ANNO XIV Luglio 2020.  Direttore Umberto Calabrese

Ecco, a proposito di quanti ci hanno tacciato nel social di essere caduti nella fake news, la risposta del nostro articolista Erasmo Venosi che ragiona richiamando il rigore del dibattito scientifico e della ricerca. Invitiamo i detrattori di fare allo stesso modo.

Lo stato di emergenza sanitaria è stato dichiarato dal Governo italiano sull’intero territorio e durerà sei mesi. Ci siamo! Due casi certi a Roma e, altamente probabile, in Veneto e Calabria.

Published in Salute & Benessere

Ricchissimo il programma della quinta giornata con incontri già dalla mattina Web e notizie on line, è cresciuta l’attenzione negli ultimi anni ma il web rimane ancora un ambiente che nasconde insidie e pericoli per i ragazzi.

E’ online AQPdepurazione, il sito di Acquedotto Pugliese dedicato alla depurazione. Nuovo depuratore di Sava Manduria: una scelta ponderata

Published in Cultura

Le urla strazianti della moglie e della madre del giovane carabiniere devono aver riempito l'obitorio del nosocomio di Roma, potessero riempire le sinapsi del popolo italiano che non merita questa deriva razzista. 

Published in Nazionale

Al via l’11° edizione del Festival Giornalisti Del Mediterraneo appuntamenti dal 5 al 7 luglio a bari; dal 2 al 7 settembre a Otranto

Intervengono Paolo Di Giannantonio (Rai TG1), Patrizio Nissirio (AnsaMed) e Michele Laforgia (Avvocato penalista)

Published in Attualità

Rocco Papaleo, Alessandro Haber, Luca Barbarossa, Jimmy Ghione, Alessandro Gassmann lanciano una petizione su change org l'ha diretta a Giuseppe Conte, Presidente del Consiglio dei Ministri e a 3 altri/altre per evitare la chiusura di Radio Radicale.

Published in Cultura

Caracas (Venezuela) Cari direttori dei media italiani, ieri qui a Caracas e in tutto il Venezuela, nei cortei a sostegno di Juan Guaidó, c'erano migliaia di Italiani del Venezuela con le loro bandiere d'Italia che stranamente non vengono citate nei vostri articoli o servizi TG, eppure avete inviato giornalisti e fotografi.

Published in Venezuela

"Povera Patria è un titolo dolente. C'è fatica nel vivere la globalizzazione. Siamo diventati piccoli, contiamo molto poco in questo contesto. Abbiamo vissuto da ubriachi questa globalizzazione, ci è sembrato tutto bello. Ora ne siamo usciti un po' storditi. Invece di dire 'poveri noi', ho preferito mettere la parola "patria"".

Published in Spettacolo

Utenti Online

Abbiamo 1108 visitatori e nessun utente online