ANNO XV Ottobre 2021.  Direttore Umberto Calabrese

Lunedì, 09 Marzo 2020 14:32

Due nuovi casi di coronavirus confermati in Colombia

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Il Ministero della Salute della Colombia ha confermato questo lunedì due nuovi casi di coronavirus nel paese, nei viaggiatori che sono arrivati dalla Spagna, con i quali ci sono già tre persone infette da COVID-19.

I pazienti sono un uomo di 34 anni della città di Buga, nel dipartimento della Valle del Cauca (sud-ovest), e una donna di 50 anni che si è dimostrata positiva a Medellín, capitale del dipartimento di Antioquia (nord-ovest).

"Entrambi i pazienti, spagnoli, hanno presentato i sintomi e sono andati ai servizi sanitari dove sono stati prelevati campioni per le rispettive analisi, che, confermate dal National Institute of Health, hanno dato risultati positivi", ha affermato il Ministero della Salute in una dichiarazione.

In entrambi i casi, "l'isolamento preventivo nelle loro case è stato ordinato dopo lo studio delle loro condizioni mediche, che è stabile".

Allo stesso modo, "l'assedio epidemiologico è stato posto individuando persone che avevano stretti contatti con ciascuno", hanno aggiunto le informazioni.

Il primo caso di coronavirus in Colombia è stato confermato venerdì scorso in una ragazza di 19 anni arrivata a Bogotà il 26 febbraio da Milano (Italia).

Dopo la conferma di questo primo caso, il governo ha chiesto alle autorità regionali e locali di attivare un piano di emergenza "per affrontare questa sfida sanitaria globale".

Il presidente colombiano, Iván Duque, ha dichiarato ieri sera in un discorso al paese che il governo risponderà "integralmente" alla sfida dell'arrivo nel paese di COVID-19.

“Questa è una situazione per cui ci siamo preparati. Abbiamo l'esperienza e dedicheremo tutti gli sforzi e tutte le risorse necessarie affinché, come paese, rispondiamo pienamente a questa sfida ", ha affermato il capo dello stato.

Sabato scorso, Duke ha annunciato la creazione dell'applicazione mobile CoronApp, che funzionerà sui telefoni cellulari per centralizzare e fornire informazioni sul coronavirus. EFE Libera traduzione Agorà Magazine

Read 749 times

Utenti Online

Abbiamo 937 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine