ANNO XII  Giugno 2018.  Direttore Umberto Calabrese

Le tre sentenze del Consiglio di Stato che, sbloccando le valutazioni di impatto ambientale approvate dal ministero dell’Ambiente, autorizzano la prospezione con l'airgun per la ricerca degli idrocarburi nelle acque del Mare Adriatico  non risolvono, secondo il WWF, due questioni di fondo che il nuovo Parlamento e il nuovo Governo dovranno affrontare

Published in News Ambiente

La IV sezione del Consiglio di Stato, nel riformare la sentenza del Tar Veneto n. 1422/2016, ha affermato in via di principio che spetta allo Stato e non alle Regioni il potere di individuare le ulteriori tipologie di materiale da non considerare più come rifiuti, ma come “materia prima secondaria” a valle delle operazioni di riciclo.

Published in Rifiuti

Luca Traini dovrà rispondere di un crimine pesantissimo che a 4 camorristi è già costato l'ergastolo

Published in Attualità

Ribaltata la sentenza di primo grado, che sembrava aver chiuso un caso che non ha mai smesso di agitare il Pd romano

Published in Cronaca

Il Tribunale di Roma ha dato ragione a una ragazzo di 16 anni che ha chiesto la rimozione delle immagine postate dalla madre. Da oggi questo provvedimento farà giurisprudenza

Published in Cronaca

Si chiama sextortion ed è l'ennesima frontiera dell'aberrazione online. Che spesso coinvolge minori. In Svezia un uomo condannato a 10 anni di carcere

Published in Tecnologia

La decisione della Corte d'appello di Milano (La Repubblica). Conta il criterio dell'autosufficienza economica, non il tenore di vita (Corriere). Tutte le tappe della vicenda 

Published in Nazionale

Yahoo dovrà rispondere ai suoi utenti del furto di oltre un miliardo di informazioni personali. Così ha deciso un tribunale statunitense californiano, motivando la sentenza col fatto che le fughe di dati, avvenute nel 2014 e nel 2013, sono state tenute nascoste per tre anni per essere poi rivelate nel 2016.

Published in Tecnologia

di Laura Castelli. La Corte Costituzionale, con una sentenza storica, proprio in questi giorni conferma quanto il Movimento Cinque Stelle ha sempre detto: i diritti costituzionali vengono prima del pareggio di bilancio.

Published in Attualità

Roma - "Il pronunciamento negativo della Corte di Giustizia dell'Unione Europea, in Lussemburgo, relativa alla proroga delle concessioni demaniali marittime al 2020, rappresenta un colpo durissimo per l'intero sistema turistico nazionale. Tocca adesso al governo trovare gli strumenti che consentano alle 30mila imprese balneari italiane di proseguire la propria attivita', garantendo gli investimenti realizzati, i livelli di occupazione e il lavoro di una vita".

Published in Economia & Finanza

Le Vignette di Paolo Piccione

Tu te souviens? Do you remember? Ti ricordi? 

 

Utenti Online

Abbiamo 1484 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa