ANNO XV Agosto 2021.  Direttore Umberto Calabrese

Giovedì, 31 Gennaio 2019 04:49

Come stanno veramente le cose in Venezuela raccontate da noi che ci viviamo

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Oggi il Parlamento Europeo vota la risoluzione che riconosce Juan Guaidó come il legittimo costituzionale Presidente ad interim del Venezuela.

Vi parlo col cuore anche a nome dei 160 mila italiani del Venezuela iscritti all'Aire e ai circa 2 milioni di italiani con sangue italiano che vivono qui. Vivo a Caracas e sono editore di Agorà Magazine, del giornale per la nostra comunità Piazza Italia (senza - e per mia scelta - finanziamento pubblico); leggo articoli e post sulle reti sociali, ascolto i tg 1 – 2 – 3 su Rai Italia e valuto con molta amarezza la disinformazione su quello che stiamo vivendo in Venezuela. Vi invito a informarvi indicando l'ex deputato PD Fabio Porta che è persona realmente informata sui fatti e che ringrazio per la sua lunga azione in difesa della Democrazia e libertà del Venezuela.

Così come ringrazio il Senatore Pier Ferdinando Casini o i responsabili esteri del Partito Democratico, di Forza Italia e Fratelli d'Italia che molto bene e con competenza ben documentata hanno nei giorni scorsi alla Camera e al Senato dibattuto il caso Venezuela, prima che il Governo Lega-M5S interrompesse il dibattito.

Posso darvi la mia personale testimonianza: non ricordo il sapore di un caffè con lo zucchero, ma ricordo, mia suocera (ora defunta) paralizzata nel letto per due anni e cosa era l'angoscia di trovare medicine e pannoloni, i viaggi all'estero per comprarli; ricordo il mio amico Antonio, morto per non aver trovato un banale antibiotico. Tralascio alla vostra immaginazione, come noi italiani del Venezuela, insieme a tutto il Popolo del Venezuela viviamo nella ricerca di alimenti, medicine e nel terrore di essere uccisi dentro e fuori casa.

Petrolio

Gli americani hanno già tutto il petrolio che vogliono del Venezuela e con Chavez e Maduro hanno realizzato un business enorme: comprano petrolio a 10 e gli rivendono benzina a 100.

In sostanza faccio il pieno praticamente gratis, mentre un bottiglione d'acqua minerale - unica acqua potabile in Venezuela -, costa 1/3 del salario minimo. In 20 anni non hanno costruito una strada, nè fatto manutenzione (come i M5S a Roma) delle strade ed autostrade, non hanno costruito una scuola, non hanno costruito un ospedale - quest'ultimi sono privi di ogni normale macchinario medico o medicine -. I neonati non hanno culle e vengono messi in scatole di cartone. Sono tornate malattie estinte da 30 anni quali: malaria, differite ... Chi deve fare dialisi o chemioterapia è condannato a morte perché non ci sono le medicine per farle.

Io che ho la piorrea sono due anni che non mi curo e ultima volta la mia dentista mi ha fatto intervento senza anestesia - potete immaginare la sofferenza e la mia successiva decisione di non andare più a curarmi -.

Ma torniamo al Petrolio che anima i vostri post otto giorni fa Maduro ha annunciato all'Assemblea Costituente che ha fatto nuovo contratto decennale con USA e continua il business (Usa compra a 10 e vende benzina a 100).

Ora entro nell'attualità

Maduro sino al 10 gennaio era sì un tiranno, ma legale, dopo il 10 gennaio 2019 è un usurpatore illegale riconosciuto per l'OSA Organizzazione degli Stati Americani (una specie di UE) dall'Unione Europea. Perché? Perché il 30 luglio 2017 ha varato fuori dalla Costituzione una sedicente Assemblea Costituente (piattaforma reale non virtuale come quella M5S) ed è questa Istituzione non costituzionale che ha indetto le elezioni del luglio 2018 a cui ai Partiti dell'opposizione è stato vietato di partecipare a candidarsi ai suoi leader peraltro privati dei poteri politici o incarcerati.

Per questa illegalità alla sua autoproclamazione il 10 gennaio 2019 l’unica Istituzione Costituzionale, il Parlamento Venezuelano eletto nel 2016 l'ha dichiarato a maggioranza assoluta USURPATORE e tale legittima decisione è stata internazionalmente riconosciuta. Come prevede la Costituzione del Venezuela artt 223 - 333 scritta da Hugo Chavez, in assenza di un Presidente è il Presidente del Parlamento che giura ad interim e assume tutti i Poteri costituzionali e quindi Juan Guaidó è il legittimo costituzionale Presidente ad interim del Venezuela.

Nessun Golpe di Stato, nessuna interferenza Usa, solo rispetto ed applicazione della Costituzione.

Ora o si è per la legalità e la Democrazia o si è per la dittatura di Maduro.

Spero di non aver abusato della vostra pazienza e vi informo che ho scritto il 29 gennaio queste poche righe al Vice Premier Matteo Salvini, senza aver avuto nessuna risposta:

In 7 giorni in Venezuela: 40 morti e 850 detenuti fra cui l'italiana Laura Gallo e 77 minorenni ed il Governo Lega - M5S tace e chi tace è complice della dittatura... lei non è all'opposizione ma è il Vice Premier del Governo Italiano che tace! Quale libera elezione chiedete a Maduro che solo 14 giorni fa avete come UE dichiarato illegittimo? E con quale CNE e con quali registri elettorali? Qui noi italiani del Venezuela stiamo rischiando la vita, moriamo di fame e per mancanza di medicine meritiamo un po’ di più di generici twitter. Lei è il Governo Italiano e prenda una decisione o con la Democrazia o con la dittatura. Tacere vuol dire stare con la dittatura Le esprimo solidarietà per il Caso Diciotti Lei ha fatto solo il suo dovere!

Concludo facendo mie le parole di una delle maggiori leader dell'opposizione venezuelana Maria Corina Machado esonerata dal Parlamento pur essendo il deputato più votato del Venezuela, picchiata selvaggiamente nell'emiciclo parlamentare, a cui sono stati tolti diritti politici e a cui è vietato uscire dal Paese. L’altro giorno ha rilasciato al Il Foglio questa dichiarazione: "L’unica trattativa possibile con il dittatore venezuelano è decidere la data delle dimissioni. Il Venezuela ha un solo presidente e si chiama Juan Guaidó! Nicolás Maduro è un dittatore che si trova trincerato con la forza a Miraflores”. Ora ci sono solo due opzioni o si è per la Democrazia o si è per la dittatura e chi tace come il Governo Lega-M5S è complice della Dittatura! Grazie per la vostra attenzione W la Liberta W la Democrazia. Dio benedica il Venezuela!

Read 1891 times Last modified on Giovedì, 31 Gennaio 2019 13:18

Utenti Online

Abbiamo 807 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine