ANNO XI  Luglio 2017.  Direttore Umberto Calabrese

Non si tratta di una vera pistola che spara proiettili, ma stavolta è solo l'invio di impulsi elettrici che confondono il drone e lo fanno atterrare. La nuova DroneDefender utilizza impulsi radio per disattivare un drone ostile entro un raggio di 400 metri.

Le Vignette satiriche di Paolo Piccione

L’addio del pupone

Utenti Online

Abbiamo 1565 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine