ANNO XVI Gennaio 2022.  Direttore Umberto Calabrese

Martedì, 06 Giugno 2017 00:10

Venezuela: il 30 luglio si vota la costituente I vescovi volano a Roma da Papa Francesco

Written by 
Rate this item
(0 votes)

È il 30 luglio la data scelta dal governo venezuelano per l’elezione dell’assemblea che avrà il compito di scrivere la nuova costituzione del paese. L’opposizione ha liquidato la decisione come l’estremo tentativo del presidente Nicolas Maduro di restare al potere.

“Una cosa deve essere chiara a Maduro – ha detto Julio Borges, presidente dell’Assemblea nazionale – questa assemblea costituente non va bene e non può funzionare. E non perché siamo noi a dirlo, ma perché è l’intero paese a rifiutarla. Non può funzionare perché la comunità internazionale la considere illegittima. Non può funzionare perché una minoranza che ha rubato, ha usato la violenza sul suo popolo e ha rotto ogni legame con la costituzione non può imporre la propria volontà attraverso un’assemblea illegittima”.

Maduro ha provato a usare toni conciliatori annunciando che, una volta approvato, il testo della nuova costituzione sarà sottoposto a referendum consultivo affinché siano i cittadini venezuelani a decidere sulla sua legittimità. Da quando nello scorso aprile sono iniziate le proteste si contano almeno 60 morti e circa mille feriti, mentre sarebbero più di 2mila le persone arrestate.

Conferenza Episcopale Venezuelana in udienza da Papa Francesco

Giovedi 08 giugno a Roma si riunisce in seduta straordinaria la Conferenza Episcopale del Venezuela con il Papa Francesco, vista la grave situazione in cui versa il Venezuela, ed il fallimento del dialogo.

Sostieni il tuo quotidiano Agorà Magazine I nostri quotidiani non hanno finanziamento pubblico. Grazie Spazio Agorà Editore

Sostengo Agorà Magazine
Read 1284 times

Utenti Online

Abbiamo 1263 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine