ANNO XIV Ottobre 2020.  Direttore Umberto Calabrese

Appello di dieci costituzionalisti contro le liste bloccate e la soglia di sbarramento troppo alta. M5s e FdI rilanciano le preferenze

Published in Nazionale

È deciso il giudizio del numero due della Lega che conferma in un'intervista di aver votato No al referendum di domenica e lunedì. Per Zaia "il voto è una protesta verso Roma"

 Così il presidente della regione Veneto appena rieletto commenta l'ultima tornata al voto in Italia

Published in Nazionale

Si vota il testo base in commissione Affari Costituzionali. Leu si asterrà. Battaglia procedurale anche sulla scheda, per l'opposizione è piena di incongruenze.

Published in Nazionale

La Commissione Affari costituzionali della Camera voterà il Germanicum come testo base. Referendum al centro del dibattito. Della Vedova: 'Con sì vittoria antipolitica M5s'. Berlusconi: 'Molto perplesso sul taglio dei parlamentari. Io sto riflettendo, libertà di voto per militanti e eletti'. Cinquestelle Beghin: 'Italia modello europeo'.

Published in Nazionale

Sarà decisa la posizione del partito sul referendum sul taglio dei parlamentari. Il ministro degli Esteri: "M5s rispetta i patti". Poi insiste a chiedere il sì al referendum sul taglio dei parlamentari: "Abbiamo il più alto numero in Europa, è un triste primato che dobbiamo rivedere per avviare una grande fase di rinnovamento".

Published in Nazionale

Zingaretti ribadisce la richiesta di tenere fede al patto di governo e chiede una riforma dei sistema di voto prima della consultazione sul taglio dei parlamentari. Crimi: 'Disponibili'.

Published in Nazionale

Non c'è soltanto la gestione della pandemia e il nuovo Dpcm a creare tensioni nella compagine di governo. I nodi sono anche altri, scuola e Mes, per esempio.

Published in Attualità

La scelta finale dei giudici sull'ammissibilità della consultazione popolare potrebbe arrivare già domani in serata

Published in Nazionale

L’intesa di governo tra i due maggiori azionisti di maggioranza, Di Maio e Zingaretti, sulla legge elettorale sbarra la porta ai partiti minori.

Published in Attualità

“Cambiare la legge elettorale regionale introducendo la doppia preferenza di genere è una necessaria azione di civiltà che passa non solo attraverso un adeguamento legislativo ma anche e soprattutto attraverso la giusta affermazione di quella parità di diritti tanto declamata da molti ma applicata da pochi”.

Published in Attualità

Utenti Online

Abbiamo 1247 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine