ANNO XIII Dicembre 2019.  Direttore Umberto Calabrese

“Apprendiamo da un consigliere del Comune di Pulsano che il 9 febbraio aprirà il Centro comunale di raccolta differenziata, realizzato grazie a fondi Ue.

Published in Taranto

Iniziativa del centro commerciale per promuovere la raccolta di alluminio e plastica

Published in Terni

Agevolare più possibile il corretto conferimento dei rifiuti e renderlo flessibile: è con questa finalità che vengono attivate in punti strategici della città 4 nuove Ecostation, ovvero eco punti fissi di conferimento dei rifiuti a servizio di tutte le utenze, sia domestiche sia non domestiche.

Dopo la partenza già avvenuta l’8 agosto scorso della Ecostation nella zona di sosta del cimitero della Villetta, dal 31 Agosto sono attive sul territorio comunale tutte e quattro le strutture collocate in città. 

Le cosiddette casette, cioè le eco stazioni fisse, sorgono presso il parcheggio della Villetta, il parcheggio scambiatore Est, il parcheggio scambiatore Ovest e il parcheggio San Leonardo (il parcheggio scambiatore Sud è già servito da un centro di raccolta) e rappresentano un ausilio fondamentale per un coerente sviluppo del sistema di raccolta differenziata, andando incontro alle esigenze dei cittadini che si trovino in difficoltà a conferire i rifiuti secondo il normale calendario, per le esigenze più svariate (ferie, week-end, pendolari, turnisti, etc).

Le Ecostation sono strutture simili a container (circa 2,5 metri per 6,5 metri) con accesso 24 ore su 24, 7 giorni su 7, che funzionano tramite l'utilizzo dell’ecocard (quella utilizzata per l’accesso ai centri di raccolta) o di tessera sanitaria dell’intestatario del contratto di igiene urbana, e sono dotate di sportelli per la raccolta di plastica, lattine, carta e cartone, organico e rifiuto residuo. 

Per il rifiuto residuo possono essere utilizzati comunissimi sacchi neri o borsine della spesa di volume non superiore ai 40 litri, compatibilmente con le dimensioni della bocchetta di conferimento.

Sorvegliate in modo permanente da una telecamera, le Ecostation sono anche dotate di sensori che segnalano il livello di riempimento per ogni tipologia di contenitore rifiuti comunicando direttamente al gestore la richiesta di intervento per svuotamento. 

Le nuove strutture si possono utilizzare in concomitanza con l'introduzione della tariffazione puntuale, sistema che permette di suddividere più equamente il costo del servizio in base al suo effettivo utilizzo, grazie alla conteggio degli svuotamenti del bidone dell'indifferenziato dei singoli utenti.

A questo proposito ricordiamo che ogni conferimento del rifiuto residuo all’Ecostation ha un costo di 0.70€ e non rientra all’interno degli svuotamenti minimi previsti per il calcolo della tariffazione puntuale.

Il conferimento delle altre tipologie di rifiuto è invece gratuito.

Da settembre saranno operativi, per il centro storico, anche gli Eco Wagon, mezzi che effettueranno la raccolta lungo un percorso ben preciso al di fuori degli orari e dei giorni previsti dal calendario, proprio in centro storico.

Un ulteriore misura che va nel senso di aumentare la flessibilità proprio nella raccolta stessa. L’assessore Folli a questo proposito dichiara “Le persone che ho avuto modo di incontrare all’Eco-station della Villetta hanno mostrato apprezzamento per questa iniziativa e sembra che dai primi dati vi sia una buona risposta dei parmigiani a questo nuovo servizio. Verificheremo in questi mesi l’andamento e non escludiamo per l’anno prossimo di aggiungerne altre più centrali a servizio dei quartieri”.

Published in Parma

A luglio è salita oltre il 57%, al 57,35%, la raccolta differenziata in città, dato record mensile non soltanto per il 2015 ma anche per gli anni passati.

Published in Biella

Le Vignette di Paolo Piccione

…questo non è amore 2018”… e Pinocchio

 

Utenti Online

Abbiamo 1355 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa