ANNO XIII Novembre 2019.  Direttore Umberto Calabrese

Ancora importante sentenza della Corte di Giustizia UE a favore dei viaggiatori. Secondo la decisione i viaggiatori hanno diritto al risarcimento anche se un volo di collegamento al di fuori dell'UE è in ritardo: il vettore aereo che ha operato il primo volo è tenuto a compensare i passeggeri che abbiano subìto un ritardo prolungato all’arrivo a destinazione del secondo volo, operato da un vettore aereo non comunitario.

Published in Economia & Finanza

Le Vignette di Paolo Piccione

…questo non è amore 2018”… e Pinocchio

 

Utenti Online

Abbiamo 1190 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa