ANNO XI  Ottobre 2017.  Direttore Umberto Calabrese

I cittadini europei che vorranno visitare il Regno Unito dopo la Brexitnon avranno bisogno di visto.

Published in Estera

“Sì, nell’antica Roma c’erano i centurioni neri” titola[1] Anna Lombardi l’affermazione della storica Mary Beard, insegnante a Cambridge, costretta a disilludere la claque irritata da un cartoon storico diffuso dalla BBC che rappresenta un centurione romano di pelle nera.

Published in Cronaca
Domenica, 25 Giugno 2017 00:00

Cyber attacco al Parlamento britannico

Il Parlamento britannico è stato colpito da un cyber attacco. Lo ha reso noto su Twitter, Lord Rennard, membro liberal democratico della Camera dei Lord, precisando che le mail "non funzionano" e che "i messaggi urgenti" devono essere inviati via sms.

Published in Estera

La Brexit e gli attacchi terroristici a Londra e Manchester hanno preso in contropiede gli italiani che avevano in animo di trasferirsi in Gran Bretagna per ragioni di studio o di lavoro. Ma non - forse è questa la notizia - gli italiani che vivono già in una città inglese.

Published in Estera
Sabato, 10 Giugno 2017 00:00

Il nuovo governo della May

Il partito conservatore della premier Theresa May ha vinto le elezioni ma non è riuscito a conquistare la maggioranza assoluta in Parlamento, necessaria a governare il Paese.

Published in Estera
Venerdì, 09 Giugno 2017 05:46

May perde la scommessa

Gli inglesi, si sa, amano le scommesse. Quella di Theresa May sembra però finita malissimo. Ha peccato di "hybris", dice Paul Nuttal, leader degli euroscettici dell'Ukip. 

Published in Estera
Mercoledì, 18 Gennaio 2017 00:00

Individuata in Inghilterra: arrestata una donna

Nei giorni scorsi, su indicazioni dei  Carabinieri del Comando Provinciale di Milano, la Polizia dell’Oxfordshire, ha tratto in arresto una latitante 53enne, torinese. La donna era ricercata in Italia per una condanna a 5 anni di reclusione, emessa dalla Corte d’Appello di Milano per appropriazione indebita, truffa, danneggiamento di sistemi informatici e calunnia.

Published in Cronaca

Roma - Il Foreign Office britannico si scusa con l'ambasciata italiana a Londra per i moduli scolastici che distinguono l'origine etnico-linguistica di napoletani e siciliani da quella degli altri italiani. 

Published in Attualità

Londra - Teresa May lo ha in pratica gia' annunciato e Boris Johnson lo fara' in giornata: il ministro dell'Interno britannico e l'ex sindaco di Londra si candidano alla successione del premier britannico David Cameron, che ha annunciato le dimissioni dopo il referendum che ha decretato la Brexit. May ha pubblicato nella notte un articolo sulla pagina web del Times, assicurando che si mettera' al servizio del suo partito conservatore e della gente.

 

Prima del ministro dell'Interno, hanno gia' presentato le proprie candidature il ministro del Lavoro Stephen Crabb e l'ex ministro della Difesa Liam Fox.

 

Secondo le previsioni, dovrebbero candidarsi anche il ministro dell'Educazione Nicky Morgan e il titolare della Salute Jeremy Hunt. I termini per le candidature scadono alle 12, le 13 in Italia. (AGI) 

Sostieni il tuo quotidiano Agorà Magazine I nostri quotidiani non hanno finanziamento pubblico. Grazie Spazio Agorà Editore
Sostengo Agorà Magazine
Published in Estera

L’Italia colonia dell’impero britannico lo affermano Mario José Cereghino Giovanni Fasanella. Ecco le prove della guerra senza quartiere condotta per tutto il Novecento dalla diplomazia di Sua Maestà per controllare l’opinione pubblica italiana in funzione degli interessi economici e politici inglesi. Una guerra segreta perché combattuta con mezzi non convenzionali tra nazioni amiche e, per una lunga fase della loro storia, persino alleate. Invisibile ma non meno dura delle altre. E nella quale la stampa, la radio, la televisione, l’industria editoriale e dello spettacolo hanno avuto un ruolo preponderante.

Published in Libri

Le Vignette satiriche di Paolo Piccione

Sciopero della fame Ius Soli…

Utenti Online

Abbiamo 1760 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa