ANNO XVI Novembre 2022.  Direttore Umberto Calabrese

Martedì, 19 Giugno 2018 05:30

Il “caso” Pascal D’Angelo

L’AQUILA - Introdacqua, paese natale, si impegna da anni, a livello istituzionale, a far conoscere e valorizzare la personalità e l’opera di un suo degno figlio, il poeta e scrittore Pasquale D’Angelo.

Published in Cultura

L'accordo, arrivato in via preliminare, potrebbe risolvere una disputa che dura da 27 anni: ora però dovrà essere approvato dal parlamento macedone e confermato con un referendum

Published in Estera

Incontro con “Magic box”, ancora oggi ambasciatore nel mondo di fair play e al servizio di uno sport genuino e ricco di fantasia. 

Published in Calcio
Mercoledì, 06 Giugno 2018 07:31

Ricordando Cavour morto il 6 giugno del 1961

In questo momento di particolare attenzione alla politica in Italia, il ricordo di personalità come Camillo Benso di Cavour e di quanti hanno lasciato un’orma indelebile nella storia e nella cultura della nazione, può diventare memoria e stimolo per una leale partecipazione individuale e sociale.  

Published in Cultura

L'AQUILA - Giovedi 31 maggio, alle 17:30, nella Libreria Colacchi (via Enrico Fermi) all’Aquila, verrà presentato “La Grande Guerra”, il nuovo libro di Errico Centofanti

Published in Altre regionali

SULMONA - Il 19 maggio 1296, in una cella del castello di Fumone, in provincia di Frosinone, moriva papa Celestino V. Non più papa, dopo le sue dimissioni avvenute il 13 dicembre 1294, ma prigioniero di Bonifacio VIII, suo successore.

Published in Costume & Società

La pinacoteca comunale di Arte Contemporanea, presso l’ex convento dei Domenicani, in viale Madonna delle Grazie, è la suggestiva cornice della mostra “La Fontana si racconta”, esposizione itinerante dedicata alla tradizionale fontanina dell’Acquedotto Pugliese, inaugurata questa mattina a Ruvo di Puglia.

Published in Costume & Società

Non può non apparire strano che una località, alle falde del monte Morrone, sotto l’eremo di papa Celestino V, chiamata da tempi antichissimi “Fonte d’Amore”, sia stata individuata come sede di un campo per prigionieri della prima e della seconda guerra mondiale.

Published in Cultura

40 anni fa le Brigate Rosse rapivano e uccidevano Aldo Moro. In quei giorni, dal 16 marzo al 9 maggio 1978, tutta Italia fu scossa da tensioni contrastanti: sgomento, angoscia, speranza. Come reagì la città di Taranto?

Published in Taranto

Un altro caso, l’ennesimo, viene ad aggiungersi alle centinaia che in questi anni hanno caratterizzato la storia degli ex prigionieri del Campo di concentramento di Fonte d’Amore. Il numero 78.

Published in Cultura

Utenti Online

Abbiamo 847 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine