ANNO XIV Gennaio 2020.  Direttore Umberto Calabrese

Nel centro storico si assiste ad un eccessivo transito e caotica sosta di auto. Interrogazione urgente con richiesta di risposta scritta del gruppo consiliare “articolo uno”: ma sta funzionando la zona a traffico limitato nel centro storico (ztl)?

Vivere entro i 50 metri di una via molto trafficata può anche causare problemi di cuore. La ricerca è stata condotta da di 15 organizzazioni sulla salute e sull'ambiente tra cui British Lung Foundation, Asthma UK, e UNICEF UK

Published in Salute & Benessere

Il consigliere Angelo Di Lena chiede l’intervento della amministrazione comunale a favore dei cittadini residenti nella gestione del traffico sulla litoranea.

Published in Taranto

Ridurre la criminalità del 10% e i costi sanitari del 15%, risparmiare 4 giorni all'anno imbottigliati nel traffico e 80 litri d'acqua al giorno. Questo è quello che potrebbero fare le “città intelligenti”.

Published in News Ambiente

Intervista dell'Agi a Giuseppe Perrone, ambasciatore italiano a Tripoli. "Il 2018 dovrebbe essere l'anno della stabilizzazione con il processo di riconciliazione nazionale attraverso le elezioni"

Published in Estera

E' tutta una questione fiscale. E di energia a buon mercato. Ma non è una festa destinata a durare in eterno- Per le strade di Oslo il traffico ha un suono tutto suo. Anzi, non ce l'ha.

Published in News Ambiente

I consiglieri comunali del Gruppo Consiliare “Articolo 1 – Movimento Democratico e Progressista”, Francesco Donatelli, Massimo Serio e Aurelio Marangella hanno presentato al Sindaco e al Presidente del Consiglio Comunale la seguente INTERPELLANZA:

Published in Taranto

C’è tempo fino al 10 ottobre per richiedere gli eco-bonus regionali destinati alle imprese dell’Emilia-Romagna per la sostituzione di veicoli commerciali inquinanti con nuovi mezzi per il trasporto merci.

“Potrebbe sembrare una buona proposta quella presentata in delibera dall’assessore Bettarini, peccato che non cambierà nulla.

Published in Firenze

Le prostitute controllate con software spia installati nei loro cellulari, il botanico esperto in coltivazioni di canapa indiana, i contadini della marijuana e i campi di marijuana realizzati in boschi isolati e in aree appositamente disboscate per la coltivazione, è quanto hanno scoperto i Carabinieri della Compagnia di Torino Oltre Dora in mesi di indagini.

Published in Cronaca

Le Vignette di Paolo Piccione

…questo non è amore 2018”… e Pinocchio

 

Utenti Online

Abbiamo 941 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa