ANNO XV Dicembre 2021.  Direttore Umberto Calabrese

Lunedì, 05 Ottobre 2020 17:53

Coronavirus in Italia, 2257 nuovi casi e altri 16 morti. 30 mila tamponi in meno, impennata dei ricoveri

Written by 
Rate this item
(0 votes)

327.586 casi, 36.002 morti, 232.681 guariti, 58,903 malati. Dati Protezione Civile del 5 ottobre 2020. I decessi sono 16 (ieri erano 18), i guariti 767. Preoccupano le terapie intensive, +20 in un giorno Le vittime sono 16, Campania di nuovo oltre quota 400 positivi. App Immuni supera i 7 milioni di download, mobilitazione media e campagna di sensibilizzazione del governo. Intanto riattivato alla Protezione Civile il Comitato operativo, che ha affrontato i primi mesi dell'emergenza Covid. Casi in parlamento, alla Consulta e nella commissione Ue

In calo, come ogni lunedì, il numero di nuovi contagi in Italia: sono 2.257 oggi contro i 2.578 di ieri, ma con 60.241 tamponi, oltre 32 mila in meno di ieri. Il totale dei casi sale a 327.586. Lieve calo anche dei decessi, oggi 16 (ieri erano 18), per un totale che supera quota 36 mila, arrivando a 36.002.

In forte crescita i ricoveri: 200 in più in regime ordinario (ieri +82), il cui totale balza così a 3.487, mentre le terapie intensive sono 20 in più (ieri +6), e sono 323 in tutto. È quanto emerge dal bollettino quotidiano del ministero della Salute. 

La regione con più casi nelle 24 ore è anche oggi la Campania (+431), seguita da Lombardia (+251), Lazio (+248) e Veneto (+230). Nessuna regione a zero casi, quella che fa meglio (e l'unica con incremento a una cifra) è il Molise, +2. I guariti giornalieri sono 767 (ieri 697), per un totale di 232.681. Il numero degli attualmente positivi aumenta di altre 1.474 unità (ieri 1.863), e sono 58.903 in tutto. I pazienti in isolamento domiciliare sono 55.093, 1.254 più di ieri. 

Sono 2257 i nuovi casi di coronavirus in Italia. Lo rende noto il ministero della Salute. Rispetto a ieri sono stati registrati altri 16 morti, che portano il totale a 36.002 dall'inizio dell'emergenza. I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 323, con un incremento di 20 unità. Nelle ultime 24 ore sono stati eseguiti 60.241 tamponi. Nessuna regione risulta a zero contagi da ieri.

In Campania ancora record nuovi casi: sono 431. Nel Lazio 248 nuovi casi e 5 morti. In Lombardia 251 nuovi positivi e 2 morti.

Calano ancora i nuovi contagi da coronavirus in Italia, ma a fronte di un numero molto basso di tamponi, come di consueto per la domenica. Nelle ultime 24 ore sono stati registrati 2.257 positivi (ieri erano stati 2.578), frutto di appena 60.241 test, già in calo ieri sopra quota 92 mila. Le vittime sono 16, contro le 18 del giorno precedente. Il totale dei contagiati dall'inizio dell'emergenza sale a 327.586, i morti sono ora 36.002 Il maggior numero di nuovi casi di nuovo di gran lunga in Campania con 431 positivi individuati. Nessuna regione fa registrare zero nuovi casi.

E l'app Immuni supera la soglia dei 7 milioni di download. Al 4 ottobre, secondo i dati del ministero della Salute riportati dal sito ufficiale dell'applicazione, gli utenti che hanno scaricato il sistema per il tracciamento dei contagi da coronavirus, sono esattamente 7.036.898, circa 350mila in più rispetto all'ultima rilevazione del primo ottobre. Nel corso del fine settimana c'è stata una mobilitazione del mondo dei media e delle istituzioni a scaricare l'app, visto l'aumento dei contagi. E oggi parte la settimana di sensibilizzazione voluta dal governo che termina l'11 ottobre.

Intanto è stato riattivato alla Protezione Civile il Comitato operativo che ha affrontato i primi mesi dell'emergenza Covid. Una prima riunione si è svolta in mattinata alla Protezione Civile, per fare il punto della situazione in merito alla pressione sugli ospedali e l'approvvigionamento di materiali. Durante il vertice non sarebbero emerse al momento particolari criticità. All'incontro hanno partecipato - alcuni in videoconferenza - il capo della Protezione Civile, Angelo Borrelli, il Commissario per l'Emergenza, Domenico Arcuri, tecnici e assessori in rappresentanza delle varie regioni. A quanto si apprende, il prossimo incontro è fissato per venerdì prossimo.

Intanto il Covid entra pesantemente anche nella vita delle istituzioni. Sconvocate le commissioni Esteri e Bilancio, dopo che sono stati trovati positivi il sottosegretario agli Esteri Merlo e la deputata del Pd Lorenzin, la Commissione Ue ha comunicato che hanno il virus 159 persone dello staff del governo europeo, mentre l'udienza della Corte Costituzionale fissata per il 6 ottobre è stata rinviata a nuovo ruolo in attesa dell'esito dei tamponi dopo 4 contagi. Il governo lavora intanto al nuovo Dpcm che sarà adottato domani: mascherine obbligatorie anche all'aperto, chiusure anticipate dei locali e feste private a numero ridotto sono alcune delle misure previste. 'No a nuovi lockdown, ma servono controlli più rigorosi', dice il ministro dell'Economia Gualtieri.

Read 318 times

Utenti Online

Abbiamo 936 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine