ANNO XV Ottobre 2021.  Direttore Umberto Calabrese

Venerdì, 19 Ottobre 2018 00:00

Taranto – Sagra del benessere 2018

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Lo scopo di questa iniziativa è la sensibilizzazione dei partecipanti al principio dell'autosufficienza alimentare, infatti nell'era moderna i nostri consumi sono quasi sempre legati ad un sistema di produzione e distribuzione di tipo confezionato oltre che fortemente consumistico.


Noi crediamo nella capacità di poter sopravvivere con vecchi rimedi, soluzioni semplici, sistemi a volte molto economici e casalinghi, cose che spesso non immaginiamo neanche di poter fare con pochi euro, una realtà parallela ma invisibile a noi cittadini del presente perché tutti siamo presi dalla velocità del nostro tempo.

Quando parliamo di cambiare vita, riduzione dei consumi e ritorno alla natura (un concetto che prima o poi mi riprometto di affrontare seriamente) il sogno di raggiungere l’autosufficienza alimentare è sempre presente, che sia confessato oppure no.

Da qui a domandarsi di quanta terra si ha bisogno per vivere degnamente del cibo auto-prodotto il passo è breve. Chiariamo subito che non si può fornire una sola risposta valida per tutti. I fattori in gioco sono innumerevoli. Senza contare che la totale autosufficienza alimentare non solo non è possibile, ma non è nemmeno desiderabile.

Oltretutto, l’agricoltura non ha mai risolto completamente il problema delle carestie, anzi lo ha esacerbato. In ogni caso, anche se è difficile fare una stima precisa di quanta terra sia necessaria per raggiungere l’autosufficienza, da questa domanda possiamo imparare molto, soprattutto considerando due alternative.

Read 723 times

Utenti Online

Abbiamo 783 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine