ANNO XV Settembre 2021.  Direttore Umberto Calabrese

Venerdì, 02 Febbraio 2018 16:42

Gianni Liviano in una lettera risalta le cose da fare per la Legge per Taranto

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Caro Presidente Emiliano, gentile dott. Claudio Srefanazzi. Facendo seguito alla nostra odierna interlocuzione telefonica, Vi scrivo con un duplice obbiettivo.

Il primo è Ringraziare il Presidente per la Sua presenza ieri a Taranto alla presentazione della legge. Ho apprezzato la disponibilità e per questo sono grato. La seconda motivazione di questa missiva è invece quella di chiederVi di poter attuare in tempi brevi alcuni interventi che possano dare credibilità alla legge e restituire fiducia alla comunità tarantina.

Provo ad elencarli:

1) Nella legge si prevede l'elaborazione entro 120 giorni del piano strategico.  Vi prego pertanto di Istituire subito un LABORATORIO URBANO che diventi il luogo di confronto degli attori istituzionali, economici

 e sociali al fine di poter elaborare, in maniera condivisa con il Comune di Taranto, il Piano Strategico. 

2) Vi suggerisco di avviare alcune scelte che siano gesti segno di rapido avvio di alcune indicazioni previste nella legge. Penso per esempio all'ubicazione a Taranto della sede di alcune agenzie regionali: PugliaSviluppo e Pugliapromozione in primis. Penso inoltre al rapido avvio della filiera formativa del mare per la quale sono stati stanziati in bilancio regionale 500.000 euro e che, come ricorderete, aveva avuto un primo avvio già nell'anno passato, raccogliendo la disponibilità del provveditorato agli studi di Taranto, dell'Università e del Politecnico, ma che si era bloccata per l'assenza di un immobile ad essa destinato.

3) Vi Chiedo inoltre di provvedere a modificare la delibera di G.R. n. 190  del 14/02/2017 con cui la Regione ha approvato un Protocollo d’intesa tra Regione Puglia e l’Associazione Europea delle Vie Francigene sull’ “Estensione alla via Francigena nel Sud per la certificazione di un “Itinerario culturale del Consiglio d’Europa”. In questo accordo   Non vi è traccia di riferimenti al territorio jonico, nonostante la diversa volontà espressa all’unanimità dal Consiglio Regionale all’atto dell’approvazione di una mozione a mia firma. Taranto va inserita all'all'interno del percorso delle vie francigene.

4) Per ultimo Vi suggerisco di sostenere, anche economicamente, il Convegno sulla Magna Grecia che ogni anno l'instancabile prof. Siciliano, unitamente all'Istituto che presiede, organizza in città E' una proposta culturale di eccellente spessore, che richiama nel territorio tarantino docenti, studenti e cultori del tema della Magna Grecia da ogni parte del mondo. L'assenza di un contributo della Regione, abbinato gia' all'assenza di un contributo per l'anno 2017, rischierebbe quest'anno di compromettere la realizzazione della 58ma edizione del convegno che avrebbe per tema "Magna Grecia e il Mare". E' necessario instaurare una collaborazione istituzionale, anche attraverso un protocollo d'intesa, con l'Istituto magna Grecia.   Ringraziando per la Vostra cortese attenzione l'occasione e' grata per porgere i più cordiali saluti.

Read 1052 times

Utenti Online

Abbiamo 553 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine