ANNO XV Novembre 2021.  Direttore Umberto Calabrese

Sabato, 08 Agosto 2015 08:17

A Londra la polizia in caso furto “mandateci mail, non veniamo”

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Londra - Sarà la scarsezza di fondi, sarà che la crisi invita al risparmio, oppure la scelta è occuparsi delle cose serie, per cui sappiano gli aspiranti terroristi, i pedofili (una piaga nel Regno Unito), stupratori, i violenti che picchiate il coniuge o i figli che la Gran Bretagna non e' posto per voi. Questo è quanto emerge da una agenzia agi di stamane.

Ma i ladri ora sanno che se rubano un auto o svaligiano la casa, non avranno la polizia alle costole. E vai! Perché la polizia britannica accetterà foto e descrizione via mail dai malcapitati  

E' infatti stata quasi ufficializzata la prassi che in caso del classico furto con scasso in casa vede, o meglio, non vede gli agenti neanche scomodarsi a venire sul posto a raccogliere la denuncia e le deposizioni dei derubati o a fare i sopralluoghi. "Mandateci una mail con le foto scattate da voi " e' l'invito lanciato da Sara Thorton presidente del National Police Chiesf Council, l'organismo che raccoglie i capi delle polizie di tutto il Regno Unito. Secondo lei le priorita' della polizia (nonostante ogni copro sia dotato di unita' ad hoc) sono altre (terrorismo, violenze sessuali o reati motivati dall'odio razziale) per cui gli agenti non debbono perdere tempo nei cosiddetti "crimini tradizionali". Non solo, come sottolinea il Daily Mail, agli agenti e' anche stato tolto l'incomodo di dover rispondere al 999 (il numero delle emergenze, un po' come il neo 118, o i vecchi 112 per i carabinieri ed il 113 per la polizia). Questo perche' manca il personale. Non tutti condividono la posizione del Chief Constable Torton.

Ad esempio il capo della polizia piu' prestigiosa del Paese, quella londinese di Scotland Yard, Sir Bernard Hogan-Howe ritiene che gli agenti dovranno continuare a fare sopralluoghi in caso di case svaligiate. Ed, almeno i suoi di agenti, continueranno a farlo. (AGI) .

Read 660 times

Utenti Online

Abbiamo 1015 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine