ANNO XIV Gennaio 2020.  Direttore Umberto Calabrese

Un azzeramento dei flussi migratori è un problema "serissimo" per il sistema pensionistico italiano. "Avere più immigrati regolari ci permetterebbe fin da subito di avere dei significativi flussi contributivi di ingresso nel nostro mercato del lavoro". Lo ha detto presidente dell’Inps, Tito Boeri, al Festival del Lavoro a Milano. "Gli scenari più preoccupanti per quanto riguarda la nostra spesa pensionistica futura sono quelli che prevedono una forte riduzione dei flussi migratori. Questa riduzione è in atto e i flussi cominciano a non essere più sufficienti per compensare il calo della popolazione autoctona", ha spiegato Boeri.

Published in Economia & Finanza

Per l'ubicazione dei centri sorvegliati per i migranti "vedremo: qualche Paese informalmente ha già dato la disponibilità, non l'Italia. Vedremo, ovviamente è un po' difficile pensare ai Paesi scandinavi, ma non è escluso nessun Paese, neanche la Francia". Lo ha detto il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, in conferenza stampa a Bruxelles al termine del Consiglio Europeo.

Published in Nazionale

“Gli esiti del vertice almeno un fatto nuovo l’hanno prodotto: ci hanno fatto scoprire che la ruspa di Salvini è di cartone. Dopo mesi e mesi di chiassosa intolleranza verso i migranti e di dura accusa nei confronti della gestione Ue, la più volte promessa rivoluzione sulla gestione del fenomeno ha prodotto un nulla di fatto”.

Published in Attualità

Sul tema dei migranti "mi fido delle cose scritte, vediamo gli impegni concreti, vediamo che succede". Lo dice Matteo Salvini, vicepremier e ministro dell'Interno, a Radio Capital, commentando quanto sta avvenendo a Bruxelles dove è in corso il consiglio d'Europa. "La novità - aggiunge - è che si è discusso di una proposta italiana, dei nostri bisogni, mentre prima eravamo noi a seguire le proposte degli altri".

Published in Attualità

Sono da poco passate le 4.30 quando il presidente del Consiglio europeo Donald Tusk, dopo una maratona di trattative durata 13 ore in totale, otto e mezzo delle quali dedicate ai migranti, annuncia l'accordo a 28 sul dossier migranti. Poco dopo i leader iniziano ad uscire alla spicciolata dal palazzo del consiglio europeo.

Published in Nazionale

Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte si è riservato di valutare il voto sull'intero documento delle conclusioni del Consiglio Europeo, che ha un unico numero di protocollo, non solo su una parte. Lo si apprende da fonti italiane, mentre è in corso il summit dei capi di Stato e di governo. Per Conte, insomma, nothing is agreed until everything is agreed, come si ripete sempre a proposito dei negoziati sulla Brexit, cioè niente è concordato finché non c'è accordo su tutto.

Published in Nazionale

Il ministro dell'Interno pubblica sui social le riprese della sua visita: "Una risposta a quelli che dicono che non si possono rimandare gli immigrati in Libia perché è un Paese pericoloso". E su Lifeline a Malta rivendica "un altro successo italiano"

Published in Politica

La nave Lifeline ha agito "contro tutte le regole". Lo afferma il Presidente della Repubblica francese, Emmanuel Macron, in una conferenza stampa sulla sua giornata romana. Macron ha detto che la nave Lifeline "ha fatto il gioco degli scafisti e non ha rispettato le regole né la Guardia costiera libica".

Published in Estera

A margine della vicenda della nave Ong Lifeline, il nostro contributo di riflessione che non può prescindere dalla ricerca della verità, contro gli slogan e le dichiarazioni spot.

Published in Politica

Conclusa la riunione di Bruxelles, preparatoria del Consiglio europeo del 28 e 29 giugno. L'Italia ha portato un documento in dieci punti all'esame dei governi. Conte, "sono soddisfatto"

Published in Nazionale

Utenti Online

Abbiamo 1124 visitatori e nessun utente online