ANNO XVI Agosto 2022.  Direttore Umberto Calabrese

Domenica, 15 Ottobre 2017 07:29

Ida Secondo e il suo «Da&Da la panchina dei segreti» presentato al Cubo In da Falanthra Onlus

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Una storia d’amore senza spazio e senza tempo. Eppure si svolge a Taranto, i personaggi ben caratterizzati, i luoghi e gli spazi ben definiti, il bar, la panchina, il mare, il cielo.

Eppure nel gioco delle parole, dei dialoghi, dei sentimenti, i personaggi si muovono come se fossero in un'altra dimensione: quella dell’amore. Le protagoniste in primo piano sono due donne, come donna è l’autrice che nel racconto è presente come una cronista che raccoglie la storia e dipana il racconto, man a mano che la compagna della panchina, vera o surreale, ricorda…51dwup5BYBL

L’opera prima di Ida Secondo ha avuto il suo battesimo nella bella sala messa a disposizione dal Cubo In di Talsano con l’iniziativa della Onlus Falanthra che rispetta il suo target continuando a parlare di libri, cultura, arte e solidarietà.

Da&Da è una sigla, che se la cercate in rete, vi porta in un elegante caffè, oppure in un esilarante quanto poco visualizzato scherzo di due adolescenti su youtube. 

Nel libro di Ida Secondo che volutamente nel suo racconto, che occupa 103 pag del libro stampato da Amazon, non parla di social forum e di internet, sono i terminali di due nomi di donne Linda e Iolanda strette in una sorta di logo amicale Da&Da.

Come scrivo nella prefazione del libro la nostra autrice, lo indica come titolo di questo delicato romanzo che diventa una sorta di speculare gioco o intrigo di due anime, due vite che s’incontrano in una sorta di trama dove il proprio destino s’avvita attorno a quello dell’altra in modo indissolubile. Due donne legate da una panchina destinata a essere, d'ora in avanti, scrigno di segreti. Ma qual è il segreto?  

Dicevamo una storia che appare antica, non ci sono riferimenti alle nuove tecnologie, al massimo ci sono gli sms. Siamo nell’era dei rapporti reali e non virtuali.

Diciamolo subito e infine, Da&Da è un racconto sull'amicizia, quel sentimento di reciprocità che nasce non solo dalla condivisione, ma dall'accettazione dell'altra, dal donare senza chiedere nulla in cambio. Ida Secondo compie una vera operazione di riflessione sui sentimenti a tutto tondo mettendo in primo piano l'amore e l'amicizia e prescinde da pregiudizi morali.

La presentazione di ieri è stata anche utile perché si tratta di un prodotto editoriale che appartiene all’auto pubblicazione o publishing come dice oramai nel gergo tecnico. Scompare l’editore in senso classico che d'ora in poi coincide con l’autore. Chi crea ha il diritto di mostrare la sua creazione. 

Mentre tutto il corredo che forniva l’editore, ovvero la stampa del libro e la sua diffusione, viene curata dallo stesso distributore che in questo caso è Amazon. Una particolarità del libro flessibile o anche ebook è che può essere scritto da un povero autore facendolo entrare nel mercato editoriale senza che lui metta un centesimo - l’importante è che testo e copertina siano fatti bene-.

Leggete questo periodo "La professione dello scrittore dovrebbe essere piena di soddisfazioni morali e materiali. Io invece sono inchiodato al mio tavolo per molte ore al giorno ed alcune della notte, e quando riposo sono in biblioteca per documentarmi. Debbo scrivere a tutto vapore cartelle su cartelle, e subito spedire agli editori, senza aver avuto il tempo di rileggere e correggere."  Sono le frasi scritte da Emilio Salgari all'amico pittore Gamba nel 1909; due anni più tardi si suicidò vessato da editori e debiti.  

Un'altra particolarità della libreria istantanea di Amazon è che un libro è sempre disponibile sia come ebook che come stampa e non esce mai di scena.  Il libro di Ida Secondo lo trovate qui e infine valutate anche il costo. Un libro di 103 pagine un editore (a parte l’obbligo all’autore di pagare in anticipo centinaia di copie) porrà almeno 12 euro come prezzo del libro per stare nelle sue spese. Vedete su Amazon quanto costa e con lo stesso prezzo vi arriva a casa. Il futuro è questo, piaccia o non piaccia.

Sostieni Agorà Magazine I nostri siti non hanno finanziamento pubblico. Grazie Spazio Agorà Editore

Sostengo Agorà Magazine
Read 2014 times Last modified on Domenica, 15 Ottobre 2017 08:17

Utenti Online

Abbiamo 982 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine