ANNO XVIII Febbraio 2024.  Direttore Umberto Calabrese

Martedì, 24 Aprile 2018 04:51

Il benessere nella sconfitta

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Allora Gesù disse loro di nuovo: «In verità, in verità vi dico: io sono la porta delle pecore Il benessere delle pecore mie pecore ascoltano la mia voce e io le conosco ed esse mi seguono. 

Ad Antiochia per la prima volta i discepoli furono chiamati Cristiani. 

Cristiani sono coloro che trovano il loro benessere in Gesù Cristo. Non faticano a chiamarsi pecore.

Io ho faticato. Sono arrivato a riconoscermi Carlo, Carolo, zum. kar.ulu[1], ‘forza (del) dio Vento’ zum.[2].

Il cognome Forin etima lontano[3] hur-in. Che cosa ho visto nel Sumerian lexicon?:

hu-ri2-inmusen, u11-ri2-inmusen

eagle, lammergeier vulture (? –avvoltoio gipeto-) Akkadian loanword, urinnu I; Orel & Stolbova #52 *’ar-/*war- ‘eagle’; note that AWh says that urinnu II, ‘standard, totem’, is a Sumerian loanword)[4].


un’-aquila forza del vento- fatica ad entrare nella pecora! Che cosa significa pecora?:

lat. pecora pl. di pecus ‘bestiame’ di orig. indeuropea [lo Zanichelli 2018], no!: zum. pe/be[5] kus[6], ‘aprirebad/be (la) pelle’. Ad aprire la pelle si incontra il corpo-anima-persona.

Eppure: beati i miti di cuore!

beati i miti perché avranno in eredità la terra. NEL modo dell’orgoglio e della vanità Gesù propone la mitezza. Ecco viene il tuo re, mite, seduto su di un’asina e su un puledro. –imparate da me, che sono mite ed umile di cuore, e troverete ristoro per la vostra vita-. Difendere la propria fede con mitezza. E persino gli avversari vanno trattati con mitezza. I miti vedranno compiute in vita le promesse di Cristo. Reagire con umile mitezza è santità[7].


GESH.UB, ‘Albero Cielo’, seduto su un a.sin.a, ‘seme. corrente. Seme’, un seme corrente in a…a, in mezzo al cielo.


[1]ulu3(lu2)

storm; south direction (towards the Gulf) (cf., tu15-u18-lu; u18) (u18, ‘huge’, + lil2, ‘wind’).

John Alan Halloran, Sumerian lexicon, Los Angeles, Logogram Publishing, 2006 : 297.

[2] Scriverò sempre correttamente l’etnico zumero noto con l’accado ‘sumero’.

[3] Vicino può essere furin, e Volpe fu il nome di battaglia partigiano di mio padre Gino.

[4] John Alan Halloran, Sumerian lexicon, Los Angeles, Logogram Publishing, 2006 : 114.

[5] Halloran: 27.

[6] Halloran: 153.

[7] Francesco, Gaudete et Exultate, Esortazione Apostolica sulla chiamata alla Santità nel mondo contemporaneo, 2018 Libreria Editrice Vaticana, Shalom.

Read 853 times Last modified on Martedì, 24 Aprile 2018 05:30

Utenti Online

Abbiamo 714 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine