ANNO XI  Novembre 2017.  Direttore Umberto Calabrese

Non si tratta di una vera pistola che spara proiettili, ma stavolta è solo l'invio di impulsi elettrici che confondono il drone e lo fanno atterrare. La nuova DroneDefender utilizza impulsi radio per disattivare un drone ostile entro un raggio di 400 metri.

Le Vignette satiriche di Paolo Piccione

I due becchini della Nazionale italiana

Utenti Online

Abbiamo 1864 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa