ANNO XV Ottobre 2021.  Direttore Umberto Calabrese

Venerdì, 17 Luglio 2020 16:01

Liguria, Grillo sente Di Maio e Crimi: "Superate perplessità, avanti con Sansa"

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Il Garante del M5S ironizza: "Il meno peggio". Sul candidato di coalizione resterebbero le perplessità del ministro, che non avrebbe mandato giù le critiche espresse in passato dal cronista, ma non si opporrà all'indicazione.Dopo le indiscrezioni che parlavano dei dubbi di una parte dei pentastellati sul suo nome, il capo politico M5s ha sentito il candidato che dovrebbe correre per il Movimento e il Pd. Il giornalista: 'Sono compatti' .

M5s fa quadrato sulla candidatura di Ferruccio Sansa insieme al Pd per le Regionali in Ligrtia dopo le indiscrezioni che parlavano di dubbi in una parte dei pentastellati. Il capo politico M5s Vito Crimi ha sentito questa mattina il candidato per confermargli il sostegno del Movimento. 

Il candidato alle regionali in Liguria di Pd-M5s-sinistre Ferruccio Sansa conferma di aver parlato con il capo politico dei 5 Stelle Vito Crimi. "Sì ci siamo sentiti - dice all'ANSA -. Ha detto che il Movimento ha scelto compatto sia a livello regionale che nazionale, che sono molto contenti", "sapevano quando mi hanno scelto che sono un giornalista rompiscatole: le ho rotte al Pd, ai 5s è un po' la mia ragione sociale. Sono tranquillissimo".

Anche il fondatore del M5S Beppe Grillo ha sentito al telefono il capo politico Vito Crimi e gli ha confermato il sostegno alla candidatura di Ferruccio Sansa alla presidenza della Liguria.

Qualche dubbio, più d'uno a dirla tutta, Beppe Grillo lo aveva espresso nei giorni scorsi, timoroso che il nome di Ferruccio Sansa non fosse abbastanza forte per sfidare il governatore uscente, Giovanni Toti. A fine giugno, quando la candidatura del giornalista del Fatto quotidiano aveva preso quota, Grillo aveva sentito alcuni membri del governo, compreso Luigi Di Maio, non nascondendo perplessità. Anzi, "sparandole alla Beppe", raccontano all'Adnkronos i beninformati.

Ma questa mattina, quando il retroscena di Repubblica sullo stop di Di Maio e Grillo alla corsa di Sansa ha terremotato il Movimento, a quanto apprende l'Adnkronos il garante ha sentito telefonicamente sia Vito Crimi, capo politico del M5S, che lo stesso Di Maio. Confermando l'appoggio a Sansa, specchio della coalizione di governo, come è noto sostenuta da Grillo a spada tratta.

Avanti con Sansa, "il meno peggio", avrebbe ironizzato Grillo al telefono, che di Sansa conosce molto bene il padre, ex sindaco di Genova. Sul candidato di coalizione resterebbero invece intatte le perplessità di Di Maio, che non avrebbe mandato giù le critiche espresse in passato dal cronista, a partire da un Movimento descritto come una dittatura. Chi gli è vicino garantisce che Di Maio comunque, nel rispetto del Movimento, non si opporrà all'indicazione di Sansa.

Read 360 times

Utenti Online

Abbiamo 934 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

Calendario

« October 2021 »
Mon Tue Wed Thu Fri Sat Sun
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31