi e, per opportuna notizia, al Dirigente dell’USP di Brindisi 

Published in Brindisi

Il percorso di crescita del Comitato di Viale della Libertà a Martina Franca continua spedito con un costante aumento di interesse non solo da parte dei cittadini che hanno affollato la strada dello shopping martinese durante le riuscitissime manifestazioni dei mesi scorsi ma anche degli stessi operatori.

Published in Taranto

Presentato piano di interventi già in corso di realizzazione. Fatto il punto sulle criticità maggiori della frazione. Vicesindaco Borghi: “Quando il confronto è propositivo ci spinge a fare meglio”. Assessore Monaci: “Risposta concreta a polemiche strumentali e disinformate”

Si è svolto questa mattina (ieri ndr) nel Palazzo municipale l'incontro tra il Comune e Giuseppe Lenzini, in rappresentanza del Comitato per Principina “Ultima Chiamata”. Erano presenti, accanto al Vicesindaco Paolo Borghi e all'Assessore ai Lavori Pubblici, Giuseppe Monaci, tecnici delle Manutenzioni e del Patrimonio. L'occasione è stata utile per presentare e condividere il programmato piano di interventi comunali già in corso di realizzazione nella frazione balneare.

“La riunione di stamattina – ha spiegato il Vicesindaco e assessore al Bilancio, Paolo Borghi – è la migliore testimonianza, se ce ne fosse stato ancora bisogno, del fatto che quando ci si vuole confrontare veramente questo è possibile. Principina – ha proseguito l'assessore – era e resta al centro delle nostre priorità a prescindere dalla strumentalità di certi attacchi. Ogni anno investiamo nella riqualificazione di questa frazione che ha problemi strutturali risalenti in gran parte a scelte almeno di 40 anni fa e farlo attraverso un confronto propositivo con chi vuole collaborare – ha concluso Borghi – non può che spingerci a fare presto e meglio”.

“Ritardi di decenni – ha sottolineato l'assessore Monaci - non si risolvono facilmente, anche considerando le condizioni finanziarie in cui vivono oggi tutti gli enti locali. Noi li affrontiamo anno per anno convinti del nostro impegno e delle nostre ragioni e con fatti che anche il più strumentale dei critici, quello che passa l'estate a scovare spunti polemici e a NON leggere le delibere, farà fatica a smontare. A differenza di “Ultima Chiamata” - ha concluso Monaci - che porta proposte, partecipa ai sopralluoghi, studia i documenti e cerca sempre il confronto, meritando così il massimo rispetto”.

Nel dettaglio l'incontro ha messo in fila i vari interventi in corso o pronti per partire a Principina. A settembre inizieranno i lavori per la riqualificazione del 40% dell'illuminazione pubblica di Principina (260mila euro) e, grazie alle previste economie di gara, sarà possibile ampliare l'intervento anche su altre aree a verde pubblico della frazione. In autunno partiranno anche 50mila euro di asfaltature sulle strade della frazione, mentre sono già terminate quelle relative alle vie della Tinca, della Triglia e della Medusa. Una ditta grossetana ha intanto già avuto in affidamento la riqualificazione della pista ciclabile di via del Delfino (10mila euro). Il Comune garantisce anche la rapida partenza delle opere di reimpianto di pini domestici, al posto di quelli marittimi abbattuti perché malati. Solleciterà inoltre la Provincia al rapido completamento dei lavori di miglioramento delle aree boscate della pineta lungo la ciclabile tra Principina e Marina. E' stato inoltre possibile chiarire, una volta per tutte, che: “(...) gli interventi sui pini al centro di qualche polemica pretestuosa in questi giorni – ha aggiunto l'assessore Monaci - riguardano esclusivamente la potatura di rami che mettono a rischio la sicurezza in termini di viabilità. Nessun taglio indiscriminato, dunque, ma per capirlo bastava leggere la delibera”.

L'incontro di stamattina è stato utile anche per fare il punto sull'annosa vicenda delle aree a verde pubblico realizzate da decenni e che ancora risultano intestate a privati. L'Amministrazione ha garantito che sta procedendo il lavoro particolarmente complesso di mappatura (dopo tanti anni è difficile risalire a tutti i passaggi) per poi giungere all'acquisizione bonaria, auspicabilmente con la collaborazione dei cittadini.

Published in Grosseto

Le Vignette di Paolo Piccione

…questo non è amore 2018”… e Pinocchio

 

Utenti Online

Abbiamo 951 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa