ANNO XV Agosto 2021.  Direttore Umberto Calabrese

Giovedì, 01 Dicembre 2016 11:27

La Superga brasiliana in Colombia: Volo in avaria e senza carburante Tributo allo stadio per i calciatori morti

Written by 
Rate this item
(0 votes)

“Torre di controllo, il volo LaMia 2933 è il avaria totale, elettrica e senza carburante”. Sono le ultime parole del comandante del volo della compagnia brasiliana LaMia precipitato in Colombia. Nell’incidente sono morte 71 persone tra cui la squadra di calcio brasiliana del Chapecoense.

Il pilota Miguel Quiroga era riuscito a mettersi in contatto con la torre di controllo dell’aeroporto di Medellin che aveva predisposto le misure necessarie per un atterraggio d’emergenza. Che però non è mai avvenuto. Il velivolo, un British Aerospace 146, si è schiantato sulle montagne vicino a Medellin, pochi minuti prima dell’atterraggio all’aeroporto di Rio Negro; 6 persone sono sopravvissute all’incidente.

Incidente che ha creato la commozione di un intero Paese e del mondo del calcio, sia in Brasile che in Colombia. Due grandi cerimonie in onore delle vittime del disastro sono state organizzate in contemporanea negli stadi di Chapeco, nel Sud del Brasile, e a Medellin, dove si sarebbe dovuta giocare la finale della Copa Sudamericana.

Tributo allo stadio per i calciatori morti nel disastro aereo

Lo stadio Arena Conda di Chapeco era la casa del Chapecoense . Gli spalti dove si esultava per i risultati della squadra di provincia issatasi ai massimi livelli, hanno accolto i familiari, gli amici e tifosi per un ultimo tributo ai calciatori.

Alaide Padilha è la madre di uno di loro: Il mio cuore è in pezzi. Provo tanto dolore. Non ce la faccio, non avrei mai pensato di dover vivere questa sofferenza.

Eliandra era la fidanzata di un altro giocatore: Ancora non ci posso credere, mi ha chiamato un attimo prima di imbarcarsi ed è l’ultima volta che ci ho parlato.

Oltre ai giocatori, ai tecnici, a bordo c’erano anche 21 giornalisti che dovevano coprire la finale della Coppa sudamericana .

Carlos Augusto , cugino di uno di loro dice: È un momento molto triste per tutti noi. Siamo molto scossi e ancora impauriti dalla notizia. Dobbiamo andare avanti, continuare a vivere con l’aiuto di Dio e superare questo momento molto difficile.

Emozione in tutto il mondo

Cerimonie di suffragio si svolgono in tutto il Brasile e non solo. Mentre l’ Atletico Nacional , la squadra colombiana che avrebbe dovuto disputare la finale, ha chiesto che la coppa venga attribuita al Chapecoense . (Euronews)

 

Sostieni il tuo quotidiano Agorà Magazine I nostri quotidiani non hanno finanziamento pubblico. Grazie Spazio Agorà Editore

Sostengo Agorà Magazine
Read 1720 times

Utenti Online

Abbiamo 701 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine