ANNO XVIII Giugno 2024.  Direttore Umberto Calabrese

Lunedì, 24 Agosto 2015 17:03

Lombardia - Toscana - Maltempo, rischio idraulico e temporali forti, forti disagi sulla Tirrenica nord.

Written by 
Rate this item
(1 Vote)

 Il Centro funzionale monitoraggio rischi naturali della Regione Lombardia, la cui attività è coordinata dall'assessore alla Sicurezza, Protezione civile e Immigrazione Simona Bordonali, ha emesso un avviso, il numero 065, di conferma di moderata criticità per rischio idraulico e temporali forti, fino a revoca, per Media-bassa Valtellina (So), Nordovest (Co, Lc, So, Va), Pianura Occidentale (Bg, Co, Cr, Lc, Lo, MB, Mi, Pv, Va), Garda-Valcamonica (Bg, Bs) e Prealpi centrali (Bg, Lc).

IL METEO - Attualmente le precipitazioni sono deboli o assenti sulle regione. Dal pomeriggio di oggi, lunedì 24, è previsto un nuovo impulso perturbato che coinvolgerà, prevalentemente, l'alta pianura occidentale, i settori nord occidentali della regione (media Valtellina, Prealpi di Varese, Alto Lario e Valchiavenna), le Orobie e parte delle Prealpi orientali; gli Appennini e la bassa pianura orientale saranno marginalmente coinvolte nella seconda parte della giornata, con piogge deboli nel pomeriggio e in esaurimento in serata. Nella notte di martedì 25 agosto, le precipitazioni andranno gradualmente ad attenuarsi, rimanendo deboli sui settori di pianura, deboli localmente moderate sulla fascia alpina e prealpina ma ovunque in esaurimento dalla tarda mattinata di domani.

 

INDICAZIONI OPERATIVE - Si suggerisce ai presìdi territoriali di prestare attenzione e un'adeguata attività di sorveglianza:

- ai possibili effetti di esondazione dei corsi d'acqua, con particolare attenzione ai Comuni insistenti sulle aste del reticolo idraulico nord milanese (Olona-Seveso-Lambro) e del reticolo idraulico minore in concomitanza dei possibili rovesci più intensi: la difficile previsione dell'evoluzione del fenomeno, sia in termini di intensità che di localizzazione, non esclude la possibilità di rovesci intensi, con locali criticità, anche sull'area metropolitana milanese (la cui evoluzione sarà monitorata in tempo reale e valutata in now-casting);

- al possibile riattivarsi di fenomeni franosi in zone assoggettate a tale rischio. Si suggerisce, dove ritenuta necessaria, l'intensificazione dell'attività di monitoraggio e l'attuazione di tutte le misure previste nella Pianificazione di Emergenza locale e/o specifica;

- agli scenari di rischio temporali (rovesci intensi, fulmini, grandine e raffiche di vento) soprattutto in concomitanza di eventi all'aperto a elevata concentrazione di persone e in prossimità di zone alberate, impianti elettrici, impalcature e cantieri.

Il Centro funzionale monitoraggio rischi naturali della Regione Lombardia chiede di segnalare ogni evento significativo al numero verde della Sala operativa, attivo 24 ore, 800.061.160.

 

 

 

FIRENZE – Le intense precipitazioni e i temporali che hanno investito la Toscana nord-occidentale stanno creando forti disagi anche alla circolazione dei treni sulla linea tirrenica, in particolare nel tratto fra Pisa e La Spezia. Gli allagamenti di stazioni e sedi ferroviarie hanno determinato ritardi e cancellazioni di corse. La situazione sta cominciando a normalizzarsi, anche se la stazione di Navacchio (Pi) resta bloccata e raggiungibile solo con i servizi alternativi su bus. Sulle pagine di muoversintoscana (http://www.regione.toscana.it/speciali/muoversi-in-toscana) gli aggiornamenti in tempo reale sulla situazione.

"Ho chiesto a Trenitalia e Rfi – dice l'assessore ai trasporti Vincenzo Ceccarelli - di agire per limitare al massimo i disagi per pendolari e utenti. Gli uffici regionali rimarranno in contatto costante con i gestori per monitorare l'evolversi della situazione".

 

F

Read 1438 times Last modified on Lunedì, 24 Agosto 2015 17:14

Utenti Online

Abbiamo 820 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine